Feed RSS: Molecularlab.it NewsiCalendar file
Categorie

Tumore fegato: l'UniversitÓ di Palermo sperimenta un nuovo cocktail di farmaci

Intestino


Incoraggianti risultati in vitro con farmaci che attaccano solo le cellule malate riducendo gli effetti collaterali

I ricercatori del dipartimento di Scienze biochimiche dell'UniversitÓ di Palermo hanno studiato e messo a punto un nuovo cocktail di farmaci per colpire le cellule tumorali di chi e' affetto da epatocarcinoma e ridurre anche gli effetti collaterali delle terapie. Domani saranno presentati gli ottimi risultati raggiunti in laboratorio su cellule in vitro, in occasione dell'apertura del convegno annuale dell'Associazione italiana di colture cellulari (Aicc), organizzato in collaborazione con il dipartimento di Scienze biochimiche dell'ateneo e diretto da Giovanni Tesoriere, e col dottorato di ricerca in Oncobiologia sperimentale.
"Il convegno - spiega Tesoriere - offrira' una panoramica completa delle nuove strategie in campo a livello molecolare nella cura della malattia tumorale.
Un mosaico di cui la nostra ricerca costituisce un tassello significativo".
Sonia Emanuele e Marianna Lauricella, ricercatrici del dipartimento, hanno seguito l'impiego sperimentale, in fase preclinica, di alcuni inibitori delle cellule tumorali, il Saha e il Bortezomib (gia' utilizzato nella terapia contro il mieloma multiplo). La novitÓ risiede proprio nel loro utilizzo per curare il tumore al fegato: Ŕ stato osservato che se queste sostanze vengono combinate tra loro in concentrazione non tossica, le cellule tumorali muoiono. Il vantaggio Ŕ che, con questo sistema, si riescono a colpire esclusivamente le cellule malate, riducendo notevolmente gli effetti collaterali per i pazienti. "I risultati della nostra ricerca sono molto positivi - dice Tesoriere - e speriamo di passare alla sperimentazione clinica in alcuni grandi ospedali italiani, molto interessati ai nostri risultati. Purtroppo devo sottolineare che in Sicilia scarseggia il collegamento tra le ricerche in laboratorio e gli ospedali, e che per questo molte importanti intuizioni rischiano di non andare oltre la soglia dei test in vitro".

Redazione MolecularLab.it (18/12/2006)
Pubblicato in Cancro & tumori
Tag: fegato, epatocarcinoma
Vota: Condividi: Inoltra via mail

Per poter commentare e' necessario essere iscritti al sito.

Registrati per avere:
un tuo profilo con curriculum vitae, foto, avatar
messaggi privati e una miglior gestione delle notifiche di risposta,
la possibilità di pubblicare tuoi lavori o segnalare notizie ed eventi
ed entrare a far parte della community del sito.

Che aspetti, Registrati subito
o effettua il Login per venir riconosciuto.

 
Leggi i commenti
Notizie
  • Ultime.
  • Rilievo.
  • Più lette.

Evento: Congresso Nazionale della SocietÓ Italiana di Farmacologia
Evento: Synthetic and Systems Biology Summer School
Evento: Allosteric Pharmacology
Evento: Conference on Recombinant Protein Production
Evento: Informazione e teletrasporto quantistico
Evento: Into the Wild
Evento: Astronave Terra
Evento: Advances in Business-Related Scientific Research
Evento: Conferenza sulle prospettive nell'istruzione scientifica
Evento: New Perspectives in Science Education


Correlati

 
Disclaimer & Privacy Policy