Inattivazione Bromuro di Etidio

Descrizione

L' inattivazione del Bromuro di Etidio viene effettuata per poterlo smaltire adeguatamente essendo una sostanza cancerogena.
Tratto da norme di comportamento dei Laboratori del Dipartimento di Scienze Oncologiche e Chirurgiche di Padova

PASSAGGIO IMPORTANTE

  • LAVORARE SOTTO CAPPA CHIMICA E MUNIRSI DI GUANTI IN VINILE!!!



  • Preparazione Acido solforico 3M


  • Procurarsi acqua ghiacciata. Versarne 830ml nel contenitore (fino al segno). Immergere il contenitore in un letto di ghiaccio. Aggiungere lentamente, un po' alla volta (la reazione fortemente esotermica) 170ml di Acido Solforico (H2SO4)concentrato. Dopo ogni aggiunta, agitare la soluzione. Lasciare in ghiaccio.
  • Preparazione soluzione ossidante


  • Travasare la soluzione di Acido Solforico 3M in una bottiglia di vetro scuro quando ha raggiunto la temperatura ambiente, aggiungere un cucchiaio di permanganato di potassio (KMnO4) e sciogliere in agitazione (la soluzione ossidante ha la massima efficacia se viene usata subito).
  • Inattivazione del Bromuro di Etidio


  • In un contenitore di vetro grande a sufficienza, mescolare la soluzione ossidante ed i rifiuti da smaltire ( spezzettando i gels). Lasciare agire una notte a temperatura ambiente.
  • Smaltimento dei rifiuti


  • Consiglio
    ATTENZIONE: il liquido da smaltire fortemente acido!!!!


    Prima di versarlo nel lavandino, diluire molte volte con acqua di rubinetto (lasciare correre l'acqua a lungo anche dopo averlo versato). E' preferibile uno smaltimento per le sostanze acide mediante ditte esterne. I rifiuti solidi inattivati vengono a loro volta risciacquati con acqua di rubinetto, poi si chiudono in sacchetto di plastica e si smaltiscono come normali rifiuti solidi. Meglio se nei sacchi gialli destinati alla termodistruzione.