Feed RSS: Molecularlab.it NewsiCalendar file
Categorie

Create nuove linee staminali umane da embrioni malati


Scienziati americani hanno creato nuove linee di cellule staminali embrionali umane estraendo le capostipiti da embrioni geneticamente difettosi rimasti inutilizzati dopo essere stati prodotti con tec

Scienziati americani hanno creato nuove linee di cellule staminali embrionali umane estraendo le capostipiti da embrioni geneticamente difettosi rimasti inutilizzati dopo essere stati prodotti con tecniche di fecondazione assistita.
Ne ha dato notizia Yurii Verlinksy, presidente del Reproductive Genetics Institute di Chicago, al meeting annuale tenutosi a Boston della International Society for Stem Cell Research (ISSCR), come riporta la rivista 'New Scientist'. Le cellule, le prime ottenute da embrioni con specifiche anomalie genetiche, serviranno a studiare varie malattie genetiche semplici e complesse, cioe' causate da difetti in uno o piu' geni, e su di esse saranno testati dei trattamenti sperimentali.
Molti laboratori del mondo stanno lavorando alla creazione di linee di staminali con malattie genetiche, hanno riferito gli esperti, ma finora solo l'esistenza di una linea affetta da fibrosi cistica e' documentata in Inghilterra presso il laboratorio di biologia delle cellule staminali di Stephen Minge al King's College di Londra, dove gli scienziati al momento stanno lavorando alla realizzazione di una linea cellulare affetta da una malattia neurodegenerativa, il morbo di Huntington.
La realizzazione delle linee si basa sull'estrazione di una decina di staminali capostipiti dagli embrioni abbandonati.
Queste poi vengono coltivate in vitro in un 'brodo' che le faccia moltiplicare mantenendole bambine. Questo e' il passaggio piu' difficile per la creazione di una linea di staminali, ha spiegato Verlinksy, infatti le cellule tendono a maturare al primo sia pur minimo cambiamento dell'ambiente dove crescono. L'equipe ha realizzato finora 46 linee di staminali embrionali umane. La dimostrazione che le cellule permangano in uno stato indifferenziato e' data dall'attivita' di un gene distintivo delle staminali, usato come test, 'Oct-4'.
Le linee create sono malate di sindrome di Marfan, distrofia miotonica, neurofibromatosi di tipo 1, sindrome dell'X Fragile e anemia di Fanconi. I ricercatori le studieranno per capire le basi genetiche di queste malattie e per testarvi trattamenti sperimentali come la terapia genica. Ma serviranno anche per lo sviluppo di nuovi farmaci e per test tossicologici per dimostrare l'innocuita' di nuovi principi attivi.


Fonte: Ansa (14/06/2004)
Pubblicato in Biotecnologie
Tag: staminal
Vota: Condividi: Inoltra via mail

Per poter commentare e' necessario essere iscritti al sito.

Registrati per avere:
un tuo profilo con curriculum vitae, foto, avatar
messaggi privati e una miglior gestione delle notifiche di risposta,
la possibilità di pubblicare tuoi lavori o segnalare notizie ed eventi
ed entrare a far parte della community del sito.

Che aspetti, Registrati subito
o effettua il Login per venir riconosciuto.

 
Leggi i commenti
Notizie
  • Ultime.
  • Rilievo.
  • Più lette.

Evento: Congresso Nazionale della SocietÓ Italiana di Farmacologia
Evento: Synthetic and Systems Biology Summer School
Evento: Allosteric Pharmacology
Evento: Conference on Recombinant Protein Production
Evento: Informazione e teletrasporto quantistico
Evento: Into the Wild
Evento: Astronave Terra
Evento: Advances in Business-Related Scientific Research
Evento: Conferenza sulle prospettive nell'istruzione scientifica
Evento: New Perspectives in Science Education


Correlati

 
Disclaimer & Privacy Policy