Feed RSS: Molecularlab.it NewsiCalendar file
Categorie

Esperti,25 anni di ricerca a rischio con legge sulla procreazione


Sono stati necessari 25 anni di ricerca nel campo delle biotecnologie per ottenere risultati apprezzabili nella procreazione assistita: un lunghissimo periodo di studi che rischia di essere in buona p

Sono stati necessari 25 anni di ricerca nel campo delle biotecnologie per ottenere risultati apprezzabili nella procreazione assistita: un lunghissimo periodo di studi che rischia di essere in buona parte vanificato dalla legge 40 sulla procreazione. E' l'allarme lanciato dagli esperti in occasione del convegno 'Prospettive delle biotecnologie nella funzionalita' riproduttiva' organizzato dall'Universita' di Teramo, ateneo che annovera un corso di laurea in Biotecnologie e una laurea specialistica in Biotecnologie della riproduzione.
I progressi delle biotecnologie negli anni hanno dunque reso possibile un numero maggiore di successi negli interventi di fecondazione, ma ora la nuova legge rischia di rendere vani tali avanzamenti. Lo dicono senza mezzi termini gli specialisti riuniti a Teramo: ''Nel campo della procreazione medicalmente assistita ha sottolineato il direttore della Societa' italiana studi di medicina della riproduzione (SISMER), Luca Gianaroli se nel 2003 le possibilita' di gravidanza per una donna al di sotto dei 37 anni erano del 35%, nel 2004, con l'entrata in vigore della nuova legge, si sono ridotte al 27%.
Questo gap, naturalmente - ha proseguito Gianaroli - aumenta ulteriormente con l'avanzare dell'eta' della donna che, ad esempio, superati i 38 anni vede oggi scendere le possibilita' di successo dell'11% rispetto allo scorso anno''. Quindi, secondo il direttore Sismer, ''l'aver precluso lo studio a monte delle cellule uovo a favore della casuale inseminazione degli ovuli, sfavorisce tutte le pazienti''.
Una situazione critica nella quale, ha aggiunto il prorettore dell'Universita' di Teramo e studioso di biotecnologie della riproduzione Mauro Mattioli, ''l'unica strada possibile, quanto meno per la scienza, e' quella di indirizzare gli studi verso nuove tecniche che possano migliorare l'efficacia della procreazione medicalmente assistita. Dopo 25 anni di ricerca - ha commentato - bisogna evitare il rischio di studi altrettanto lunghi, accorciando invece i tempi attraverso l'individuazione di nuovi filoni di ricerca affidati a tecnici specificatamente formati e altamente specializzati''.
Ma dal congresso di Teramo, i medici hanno anche lanciato un altro allarme: con la nuova legge, diminuiscono notevolmente le speranze pure per le coppie con problemi di disabilita' che desiderano un figlio. Oggi, ha affermato Umberto Bellati della clinica ostetrico-ginecologica dell'Universita' di Chieti-Pescara, i progressi della scienza hanno reso possibile il successo delle gravidanze medicalmente assistite in pazienti con lesioni midollari e anche in pazienti tetraplegici: ''Non esistono - ha affermato Bellati - controindicazioni alla procreazione assistita neanche per chi e' affetto da sclerosi multipla, perche' la gravidanza, di per se', non comporta un peggioramento della malattia''. Tuttavia, ha concluso l'esperto, ''la diagnosi precoce di patologia genetica, oggi vietata, e' fondamentale per le coppie con problemi di disabilita' per le quali, spesso, le possibilita' di successo nella procreazione assistita si riducono, oltre che per l'avanzare dell'eta', anche a causa del progredire della malattia''.

Fonte: Ansa (21/09/2004)
Pubblicato in Analisi e Commenti
Tag: procreazione, fecondazione
Vota: Condividi: Inoltra via mail

Per poter commentare e' necessario essere iscritti al sito.

Registrati per avere:
un tuo profilo con curriculum vitae, foto, avatar
messaggi privati e una miglior gestione delle notifiche di risposta,
la possibilità di pubblicare tuoi lavori o segnalare notizie ed eventi
ed entrare a far parte della community del sito.

Che aspetti, Registrati subito
o effettua il Login per venir riconosciuto.

 
Leggi i commenti
Notizie
  • Ultime.
  • Rilievo.
  • Più lette.

Evento: Congresso Nazionale della SocietÓ Italiana di Farmacologia
Evento: Synthetic and Systems Biology Summer School
Evento: Allosteric Pharmacology
Evento: Conference on Recombinant Protein Production
Evento: Informazione e teletrasporto quantistico
Evento: Into the Wild
Evento: Astronave Terra
Evento: Advances in Business-Related Scientific Research
Evento: Conferenza sulle prospettive nell'istruzione scientifica
Evento: New Perspectives in Science Education


Correlati

 
Disclaimer & Privacy Policy