Feed RSS: Molecularlab.it NewsiCalendar file
Categorie

Il valore progresso Ŕ nel bene uomo


Il valore centrale ed inviolabile del progresso scientifico e costituito dalla ricerca del bene comune attraverso la promozione del bene della persona umana: e uno dei capisaldi dello statuto de

''Il valore centrale ed inviolabile del progresso scientifico e' costituito dalla ricerca del bene comune attraverso la promozione del bene della persona umana'': e' uno dei capisaldi dello statuto della Federazione Internazionale dei Centri di Bioetica di Ispirazione Personalista, approvato oggi a conclusione del secondo Congresso della Federazione promosso dal Centro di Bioetica della Cattolica di Roma. L'incontro ha avuto luogo a un anno di distanza dalla costituzione della Federazione Internazionale dei Centri di Bioetica di Ispirazione Personalista promossa dal Centro di Bioetica della Cattolica di Roma, diretto da Monsignor Elio Sgreccia: 34 i soci fondatori di vari continenti, tra cui numerosi centri di America Latina, Africa, Asia ed Europa orientale, dove la bioetica ha appena iniziato la sua attiva presenza, ma anche del Nord America.

''Il Centro di Bioetica della Cattolica ha sottolineato Monsignor Sgreccia - si e' fatto portatore di una scuola di pensiero che si richiama al personalismo cristiano.
Vuole, cioe', mettere al centro dei valori morali l'essere umano, inteso nella sua accezione ontologica, nel suo essere persona. Quindi non per quel che fa, per l'eta' che ha o per la liberta' che esprime, ma per il fatto stesso di essere uomo. Ontologicamente l'uomo e' sempre uomo, in tutte le sue dimensioni, sia un embrione, un neonato o un anziano. Insomma, tutti gli uomini hanno lo stesso valore''. ''Tutto l'uomo in tutti gli uomini ha proseguito Sgreccia, citando Paolo VI - questo e' l'umanesimo che l'Universita' Cattolica ha voluto applicare alla bioetica a difesa della vita. Il nostro sguardo e' rivolto all'uomo nella sua pienezza, ma con tutta la forza della ragione umana. Questa scuola di pensiero e' condivisa nel mondo da molti Centri, ecco perche' abbiamo voluto metterci insieme e fare un lavoro comune per rappresentare una posizione chiara e univoca. Il convegno di quest'anno si e' soffermato non solo sulle prospettive della bioetica nel campo della medicina, ma anche nei campi dell'educazione sanitaria, delle risorse sanitarie, dell'ecologia e del diritto''.

Fonte: Ansa (23/06/2004)
Pubblicato in Percezione e problemi biotech
Tag: bioetica
Vota: Condividi: Inoltra via mail

Per poter commentare e' necessario essere iscritti al sito.

Registrati per avere:
un tuo profilo con curriculum vitae, foto, avatar
messaggi privati e una miglior gestione delle notifiche di risposta,
la possibilità di pubblicare tuoi lavori o segnalare notizie ed eventi
ed entrare a far parte della community del sito.

Che aspetti, Registrati subito
o effettua il Login per venir riconosciuto.

 
Leggi i commenti
Notizie
  • Ultime.
  • Rilievo.
  • Più lette.

Evento: Congresso Nazionale della SocietÓ Italiana di Farmacologia
Evento: Synthetic and Systems Biology Summer School
Evento: Allosteric Pharmacology
Evento: Conference on Recombinant Protein Production
Evento: Informazione e teletrasporto quantistico
Evento: Into the Wild
Evento: Astronave Terra
Evento: Advances in Business-Related Scientific Research
Evento: Conferenza sulle prospettive nell'istruzione scientifica
Evento: New Perspectives in Science Education


Correlati

 
Disclaimer & Privacy Policy