Feed RSS: Molecularlab.it NewsiCalendar file
Categorie

Nuovo studio, nessun rischio per i bimbi 'in provetta'


I bimbi in provetta nascono sani, crescono in modo normale e non sono affatto svantaggiati rispetto agli altri per il solo fatto di essere stati concepiti per vie artificiali. Ad assicurarlo Ŕ uno

I bimbi 'in provetta' nascono sani, crescono in modo normale e non sono affatto svantaggiati rispetto agli altri per il solo fatto di essere stati concepiti per vie 'artificiali'. Ad assicurarlo Ŕ uno studio internazionale pubblicato su 'Pediatrics', i cui risultati smentiscono quelli di altre ricerche che proprio nei giorni scorsi hanno scatenato accese polemiche. La nuova indagine, che si presenta come ''la pi¨ ampia e lunga mai condotta finora'', ha confrontato lo sviluppo neuromotorio, cognitivo e comportamentale di un gruppo di bambini nati grazie alle tecniche di fecondazione assistita - in vitro (IVF) o per iniezione di sperma intracitoplasmatica (ICSI) - con quello di un gruppo di coetanei concepiti in modo naturale.
Ebbene, ''all'etÓ di cinque anni - spiega il coordinatore dello studio, Alastair G. Sutcliffe della Royal Free and University College Medical School di Londra - tra i due gruppi di bimbi non emerge alcuna differenza a livello verbale, motorio e di capacitÓ generali. Un dato - conclude - che pu˛ sicuramente rassicurare i genitori che hanno fatto ricorso alla fecondazione assistita''. In collaborazione con la Free University di Bruxelles (Belgio), l'universitÓ di Copenaghen (Danimarca), l'universitÓ di Sahlgrenska a Goteborg (Svezia) e l'universitÓ di Aristotele a Thessaloniki (Grecia), sono stati confrontati tre gruppi di bambini di cinque anni, provenienti da tutti i Paesi partecipanti: 511 nati dopo ICSI, 424 nati dopo IVF e 488 nati in modo naturale. Il loro sviluppo neuromotorio Ŕ stato valutato con il McCarthy Scales of Children's Abilities Motor ScalŔ, mentre quello cognitivo con il Wechsler Preschool and Primary Scale of Intelligence-Revised, che prende in esame sia le capacitÓ di linguaggio sia quelle logico/manuali (necessarie, per esempio, per costruire forme geometriche assemblando pezzi pi¨ piccoli). I dati hanno mostrato che non esisteva alcuna differenza nei tre gruppi di bambini, neanche se si consideravano separatamente i risultati delle varie 'voci' che componevano i test, indipendentemente dal sesso e dalla nazionalitÓ del bambino e dal livello scolastico della madre.

Fonte: AdnKronos (04/03/2005)
Pubblicato in Medicina e Salute
Tag: fecondazione
Vota: Condividi: Inoltra via mail

Per poter commentare e' necessario essere iscritti al sito.

Registrati per avere:
un tuo profilo con curriculum vitae, foto, avatar
messaggi privati e una miglior gestione delle notifiche di risposta,
la possibilità di pubblicare tuoi lavori o segnalare notizie ed eventi
ed entrare a far parte della community del sito.

Che aspetti, Registrati subito
o effettua il Login per venir riconosciuto.

 
Leggi i commenti
Notizie
  • Ultime.
  • Rilievo.
  • Più lette.

Evento: Congresso Nazionale della SocietÓ Italiana di Farmacologia
Evento: Synthetic and Systems Biology Summer School
Evento: Allosteric Pharmacology
Evento: Conference on Recombinant Protein Production
Evento: Informazione e teletrasporto quantistico
Evento: Into the Wild
Evento: Astronave Terra
Evento: Advances in Business-Related Scientific Research
Evento: Conferenza sulle prospettive nell'istruzione scientifica
Evento: New Perspectives in Science Education


Correlati

 
Disclaimer & Privacy Policy