Feed RSS: Molecularlab.it NewsiCalendar file
Categorie

L'azione dei radicali liberi ed antiossidanti nei tumori avanzati

Diffusione del cancro in metastasi


In un articolo del premio Nobel James Watson viene analizzato, dopo lo studio di decenni di articoli, il ruolo delle specie ROS in tumori con metastasi

"Uno dei miei lavori più importanti dall'epoca della doppia elica" così lo definisce James Watson.
Sono passati quasi 60 anni da allora e Watson ha fatto un percorso deduttivo simile: ha analizzato articoli e studi degli ultimi decenni sullo sviluppo del cancro ed ha esposto una nuova ipotesi sull'azione compiuta da ossidanti ed antiossidanti in tumori avanzati con metastasi.
Il vincitore del Premio Nobel per la medicina, nel 1962 insieme Francis Crick, inizia così il suo articolo sulla rivista:
"Sebbene negli ultimi anni la mortalità per molti tipi di cancro sia andata stabilmente diminuendo, soprattutto per quelli del sangue, restano purtroppo ancora in larga parte inguaribili tante forme di tumori epiteliali (carcinomi) e mesenchimiali (sarcomi)".

Al centro dell'attenzione vi sono le specie reattive dell'ossigeno, i ROS (Reactive Oxygen Species): radicali liberi che hanno un ruolo molto importante nei processi biochimici cellulari.
"Hanno una funzione cruciale perchè da un lato hanno una parte importante nell'apoptosi, cioè il meccanismo naturale che spinge le cellule con il DNA troppo danneggiato a morire, ma dall'altro sono capaci di danneggiare irreversibilmente i componenti della cellula, proteine chiave e acidi nucleici", spiega lo scienziato.

Watson sostiene che nelle neoplasie in fase metastatica avanzata, al contrario di quanto ritenuto finora, gli antiossidanti sembrerebbero promuovere la progressione della malattia.
Ad essere efficace in alcune attuale terapie con il taxolo o altri chemioterapici o bella radioterapia, sarebbe proprio l'azione dei ROS che indurrebbero le cellule cancerose ad andare in apoptosi.
"Questo spiegherebbe perchè quelle forme di cancro che diventano resistenti alla chemioterapia lo sono perlopiù anche alla radioterapia. La caratteristica comune è la dipendenza, sempre presente, dal ruolo giocato dai ROS nell'uccidere le cellule malate", chiarisce il premio Nobel.

Bisognerebbe quindi modificare l'approccio e puntare sulle debolezze metaboliche ed ossidative che si sviluppano dalla proliferazione incontrollata delle cellule tumorali.
E' la proteina Myc, il cui gene è stato scoperto in pazienti affetti da linfoma di Burkitt e che alla base della sintesi di diverse proteine necessarie ad attivare il ciclo cellulare, ad essere la possibile colpevole di tutti i tipi di cancro avanzati incurabili. Secondo Watson bizogna quindi non puntare tanto a terapie personalizzate basate sul genoma e sulle molecole che scatenano la crescita cellulare come HER2, RAS, RAF, MEK, ERK, PI3K, AKT e MTOR, ma sviluppare farmaci specifici in grado di bloccare l'attività di Myc.

Approfondimenti: Myc HER2 RAS RAF MEK ERK PI3K AKT MTOR

Leggi l'articolo scientifico
Watson. (2013) "Oxidants, antioxidants and the current incurability of metastatic cancers". Open Biology. DOI: 10.1098/rsob.120144

Redazione MolecularLab.it (10/01/2013)
Pubblicato in Biochimica e Biologia Cellulare
Tag: Myc, sarcomi, carcinomi, metastasi, radicali liberi, radicali, antiossidanti
Vota: Condividi: Inoltra via mail

Per poter commentare e' necessario essere iscritti al sito.

Registrati per avere:
un tuo profilo con curriculum vitae, foto, avatar
messaggi privati e una miglior gestione delle notifiche di risposta,
la possibilità di pubblicare tuoi lavori o segnalare notizie ed eventi
ed entrare a far parte della community del sito.

Che aspetti, Registrati subito
o effettua il Login per venir riconosciuto.

 
Leggi i commenti
Notizie
  • Ultime.
  • Rilievo.
  • Più lette.

Evento: Congresso Nazionale della Societą Italiana di Farmacologia
Evento: Synthetic and Systems Biology Summer School
Evento: Allosteric Pharmacology
Evento: Conference on Recombinant Protein Production
Evento: Informazione e teletrasporto quantistico
Evento: Into the Wild
Evento: Astronave Terra
Evento: Advances in Business-Related Scientific Research
Evento: Conferenza sulle prospettive nell'istruzione scientifica
Evento: New Perspectives in Science Education


Correlati

 
Disclaimer & Privacy Policy