Feed RSS: Molecularlab.it NewsiCalendar file
Categorie

Dobbiamo mettere in comune le nostre conoscenze scientifiche


Franšois dAubert, ministro francese per la ricerca, ha chiesto una maggiore diffusione dei progressi scientifici nel mondo.

Parlando in un forum scientifico internazionale a Kyoto, dAuber

Franšois d'Aubert, ministro francese per la ricerca, ha chiesto una maggiore diffusione dei progressi scientifici nel mondo.

Parlando in un forum scientifico internazionale a Kyoto, d'Aubert ha affermato: 'questa conferenza dimostra che il ruolo della scienza e della tecnologia nella societÓ Ŕ diventato un problema cruciale a livello mondiale'.

Il forum sulla STS (Science and Technology in Society), che ha tenuto la sua riunione inaugurale dal 14 al 16 novembre nel Giappone occidentale con la partecipazione di circa 500 scienziati, rappresentanti del mondo industriale e politici, mira a diventare l'equivalente del World Economic Forum sull'economia nei settori scientifico e tecnologico.

'I problemi che dobbiamo affrontare oggi stanno diventando sempre pi¨ complessi sullo sfondo della globalizzazione e della concorrenza internazionale, e sfuggono quindi al controllo dei singoli paesi.
Sfuggono anche al controllo della comunitÓ scientifica, perchÚ molti casi saranno risolti con la revisione dei sistemi sociali, della collaborazione internazionale, delle reti mondiali, della preparazione di regole comuni. ╚ arrivato il momento che non solo gli accademici e i ricercatori, ma anche i legislatori, gl'industriali e i giornalisti di tutto il mondo si riuniscano e discutano i problemi scientifici e tecnologici del XXI secolo', hanno dichiarato i membri fondatori del forum STS.

Nel perorare un'ampia e concertata disseminazione dei progressi tecnici in tutto il mondo, d'Aubert ha sottolineato che 'oltre un miliardo di persone non hanno accesso ai servizi sanitari, all'acqua potabile, a forniture alimentari sufficienti'.

Il 15 novembre, 13 ministri della ricerca, inclusi d'Aubert, il britannico Lord Sainsbury e lo svedese Thomas Ístros, si sono riuniti per studiare possibili soluzioni che permettano ai paesi in via di sviluppo di avvantaggiarsi degli ultimi progressi tecnologici nei settori energetico, agricolo e sanitario.

Per ulteriori dettagli sul forum STS:
http://www.stsforum.org

Fonte: Cordis (18/11/2004)
Pubblicato in Analisi e Commenti
Vota: Condividi: Inoltra via mail

Per poter commentare e' necessario essere iscritti al sito.

Registrati per avere:
un tuo profilo con curriculum vitae, foto, avatar
messaggi privati e una miglior gestione delle notifiche di risposta,
la possibilità di pubblicare tuoi lavori o segnalare notizie ed eventi
ed entrare a far parte della community del sito.

Che aspetti, Registrati subito
o effettua il Login per venir riconosciuto.

 
Leggi i commenti
Notizie
  • Ultime.
  • Rilievo.
  • Più lette.

Evento: Congresso Nazionale della SocietÓ Italiana di Farmacologia
Evento: Synthetic and Systems Biology Summer School
Evento: Allosteric Pharmacology
Evento: Conference on Recombinant Protein Production
Evento: Informazione e teletrasporto quantistico
Evento: Into the Wild
Evento: Astronave Terra
Evento: Advances in Business-Related Scientific Research
Evento: Conferenza sulle prospettive nell'istruzione scientifica
Evento: New Perspectives in Science Education


Correlati
  • News.
  • Blog.
-
-

 
Disclaimer & Privacy Policy