Feed RSS: Molecularlab.it NewsiCalendar file
Categorie

Grazie alle staminali scoperta la molecola forma-grasso


Impedire alla radice la formazione del grasso corporeo: e lambizioso intento dei ricercatori della Johns Hopkins University che dicono di aver trovato un bersaglio ideale da colpire per raggiungere

Impedire alla radice la formazione del grasso corporeo: e' l'ambizioso intento dei ricercatori della Johns Hopkins University che dicono di aver trovato un bersaglio ideale da colpire per raggiungere lo scopo.
Grazie al loro lavoro sui topi pubblicato sulla rivista Proceedings of the National Academy of Sciences (PNAS), per la prima volta hanno identificato la molecola che orchestra la trasformazione di cellule staminali in cellule adipose sia in vitro che nei roditori.
Si tratta della molecola BMP4, che supervisiona l'attivita' di tanti geni nelle staminali, decidendo il destino di queste cellule, spiega Daniel Lane. Di certo, sostiene lo scienziato, anche gli uomini posseggono una molecola analoga alla BMP4.
Gli scienziati immaginano che un giorno ancora lontano si potranno realizzare farmaci che impediscano questo passaggio direttamente nell'organismo in modo da operare un controllo numerico sulle cellule che possono accumulare grasso al loro interno aiutando l'ago della bilancia a spostarsi in su.
Le staminali che possono differenziarsi in cellule del tessuto adiposo sono della stessa famiglia di quelle che danno luogo a cartilagini, muscoli ed ossa.
Ma finora, mentre gli scienziati sanno molto sui fattori molecolari che guidano la formazione di cellule ossee, cartilaginee e muscolari, non era invece noto alcun fattore in grado di spronare le staminali a divenire cellule adipose.
I ricercatori hanno individuato in BMP4 l'artefice di questa trasformazione coltivando in vitro staminali di topi. L'aggiunta di BMP4, oltre che di fattori di crescita, ha indotto le staminali a trasformarsi in cellule adipose Inoltre staminali stimolate da BMP4 e poi iniettate sotto pelle nei topolini diventano cellule adipose indistinguibili da quelle naturali. La molecola BMP4 e' quindi il regista di una sequenza di passaggi che inducono la cellula staminale a maturare.
Sicuramente controlla anche tante altre molecole ancora da identificare, che eseguono i suoi ordini e spingono le staminali al loro destino. Il prossimo obiettivo dei ricercatori e' dunque scoprire una ad una queste molecole, ricostruendo l'intera sequenza che trasforma le staminali in grasso.
Una volta svelato il piano, cosa che di certo richiedera' tempo, gli scienziati sperano di riuscire a prendere in pugno la situazione e controllare il numero di cellule grasse che si formano nel corpo, dando spazio ad accumuli di adipe.

Fonte: Aduc (30/06/2004)
Pubblicato in Biotecnologie
Tag: grasso, adip%
Vota: Condividi: Inoltra via mail

Per poter commentare e' necessario essere iscritti al sito.

Registrati per avere:
un tuo profilo con curriculum vitae, foto, avatar
messaggi privati e una miglior gestione delle notifiche di risposta,
la possibilità di pubblicare tuoi lavori o segnalare notizie ed eventi
ed entrare a far parte della community del sito.

Che aspetti, Registrati subito
o effettua il Login per venir riconosciuto.

 
Leggi i commenti
Notizie
  • Ultime.
  • Rilievo.
  • Più lette.

Evento: Congresso Nazionale della SocietÓ Italiana di Farmacologia
Evento: Synthetic and Systems Biology Summer School
Evento: Allosteric Pharmacology
Evento: Conference on Recombinant Protein Production
Evento: Informazione e teletrasporto quantistico
Evento: Into the Wild
Evento: Astronave Terra
Evento: Advances in Business-Related Scientific Research
Evento: Conferenza sulle prospettive nell'istruzione scientifica
Evento: New Perspectives in Science Education


Correlati

 
Disclaimer & Privacy Policy