Feed RSS: Molecularlab.it NewsiCalendar file
Categorie

Finanziamenti a 20 ricercatori vincitori di Ricerca.tissimi

Soldi


Rientrano nell'ambito delle life science i lavori presentati dai ricercatori, ma in Italia ancora è vietata la donazione autologa di cellule staminali

Roberto Formigoni, presidente della Regione e Gianni Rossoni, vicepresidente e assessore all'Istruzione, Formazione e Lavoro, hanno premiato a Palazzo Pirelli i 20 ricercatori lombardi, vincitori del "Premio Ricerca e Internazionalizzazione - Ricerca.tissimi", con un finanziamento di 15mila euro per sostenere i progetti di ricerca ideati.
Formigoni ha dichiarato "Il premio a questi 20 ricercatori lombardi rappresenta un giusto riconoscimento per le loro importanti e innovative idee progettuali, realizzate in partnership con organizzazioni internazionali nel settore della cura della salute, dell'agro-alimentare e delle applicazioni ambientali e industriali. Questo concorso è una straordinaria occasione per segnalare nuovi talenti e progetti capaci di offrire al nostro Paese nuove opportunità, per poter ripartire dopo questo momento di difficoltà a livello internazionale" e quindi ha aggiunto "Dalla crisi uscirà più velocemente chi saprà far crescere la ricerca e l'innovazione.
Promuovere la ricerca significa innanzitutto investire sul capitale umano. Ci deve essere perciò il massimo impegno per attrarre i migliori talenti"
A farchi eco Rossoni ha sottolineato "Un premio come questo dimostra come il mondo lombardo della ricerca sia attento ai problemi attuali come le malattie neurodegenerative o il diabete"
Tutti i lavori presentati ricadevano nell'ambito della medicina, salute e ricerca biomedica, senza escludere le tecnologie per l'industria.
Uno dei principali campi di ricerca attualmente indagati è quello delle cellule staminali delle quali in Italia è già possibile la donazione volontaria tramite la donazione del sangue del cordone ombelicale.
E' però possibile solo la donazione in forma anonima e gratuita mentre in Svizzera è consentita la conservazione delle cellule del cordone ombelicale per uso personale.
Per aggirare la normativa italiane centinaia di coppie si rivolgono alle strutture specializzate estere ed al momento della nascita raccolgono il sangue del cordone in un apposito kit che viene poi inviato nel centro elvetico di riferimento per essere conservato e, in caso di necessità, messo a disposizione del donatore, al costo di più di duemila euro.

Redazione MolecularLab.it (03/04/2009)
Pubblicato in Analisi e Commenti
Tag: ricerca.tissimi, finanziamenti
Vota: Condividi: Inoltra via mail

Per poter commentare e' necessario essere iscritti al sito.

Registrati per avere:
un tuo profilo con curriculum vitae, foto, avatar
messaggi privati e una miglior gestione delle notifiche di risposta,
la possibilità di pubblicare tuoi lavori o segnalare notizie ed eventi
ed entrare a far parte della community del sito.

Che aspetti, Registrati subito
o effettua il Login per venir riconosciuto.

 
Leggi i commenti
Notizie
  • Ultime.
  • Rilievo.
  • Più lette.

Evento: Congresso Nazionale della SocietÓ Italiana di Farmacologia
Evento: Synthetic and Systems Biology Summer School
Evento: Allosteric Pharmacology
Evento: Conference on Recombinant Protein Production
Evento: Informazione e teletrasporto quantistico
Evento: Into the Wild
Evento: Astronave Terra
Evento: Advances in Business-Related Scientific Research
Evento: Conferenza sulle prospettive nell'istruzione scientifica
Evento: New Perspectives in Science Education


Correlati

 
Disclaimer & Privacy Policy