Feed RSS: Molecularlab.it NewsiCalendar file
Categorie

In Giappone Ŕ stato creato un linfonodo artificiale

Macrofago


Il linfonodo biotech impiantato in topi immunodeficienti rifornisce l'organismo di cellule immunitarie

In Giappone, il team di ricercatori diretto da Takeshi Watanabe dell'Istituto RIKEN ha creato dei linfonodi artificiali e ha dimostrato che se impiantati in topi immunodeficienti li riforniscono di nuove cellule immunitarie.
I linfonodi all'interno di un organismo sono deputate a gestire le diverse cellule immunitarie dell'organismo e decidono quali cellule mandare contro un determinato patogeno.
Il linfonodo artificiale Ŕ stato creato a partire da un'impalcatura di collagene e da cellule stromali (quelle cellule che nei linfonodi naturali controllano le varie componenti del linfonodo stesso e ne aiutano lo sviluppo), e cellule dendritiche.
La struttura delle dimensioni di alcuni millimetri Ŕ stata inserita in topi sani dove si Ŕ comportato come un linfonodo naturale.
Ai topolini poi Ŕ stato somministrato un vaccino contro un antigene e di conseguenza nel linfonodo si sono localizzate le cellule immunitarie B e T specifiche contro quell'antigene relativo al vaccino.
Dopo i ricercatori hanno proceduto con una seconda fase di sperimentazione: il linfonodo biotech Ŕ stato impiantato in topi immunodeficienti e qui ha cominciato a funzionare: le cellule immunitarie contenute al suo interno hanno iniziato a circolare e hanno colonizzato i linfonodi naturali ma non funzionanti dei topi immunodeficienti.
Nell'ultima fase dello studio Ŕ stato somministrato ai topi l'antigene usato per immunizzare i topi sani: le cellule immunitarie originatesi dei linfonidi biotech hanno prodotto un attacco immunitario contro l'antigene. I linfonodi biotech sono quindi funzionanti.
Questi risultati della bioingegneria potrebbero dare l'opportunitÓ di trattare immunodeficienze nei malati di AIDS oppure potrebbe essere possibile stimolare il sistema immunitario dei pazienti oncologici in modo che le difese immunitarie vadano ad attaccare il cancro.
Il prossimo passo sarÓ quello di costruire un linfonodo artificiale con cellule immunitarie umane e testarlo sui topolini umanizzati.
Solo in futuro, fra alcuni anni, sarÓ possibile testarli sull'uomo. Gli esperti pensano che saranno necessari almeno cinque anni prima di sperimentare questo tessuto biotecnologico sui pazienti.
I risultati delle sperimentazioni sono stati riportati sul Journal of Clinical Investigation.

Redazione MolecularLab.it (20/03/2007)
Pubblicato in Medicina e Salute
Tag: linfonodo, immunitario
Vota: Condividi: Inoltra via mail

Per poter commentare e' necessario essere iscritti al sito.

Registrati per avere:
un tuo profilo con curriculum vitae, foto, avatar
messaggi privati e una miglior gestione delle notifiche di risposta,
la possibilità di pubblicare tuoi lavori o segnalare notizie ed eventi
ed entrare a far parte della community del sito.

Che aspetti, Registrati subito
o effettua il Login per venir riconosciuto.

 
Leggi i commenti
Notizie
  • Ultime.
  • Rilievo.
  • Più lette.

Evento: Congresso Nazionale della SocietÓ Italiana di Farmacologia
Evento: Synthetic and Systems Biology Summer School
Evento: Allosteric Pharmacology
Evento: Conference on Recombinant Protein Production
Evento: Informazione e teletrasporto quantistico
Evento: Into the Wild
Evento: Astronave Terra
Evento: Advances in Business-Related Scientific Research
Evento: Conferenza sulle prospettive nell'istruzione scientifica
Evento: New Perspectives in Science Education


Correlati

 
Disclaimer & Privacy Policy