Feed RSS: Molecularlab.it NewsiCalendar file
Categorie

Ricerche Usa, chi dorme meno ingrassa di piu'


Chi dorme non prende pesci, ma almeno evita i chili di troppo. E quanto emerge da due ricerche statunitensi. Gli studi dimostrano infatti che chi dorme meno tende a ingrassare di piu, a causa delli

Chi dorme non prende pesci, ma almeno evita i chili di troppo. E' quanto emerge da due ricerche statunitensi. Gli studi dimostrano infatti che chi dorme meno tende a ingrassare di piu', a causa dell'influenza che la perdita di sonno ha su due ormoni che regolano l'appetito e il senso di sazieta'. Il primo lavoro, pubblicato ieri sugli 'Annals of Internal Medicine', evidenzia in 12 uomini 'costretti' a dormire solo quattro ore per due giorni consecutivi una riduzione del 18% del livello di leptina, l'ormone che dice al cervello quando il nostro corpo non ha piu' bisogno di cibo, e un aumento del 28% della grelina, l'ormone che regola la fame. In chi dorme meno, dunque, sale l'appetito, mentre diminuisce la capacita' di percepire il senso di sazieta'. A cio' si aggiunge il desiderio di mangiare soprattutto caramelle, dolci e cibi a base di amido.
''Non sappiamo ancora perche' cambi la scelta dei cibi da gustare - spiega Eve Van Cauter dell'universita' di Chicago - Tuttavia sospettiamo che, poiche' il cervello si alimenta di glucosio, cerca di compensare con il consumo di carboidrati le difficolta' dovute alla carenza di sonno''. Dopo i due giorni in cui avevano dormito solo quattro ore, gli uomini arruolati nello studio sono stati osservati per altre 24 ore, in cui e' stato concesso loro di dormire 10 ore per notte. ''Eravamo molto interessati al rapporto tra grelina e liptina - spiega Van Cauter - e abbiamo osservato che dopo 10 ore di sonno la grelina schizzava al 71% rispetto alle notti in cui gli uomini avevano trascorso al letto soltanto quattro ore''. Il secondo studio, pubblicato sul 'Public Library of Science Medicine Journal', e' stato condotto su un campione di mille persone. Per ciascuna sono state osservate le abitudini legate al sonno e misurate le ore trascorse a letto la notte prima di sottoporsi al dosaggio dei livelli di liptina e grelina. Ebbene, chi aveva dormito meno di cinque ore evidenziava in media il 14,9% in piu' di grelina e il 15,5% in meno di liptina rispetto a coloro che avevano trascorso al letto almeno otto ore. ''Questi risultati - sottolineano i ricercatori - dimostrano un importante relazione tra il sonno e gli ormoni che regolano il metabolismo. E nelle societa' occidentali, dove si dorme sempre meno e il cibo e' largamente accessibile - concludono gli scienziati Usa - questa relazione contribuisce sicuramente al dilagare dell'obesita'''.

Fonte: AdnKronos (08/12/2004)
Pubblicato in Medicina e Salute
Tag: obesita
Vota: Condividi: Inoltra via mail

Per poter commentare e' necessario essere iscritti al sito.

Registrati per avere:
un tuo profilo con curriculum vitae, foto, avatar
messaggi privati e una miglior gestione delle notifiche di risposta,
la possibilità di pubblicare tuoi lavori o segnalare notizie ed eventi
ed entrare a far parte della community del sito.

Che aspetti, Registrati subito
o effettua il Login per venir riconosciuto.

 
Leggi i commenti
Notizie
  • Ultime.
  • Rilievo.
  • Più lette.

Evento: Congresso Nazionale della SocietÓ Italiana di Farmacologia
Evento: Synthetic and Systems Biology Summer School
Evento: Allosteric Pharmacology
Evento: Conference on Recombinant Protein Production
Evento: Informazione e teletrasporto quantistico
Evento: Into the Wild
Evento: Astronave Terra
Evento: Advances in Business-Related Scientific Research
Evento: Conferenza sulle prospettive nell'istruzione scientifica
Evento: New Perspectives in Science Education


Correlati

 
Disclaimer & Privacy Policy