Feed RSS: Molecularlab.it NewsiCalendar file
Categorie

Scienziati irlandesi scoprono un farmaco che uccide le cellule cancerogene


/Un gruppo di scienziati irlandesi del St Jamess Hospital e del Trinity College di Dublino sta sviluppando un nuovo far

Un gruppo di scienziati irlandesi del St James's Hospital e del Trinity College di Dublino sta sviluppando un nuovo farmaco che uccide le cellule cancerogene senza danneggiare quelle sane.
I ricercatori stanno attualmente conducendo sperimentazioni su un prototipo che potrebbe sconfiggere la leucemia bloccando la riproduzione delle cellule cancerogene. Se i risultati dovessero essere positivi, il nuovo preparato potrebbe essere utilizzato anche nella lotta contro altre forme di cancro.
"I test non sono ancora stati ultimati, ma finora i risultati sono stati molto incoraggianti", ha dichiarato Mark Lawler del St James's Hospital, coordinatore dello studio. "Potrebbe trattarsi di una svolta epocale nella cura della leucemia e di altre forme di cancro.
Fino ad oggi abbiamo scoperto che [il farmaco sta] intercettando percorsi specifici [e che] le cellule leucemiche vengono progressivamente condotte alla distruzione cellulare. Risulta che il farmaco blocchi il ciclo di crescita delle cellule e in pratica impedisca loro di riprodursi. La cosa interessante dal punto di vista della ricerca Ŕ il livello di collaborazione tra discipline mediche e scientifiche diverse", ha aggiunto il professor Lawler.
Quando viene somministrato per la prima volta, il farmaco agisce su tutte le cellule ma, una volta interrotta la terapia, le cellule sane continuano a crescere, mentre quelle malate iniziano un processo di morte cellulare e "si suicidano".
I partner del progetto hanno inoltre constatato che il farmaco, che si basa su una proteina che regola la crescita cellulare, impedisce alle cellule leucemiche di opporre resistenza ai farmaci utilizzati per la chemioterapia, uno dei problemi pi¨ sentiti nell'ambito della terapia contro il cancro.
La proteina Ŕ stata scoperta da alcuni scienziati del King's College di Londra, che hanno chiesto al gruppo di Dublino di studiare i possibili effetti del preparato sulle cellule cancerogene. Mentre il gruppo di Dublino controllava gli effetti del farmaco sulle cellule leucemiche, il gruppo londinese esaminava le sue ripercussioni su cellule coltivate di cancro alla mammella. Il risultato Ŕ stato lo stesso in entrambi i casi: la proteina distruggeva le cellule cancerogene lasciando intatte quelle sane.
Le conclusioni dello studio verranno presentate in occasione di una conferenza internazionale sul cancro in programma il 31 marzo a Dublino.

Fonte: Cordis (31/03/2005)
Pubblicato in Cancro & tumori
Vota: Condividi: Inoltra via mail

Per poter commentare e' necessario essere iscritti al sito.

Registrati per avere:
un tuo profilo con curriculum vitae, foto, avatar
messaggi privati e una miglior gestione delle notifiche di risposta,
la possibilità di pubblicare tuoi lavori o segnalare notizie ed eventi
ed entrare a far parte della community del sito.

Che aspetti, Registrati subito
o effettua il Login per venir riconosciuto.

 
Leggi i commenti
Notizie
  • Ultime.
  • Rilievo.
  • Più lette.

Evento: Congresso Nazionale della SocietÓ Italiana di Farmacologia
Evento: Synthetic and Systems Biology Summer School
Evento: Allosteric Pharmacology
Evento: Conference on Recombinant Protein Production
Evento: Informazione e teletrasporto quantistico
Evento: Into the Wild
Evento: Astronave Terra
Evento: Advances in Business-Related Scientific Research
Evento: Conferenza sulle prospettive nell'istruzione scientifica
Evento: New Perspectives in Science Education


Correlati
  • News.
  • Blog.
-
-

 
Disclaimer & Privacy Policy