Feed RSS: Molecularlab.it NewsiCalendar file
Categorie

Realizzati reni artificiali che rendono storia la dialisi

Topografia dei costituenti apparato renale


Con la nanotecnologia verranno miniaturizzati e resi impiantabili

La squadra della University of California-San Francisco (UCSF), guidata dal professor Shuvo Roy, ha sviluppato un prototipo de primo rene artificiale impiantabile. L'apparecchio include centinaia di filtri microscopici come un bioreattore per imitare il metabolismo e il bilanciamento dell'acqua svolto dai reni.

Di qui a pochi anni, promettono ricercatori statunitensi, i pazienti che sono attualmente costretti a praticare la dialisi per sopperire alle mancanze dei propri reni potranno farsi impiantare un sistema nanotech perfettamente in grado di sostituire gli organi vitali per la purificazione del flusso sanguigno.
Un "super-team" composto da 10 diversi gruppi di altrettante università ha attualmente sperimentato il sistema con un prototipo che occupa un'intera stanza.
La nanotecnologia farà il miracolo, dicono gli scienziati, e nei prossimi anni un macchinario così massiccio verrà ridotto alle dimensioni di una tazzina da caffè.

Il rene nanotecnologico consterà di migliaia di piccoli filtri inseriti in una "BioCartuccia", utili a rimuovere le tossine dal flusso sanguigno. Un altro componente chiamato HemoCartridge fungerà da bioreattore mimando tutte le altre importanti funzioni metaboliche di un rene naturale, e l'intero apparato funzionerà grazie alla stessa pressione del sangue senza richiedere "pompe" aggiuntive.
Oltre ad aver sperimentato il funzionamento del principio di rene artificiale con il prototipo su scala gigante, il super-team di Roy ha stabilito la fattibilità di un modello nanotecnologico impiantabile lavorando sugli animali e spera di arrivare a test clinici veri e propri nel giro di 3-7 anni.

Lo scienziato mette ovviamente in evidenza la potenziale importanza della ricerca: un rene artificiale impiantabile "potrebbe ridurre drammaticamente il fardello dell'insufficienza renale per milioni di persone in tutto il mondo - dice Roy - riducendo nel contempo uno dei costi più estesi nell'ambito dell'assistenza sanitaria statunitense" e risolvendo il problema delle lunghissime liste di attesa per un trapianto.

Redazione MolecularLab.it (09/09/2010)
Pubblicato in Medicina e Salute
Tag: reni
Vota: Condividi: Inoltra via mail

Per poter commentare e' necessario essere iscritti al sito.

Registrati per avere:
un tuo profilo con curriculum vitae, foto, avatar
messaggi privati e una miglior gestione delle notifiche di risposta,
la possibilità di pubblicare tuoi lavori o segnalare notizie ed eventi
ed entrare a far parte della community del sito.

Che aspetti, Registrati subito
o effettua il Login per venir riconosciuto.

 
Leggi i commenti
Notizie
  • Ultime.
  • Rilievo.
  • Più lette.

Evento: Congresso Nazionale della SocietÓ Italiana di Farmacologia
Evento: Synthetic and Systems Biology Summer School
Evento: Allosteric Pharmacology
Evento: Conference on Recombinant Protein Production
Evento: Informazione e teletrasporto quantistico
Evento: Into the Wild
Evento: Astronave Terra
Evento: Advances in Business-Related Scientific Research
Evento: Conferenza sulle prospettive nell'istruzione scientifica
Evento: New Perspectives in Science Education


Correlati

 
Disclaimer & Privacy Policy