Feed RSS: Molecularlab.it NewsiCalendar file
Categorie

Brasile, risultati positivi da test: possibile vaccino AIDS


Un vaccino contro lAids, elaborato da studiosi brasiliani e francesi, sta dando risultati positivi e incoraggianti, secondo un articolo pubblicato oggi su Nature Medicine.
I risultati ot

Un vaccino contro l'Aids, elaborato da studiosi brasiliani e francesi, sta dando risultati ''positivi e incoraggianti'', secondo un articolo pubblicato oggi su ''Nature Medicine''.
I risultati ottenuti finora sono analoghi a quelli ottenuti con il cocktail di medicinali usato attualmente, senza pero', sottolineano gli autori della ricerca, ''i pesanti effetti collaterali e la grave dipendenza imposta dai farmaci''.
Lo studio e' stato portato avanti in una trentina di sieropositivi di Recife da scienziati dell'Universita' federale del Pernambuco in collaborazione con ricercatori del centro biomedico dei Saints-Peres di Parigi. In tutti i pazienti trattati, si e' verificata una riduzione di almeno l'80 per cento del tasso di linfociti CD4, con risultati ''ottimi'' in otto pazienti e ''medi'' in altri dieci.
Di altri dodici che non hanno piu' ricevuto il vaccino dopo una somministrazione iniziale, dopo un anno senza farmaci otto presentavano riduzione del carico di virus HIV superiore al 90 per cento, e in altri quattro era comunque sufficiente perche' non fossero in grado di contagiare altre persone. Nessuno ha piu' avuto comunque necessita' di riprendere il trattamento con i farmaci classici.
Il vaccino sviluppato a Recife puo' essere usato solo come cura e non come prevenzione. Il principio della ricerca e' usare cellule del sistema immunitario del virus disattivate prelevate da ogni paziente per farne un vaccino ''personalizzato''.
''Le cellule dendritiche svolgono un ruolo determinante nella risposta del sistema immunologico alle minacce esterne, ma nel caso dell'Aids rimangono apparentemente paralizzate - ha spiegato Luiz Claudio Arraes, che guida la ricerca a Recife - Con l'inserimento delle cellule e del virus neutralizzato, il sistema immunologico, che sembrava completamente disorientato, si sveglia e riceve un'informazione specifica che gli permette di farsi carico della lotta all'infezione''.
Adesso le ricerche proseguiranno aumentando il numero di pazienti, le dosi di vaccino e stadi diversi della malattia, fino a che si arrivi ad una forma definitiva che possa essere introdotta sul mercato.

Fonte: Ansa (30/11/2004)
Pubblicato in Medicina e Salute
Tag: AIDS
Vota: Condividi: Inoltra via mail

Per poter commentare e' necessario essere iscritti al sito.

Registrati per avere:
un tuo profilo con curriculum vitae, foto, avatar
messaggi privati e una miglior gestione delle notifiche di risposta,
la possibilità di pubblicare tuoi lavori o segnalare notizie ed eventi
ed entrare a far parte della community del sito.

Che aspetti, Registrati subito
o effettua il Login per venir riconosciuto.

 
Leggi i commenti
Dossier Aiuta la RicercaWorld Community Grid per aiutare la ricerca scientifica
Aiuta la ricerca scientifica!
Cancro, AIDS, SARS, malaria:
Il modo diretto e facile per lo sviluppo di nuove cure.
Notizie
  • Ultime.
  • Rilievo.
  • Più lette.

Evento: Congresso Nazionale della SocietÓ Italiana di Farmacologia
Evento: Synthetic and Systems Biology Summer School
Evento: Allosteric Pharmacology
Evento: Conference on Recombinant Protein Production
Evento: Informazione e teletrasporto quantistico
Evento: Into the Wild
Evento: Astronave Terra
Evento: Advances in Business-Related Scientific Research
Evento: Conferenza sulle prospettive nell'istruzione scientifica
Evento: New Perspectives in Science Education


Correlati

 
Disclaimer & Privacy Policy