Forum

Nome Utente:
Password:
Riconoscimi automaticamente
 Tutti i Forum
 Laboratorio
 Tecniche
 Metodi di analisi di RFLP
 Nuova Discussione  Nuovo Sondaggio Nuovo Sondaggio
 Rispondi Aggiungi ai Preferiti Aggiungi ai Preferiti
Cerca nelle discussioni
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:

Aggiungi Tag Aggiungi i tag

Quanto è utile/interessante questa discussione:

Autore Discussione  

Vicodin
Nuovo Arrivato




8 Messaggi

Inserito il - 28 dicembre 2010 : 18:10:41  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Vicodin Invia a Vicodin un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Ciao a tutti!
Studiando i metodi per rivelare mutazioni nel genoma, mi è sorta una domanda:
Posso studiare i RFLP sia tramite Southern Blotting che analizzando il gel d'agarosio (previa amplificazione/isolamento del frammento d'interesse) ?

Sulle slide che ho della lezione si fa riferimento al Southern in caso di macro-mutazioni (macro-inserzioni/delezioni, traslocazioni).
Mentre si fa riferimento all'analisi su gel in caso di micro-mutazioni (micro-delezioni/inserzioni ed SNP, purché modifichino i siti di restrizione). Perché questa distinzione micro/macro?

Grazie

Daria85
Utente

aplisia



678 Messaggi

Inserito il - 29 dicembre 2010 : 11:48:52  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Daria85 Invia a Daria85 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
è giusto,perchè nel Southern utilizzi sonde a seguito di restrizione,che quindi individuano variazioni di basi maggiori (macro)che alterano il sito di taglio, mentre nel caso in cui il polimorfismo riguardi 1 o 2 basi (micro, SNPs appunto) la sonda potrebbe comunque ibridare, ed è quindi necessario sfruttare la + alta risoluzione del gel d'agarosio, che se usato alla giusta % permette di distinguere differenze anke di poche basi.
Torna all'inizio della Pagina

Vicodin
Nuovo Arrivato




8 Messaggi

Inserito il - 29 dicembre 2010 : 12:39:14  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Vicodin Invia a Vicodin un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Capito. Potrebbe influire anche il fatto che un limite della PCR sia la lunghezza del frammento da amplificare? Un polimorfismo per così dire macro, ad esempio un minisatellite, riguarda frammenti di decine di Kb, che sarebbero più difficoltosi da amplificare.

Grazie della risposta

Torna all'inizio della Pagina
  Discussione  

Quanto è utile/interessante questa discussione:

 Nuova Discussione  Nuovo Sondaggio Nuovo Sondaggio
 Rispondi Aggiungi ai Preferiti Aggiungi ai Preferiti
Cerca nelle discussioni
Vai a:
MolecularLab.it © 2003-18 MolecularLab.it Torna all'inizio della Pagina