Feed RSS: Molecularlab.it NewsiCalendar file
Categorie

Un aminoacido permette alle staminali pluripotenti di diventare metastasi

Diffusione del cancro in metastasi


La L-Prolina è la responsabile di caratteristiche tipiche delle metastasi tumorali come l'acquisizione di capacità di movimento e di invasione nei tessuti

Modifica il comportamento delle cellule staminali pluripotenti, dando loro la capacità di muoversi e di invadere i tessuti generando metastasi. A innescare tutto questo, un semplice aminoacido, chiamato L-Prolina, uno dei tanti 'mattoni' che compongono le proteine cellulari. È quanto emerge da uno studio sulla regolazione di motilità, invasività e capacità metastatica delle staminali che ha coinvolto i ricercatori degli Istituti di genetica e biofisica "A. Buzzati-Traverso" (Igb-Cnr) di Napoli e per le applicazioni del calcolo "Mauro Picone" (Iac-Cnr) di Roma del Consiglio nazionale delle ricerche, in collaborazione con l'Institute of Molecular Oncology Foundation (Ifom) di Milano. La ricerca è stata pubblicata su Stem Cell Reports e si è guadagnata la copertina del numero di ottobre.

"Grazie a questo lavoro, è stato possibile identificare un meccanismo che permette a una cellula staminale pluripotente di acquisire la capacità di muoversi e di invadere i tessuti, un fenomeno cruciale per la formazione delle metastasi tumorali", affermano Gabriella Minchiotti e Maria Rosaria Matarazzo, ricercatrici dell'Igb-Cnr.
La rilevanza di questa scoperta "risiede nel fatto che questo fenomeno non è innescato da alterazioni genetiche o da un fattore di crescita, bensì dalla proprietà dell'aminoacido L-Prolina di modificare l'espressione dei geni, senza alterare, mutare né modificare la sequenza del Dna delle cellule".

Lo studio ha dimostrato che il ruolo chiave nella regolazione della motilità/invasività cellulare di L-Prolina è legato alla sua capacità di indurre particolari cambiamenti epigenetici che modificano l'espressione genica, "innescando nelle staminali un processo di EMT (Epithelial to Mesenchymal Transition), un fenomeno simile a quello che induce la formazione delle metastasi e quindi determina la disseminazione tumorale", aggiungono le ricercatrici. "La transizione EMT è regolata dal microambiente cellulare, in particolare dalla matrice extracellulare (ECM), molto ricca in collagene, una proteina composta principalmente da prolina, che si rende disponibile in seguito alla degradazione della ECM durante la crescita e l'invasione tumorale". Da qui l'idea che la L-Prolina sia un segnale chiave nel regolare la motilità/invasività cellulare.

"Il fatto che un aminoacido sia in grado di modificare il profilo epigenetico di una cellula staminale e trasformare profondamente il suo comportamento è una scoperta entusiasmante", concludono Minchiotti e Matarazzo, "e, anche se non ha ricadute terapeutiche immediate, apre nuove prospettive per la comprensione dei meccanismi che sono alla base della progressione tumorale".


Leggi l'articolo scientifico
Stefania Comes, Miriam Gagliardi, Gabriella Minchiotti et al. "L-Proline Induces a Mesenchymal-like Invasive Program in Embryonic Stem Cells by Remodeling H3K9 and H3K36 Methylation". Stem Cell Reports (2013). Doi: ?10.1016/j.stemcr.2013.09.001

Redazione MolecularLab.it (23/10/2013)
Pubblicato in Biochimica e Biologia Cellulare
Tag: metastasi, L-prolina, staminali pluripotenti
Vota: Condividi: Inoltra via mail

Per poter commentare e' necessario essere iscritti al sito.

Registrati per avere:
un tuo profilo con curriculum vitae, foto, avatar
messaggi privati e una miglior gestione delle notifiche di risposta,
la possibilità di pubblicare tuoi lavori o segnalare notizie ed eventi
ed entrare a far parte della community del sito.

Che aspetti, Registrati subito
o effettua il Login per venir riconosciuto.

 
Leggi i commenti
Notizie
  • Ultime.
  • Rilievo.
  • Più lette.

Evento: Congresso Nazionale della SocietÓ Italiana di Farmacologia
Evento: Synthetic and Systems Biology Summer School
Evento: Neuroni Specchio
Evento: Science & You
Evento: Allosteric Pharmacology
Evento: Conference on Recombinant Protein Production
Evento: Informazione e teletrasporto quantistico
Evento: Into the Wild
Evento: Astronave Terra
Evento: Advances in Business-Related Scientific Research


Correlati

 
Disclaimer & Privacy Policy