Feed RSS: Molecularlab.it NewsiCalendar file
Categorie


Nuovo Commento
giuseppedmc

Utente non registrato
Inserito il 02/09/2005   Segnala contenuto non adatto   Rispondi Quotando  Nuovo Commento 
Il problema della contro-informazione

Le discussioni seguite alla diffusione degli OGM in campo agroalimentare si sono da sempre contraddistinte per la loro indeterminatezza.
Mi spiego meglio:
1) - si vuole fare informazione per spiegare cos', scientificamente, in modo imparziale, senza proporre opinioni personali spingendo il lettore/ascoltatore a farsene una propria;
2) - il baricentro della questione l'interesse economico enorme che gravita attorno alla questione: le grandi multinazionali(che non cito per non pubblicizzarle) interessate alla ricerca, produzione e brevetto nel campo degli OGM non vogliono che si percepisca in maniera negativa la modificazione genetica di prodotti destinati anche all'alimentazione umana poich l'opinione della clientela si traduce in successo o fallimento del prodotto.
3) - sono trapelate spesso ma nello stesso modo sono state messe a tacere voci di interessi, o meglio, impegno da parte delle stesse multinazionali a investire capitali nel campo dell'informazione, nel caso specifico della contro-informazione, ovvero smentire o mettere in dubbio quel poco che si sa e neanche tanto bene;
4) - i risultati sono sotto i nostri occhi ogni giorno, la disinformazione diffusa, molti semplicemente evitano o ignorano il problema, altri pensano che non sono una grana, altri ancora sono agguerriti nel combatterne la legalizzazione: tutti rimaniamo nello stesso brodo, infatti l'incertezza informativa si sta sempre pi traducendo in incertezza legislativa, favorendo chi approfitta di tali indecisioni e fa un po' quello che vuole.
5) - chi deve sapere non sa, infatti nel caso ci rimettiamo noi comuni mortali.

Molte aziende che operano nel nostro paese commercializzano prodotti contenenti OGM omettendo volontariamente di etichettare gli stessi per di pi ingannando il consumatore.


Nuovo Commento Scrivi un nuovo commento

Pagine: 1

Condividi con gli altriQueste icone servono per inserire questo post nei vari servizi di social bookmarking, in modo da condividerlo e permettere ad altri di scoprirlo.
  • digg
  • del.icio.us
  • OkNo
  • Furl
  • NewsVine
  • Spurl
  • reddit
  • YahooMyWeb

Scrivi il tuo commento