Feed RSS: Molecularlab.it NewsiCalendar file
Categorie

In Gran Bretagna sì agli embrioni-chimera per la ricercatori

Fecondazione assistita


All'interno degli embrioni ibridi è presente DNA umano e animale, utili per estrarre staminali

L'Hfea, l'autorità britannica per la fertilizzazione e l'embriologia, ha approvato la produzione e l'utilizzo dei cosiddetti embrioni-chimera per la produzione di cellule staminali per la ricerca di cure per molte diverse patologie, dal morbo di Alzheimer, al morbo di Parkinson e alle lesioni del midollo osseo. Gli embrioni-chimera sono embrioni ibridi, contengono cioè sia materiale genetico umano che animale.
La decisione dell'autorità britannica è arrivata dopo una lunghissima discussione sul tema, durata tre mesi durante i quali si sono svolti incontri aperti, dibattiti, sondaggi tra la popolazione; il tutto con un costo di 220 mila euro. Inizialmente il pubblico si è dimostrato scettico, poi sempre più favorevole all'idea fino ad arrivare al 61% di cittadini favorevoli.
Gli embrioni-chimera vengono creati inserendo in un ovulo bovino o di coniglio (privati del loro DNA) il materiale genetico umano. L'embrione creato è per il 99,9% umano e per lo 0,1% animale. Con questa tecnica i ricercatori risolverebbero il problema della scarsa disponibilità di ovuli umani destinati alla ricerca (di solito provengono dai trattamenti di fertilizzazione in vitro) e avranno a disposizione tutti gli embrioni necessari dai quali estrarre cellule staminali.

Le normative sono comunque molto rigide, gli embrioni ibridi devono essere distrutti entro 14 giorni e non potranno essere impiantati in utero.
L'Hfea ha risposto alle richieste arrivate, già lo scorso novembre, da due gruppi di ricercatori, una dell'Università di Newcastle e una del King's College di Londra.
Anche Ian Wilmut, lo scienziato che creò la pecora Dolly, vorrebbe richiedere il permesso per condurre delle ricerche su malattie dei neuroni che controllano il movimento. Già nei prossimi mesi l'Hfea esaminerà le singole richieste e deciderà se concedere o meno i permessi.
La maggioranza dell'opinione pubblica è d'accordo con il provvedimento ma molti gruppi religiosi si sono opposti considerando l'utilizzo di embrioni ibridi innaturale e sbagliato. Secondo monsignor Elio Sgreccia, presidente della Pontificia accademia per la vita, si tratta di "un atto mostruoso contro la dignità umana". Secondo monsignor Sgreccia è necessario che la comunità scientifica si mobiliti quanto prima. 'Il governo britannico ha ceduto di fronte alle richieste di un gruppo di scienziati certamente contro la morale".
Già l'anno scorso, in Gran Bretagna era stata presentata una proposta di legge per mettere al bando quasi ogni ricerca che prevedesse l'utilizzo di embrioni-chimera, ma la comunità scientifica era insorta. Il governo ritirò quindi la proposta. Entro la fine dell'anno il governo britannico, discuterà un altro progetto di legge che potrebbe vietare solo gli embrioni ottenuti mescolando gameti umani e animali.
Rita Levi Montalcini, a Cernobbio, ha commentato così la notizia: 'L'hanno fatto in Inghilterra e io sono d'accordo, se le cellule ibride possono salvare vite umane ben vengano'. Ha continuato il premio Nobel: 'condivido quanto ha detto un famoso neurologo: se con un ibrido di un uomo-scimmia salviamo milioni di vite dall'Aids, ben venga'.

Redazione MolecularLab.it (10/09/2007)
Pubblicato in Biotecnologie
Tag: Hfea, embrioni chimera, ibridi, chimere, embrioni, staminali
Vota: Condividi: Inoltra via mail

Per poter commentare e' necessario essere iscritti al sito.

Registrati per avere:
un tuo profilo con curriculum vitae, foto, avatar
messaggi privati e una miglior gestione delle notifiche di risposta,
la possibilità di pubblicare tuoi lavori o segnalare notizie ed eventi
ed entrare a far parte della community del sito.

Che aspetti, Registrati subito
o effettua il Login per venir riconosciuto.

 
Leggi i commenti
Notizie
  • Ultime.
  • Rilievo.
  • Più lette.

Evento: Congresso Nazionale della SocietÓ Italiana di Farmacologia
Evento: Synthetic and Systems Biology Summer School
Evento: Allosteric Pharmacology
Evento: Conference on Recombinant Protein Production
Evento: Informazione e teletrasporto quantistico
Evento: Into the Wild
Evento: Astronave Terra
Evento: Advances in Business-Related Scientific Research
Evento: Conferenza sulle prospettive nell'istruzione scientifica
Evento: New Perspectives in Science Education


Correlati

 
Disclaimer & Privacy Policy