Feed RSS: Molecularlab.it NewsiCalendar file
Categorie

Resistenza ad antibiotico? una molecola la elimina


Gli antibiotici del futuro? Saranno quelli di oggi, resi nuovamente efficaci da una molecola che elimina le antibiotico-resistenze acquisite nel corso del tempo dai batteri.
Con la comparsa sempr

Gli antibiotici del futuro? Saranno quelli di oggi, resi nuovamente efficaci da una molecola che elimina le antibiotico-resistenze acquisite nel corso del tempo dai batteri.
Con la comparsa sempre piu' numerosa di batteri antibiotico-resistenti, gli scienziati dell'Universita' dell'Illinois hanno infatti pensato di combattere i patogeni con astuzia e cioe' non inventando nuovi antibiotici, impresa sempre piu' difficile, bensi' adottando un trucco che rendesse nuovamente efficaci i vecchi. E nei loro esperimenti su Escherichia coli, pubblicati sul Journal of the American Chemical Society, sembrano esserci riusciti: il batterio, resistente all'ampicillina, ridiventa infatti sensibile a questo farmaco.
Il trucco, ha spiegato il coordinatore delle ricerche Paul Hergenrother, consiste in una molecola, l'Apramicina, che fa perdere al patogeno i geni che gli conferiscono la resistenza agli antibiotici tradizionali.
I patogeni batterici con l'avvento degli antibiotici, la diffusione di questi ultimi e l'uso talvolta smodato e improprio che se ne e' fatto nei decenni passati, si sono specializzati conservando dei piccoli mutamenti nei geni che, comparsi in maniera del tutto casuale, si erano dimostrati protettivi nei confronti delle cure antibiotiche. In genere, queste ancore di salvezza genetiche che assicurano la resistenza sono portate all'interno della cellula batterica su una 'stringa' autonoma di Dna (plasmide) rispetto al genoma del microrganismo. L'Apramicina, ha precisato Hergenrother, si 'appiccica' al plasmide inducendo la cellula a 'rigettarlo' come se lo ritenesse estraneo. Il batterio cosi' trattato ritorna quindi suscettibile agli antibiotici con cui i medici potevano eliminarlo prima dell'entrata in scena del plasmide.
La tecnica ha funzionato a perfezione su E. coli resistente all'ampicillina, ha ribadito Hergenrother: ''Dopo trattamento con Apramicina, E. coli - ha concluso - ridiventa suscettibile all'ampicillina e quindi curabile''.

Fonte: Ansa (18/11/2004)
Pubblicato in Biotecnologie
Tag: antibiotici, resistenza, Apramicina
Vota: Condividi: Inoltra via mail

Per poter commentare e' necessario essere iscritti al sito.

Registrati per avere:
un tuo profilo con curriculum vitae, foto, avatar
messaggi privati e una miglior gestione delle notifiche di risposta,
la possibilità di pubblicare tuoi lavori o segnalare notizie ed eventi
ed entrare a far parte della community del sito.

Che aspetti, Registrati subito
o effettua il Login per venir riconosciuto.

 
Leggi i commenti
Notizie
  • Ultime.
  • Rilievo.
  • Più lette.

Evento: Congresso Nazionale della Societą Italiana di Farmacologia
Evento: Synthetic and Systems Biology Summer School
Evento: Allosteric Pharmacology
Evento: Conference on Recombinant Protein Production
Evento: Informazione e teletrasporto quantistico
Evento: Into the Wild
Evento: Astronave Terra
Evento: Advances in Business-Related Scientific Research
Evento: Conferenza sulle prospettive nell'istruzione scientifica
Evento: New Perspectives in Science Education


Correlati

 
Disclaimer & Privacy Policy