Feed RSS: Molecularlab.it NewsiCalendar file
Categorie

Staminali multipotenti sulle pareti dei vasi

Globuli rossi in un capillare


Scoperta l'origine delle cellule staminali mesenchimali multipotenti, in grado di formare tessuto osseo, muscolare, adiposo e cartilagineo

La parete dei vasi sanguigni potrebbe essere la principale sede naturale delle cellule staminali mesenchimali multipotenti, quelle in grado di rigenerare qualsiasi tessuto di organo umano: una scoperta che consentirebbe di pianificare nuove strategie terapeutiche per diverse patologie. A metterla in evidenza è una ricerca multicentrica internazionale pubblicata ieri sulla prestigiosa rivista scientifica Cell Stem Cell, cui hanno partecipato i ricercatori della Cell Factory della Fondazione IRCCS Ospedale Maggiore Policlinico, Mangiagalli e Regina Elena di Milano, guidati dalla dottoressa Lorenza Lazzari. I ricercatori hanno identificato marcatori cellulari di staminalità multipotente nelle cellule perivascolari, chiamate anche periciti (cioè le cellule esterne ai vasi sanguigni), di diversi organi umani, tra cui il muscolo scheletrico, il pancreas, il tessuto adiposo e la placenta.
Le cellule perivascolari si sono rivelate miogeniche, cioè in grado di dare origine a un muscolo e, a prescindere dal loro tessuto di origine, hanno anche manifestato potenziali capacità di riprodurre ossa, cartilagine e tessuto adiposo. Queste cellule hanno dunque mostrato caratteristiche tipiche delle cellule staminali mesenchimali, capaci anche di migrare nel punto preciso del danno cellulare per ripararlo. La parete dei vasi sanguigni rappresenterebbe, dunque, la nicchia biologica dove risiedono i progenitori staminali. I risultati dello studio lasciano prevedere una vera e propria svolta nell'ambito della ricerca sulle staminali. Da un lato, infatti, si darebbe una localizzazione precisa alle cellule mesenchimali, finora di origine sconosciuta. Dall'altro si dimostrerebbe che le cellule staminali multipotenti non appartengono all'organo da cui vengono prelevate, ma sono connesse al tessuto vascolare che fa parte della struttura di ogni organo.

Fonte: Aduc (22/09/2008)
Pubblicato in Biotecnologie
Tag: staminali mesenchimali, staminali multipotenti, mesenchima, vasi sanguign
Vota: Condividi: Inoltra via mail

Per poter commentare e' necessario essere iscritti al sito.

Registrati per avere:
un tuo profilo con curriculum vitae, foto, avatar
messaggi privati e una miglior gestione delle notifiche di risposta,
la possibilità di pubblicare tuoi lavori o segnalare notizie ed eventi
ed entrare a far parte della community del sito.

Che aspetti, Registrati subito
o effettua il Login per venir riconosciuto.

 
Leggi i commenti
Notizie
  • Ultime.
  • Rilievo.
  • Più lette.

Evento: Congresso Nazionale della SocietÓ Italiana di Farmacologia
Evento: Synthetic and Systems Biology Summer School
Evento: Allosteric Pharmacology
Evento: Conference on Recombinant Protein Production
Evento: Informazione e teletrasporto quantistico
Evento: Into the Wild
Evento: Astronave Terra
Evento: Advances in Business-Related Scientific Research
Evento: Conferenza sulle prospettive nell'istruzione scientifica
Evento: New Perspectives in Science Education


Correlati

 
Disclaimer & Privacy Policy