Feed RSS: Molecularlab.it NewsiCalendar file
Categorie

Veronesi, in 40 anni di Airc guarigioni raddoppiate


Oggi in Italia piu di un malato di cancro su due riesce a vincere la malattia. In 40 anni, la guaribilita dei tumori e infatti raddoppiata, passando dal 20-30% al 50-60%. Un gol messo a segno a

''Oggi in Italia piu' di un malato di cancro su due riesce a vincere la malattia. In 40 anni, la guaribilita' dei tumori e' infatti raddoppiata, passando dal 20-30% al 50-60%. Un 'gol' messo a segno anche grazie all'Associazione italiana per la ricerca sul cancro (Airc)''. Cosi' il professor Umberto Veronesi, direttore scientifico dell'Istituto europeo di oncologia (Ieo) di Milano e tra i 'padri' dell'Airc, ha riassunto il primo quarantennio di attivita' dell'ente no profit: 27 milioni di cittadini sostenitori e due milioni di soci attivi solo nel 2004, per merito dei quali l'associazione ha potuto sostenere con 740 milioni di euro 7.300 progetti di ricerca e 5.330 borse di studio. I dati sono stati diffusi oggi nel capoluogo lombardo, in videocollegamento con 11 centri oncologici di 9 citta' del Paese.
''La ricerca cura'', e' il messaggio lanciato dall'Airc a Milano, per bocca di Veronesi, Alberto Costa dell'Ieo e Pier Paolo Di Fiore, presidente dell'Istituto Firc di oncologia molecolare (Ifom). Per merito della ricerca, e dei progressi medici e tecnologici, ha ricordato l'ex ministro della Sanita', ''abbiamo infatti assistito a 5 risultati storici: la maggiore guaribilita', specie grazie alla diagnosi precoce; la mortalita' in continua discesa per tutti i tipi di cancro tranne che per il carcinoma polmonare femminile, nuova emergenza; la scomparsa di almeno 4 neoplasie (leucemie infantili, linfoma di Hodgkin, tumore al collo dell'utero e tumore al testicolo); il miglioramento della qualita' della vita, grazie a terapie sempre piu' leggere e non piu' mutilanti e ai nuovi farmaci anti-dolore, e infine una maggiore consapevolezza da parte della popolazione''. Restano pregiudizi da combattere, ha ammesso l'oncologo. Ma ''i fantasmi del cancro sono stati in gran parte spazzati. La gente ha capito che questa malattia non va nascosta, negata o rimossa, bensi' affrontata in modo serio, aperto e determinato. E gli stessi medici hanno abbandonato l'atteggiamento fatalista di un tempo''. Una vera e propria ''rivoluzione culturale'' di cui l'Airc si e' fatta paladina: ''Quando nel 1965 abbiamo avuto l'idea di fondarla - ha concluso Veronesi - la parola cancro non poteva neanche essere pronunciata. Noi invece abbiamo deciso di farlo e abbiamo inserito questo termine nel nome dell'associazione proprio per scioccare la popolazione e renderla piu' partecipe''.

Fonte: AdnKronos (12/04/2005)
Pubblicato in Cancro & tumori
Tag: Airc
Vota: Condividi: Inoltra via mail

Per poter commentare e' necessario essere iscritti al sito.

Registrati per avere:
un tuo profilo con curriculum vitae, foto, avatar
messaggi privati e una miglior gestione delle notifiche di risposta,
la possibilità di pubblicare tuoi lavori o segnalare notizie ed eventi
ed entrare a far parte della community del sito.

Che aspetti, Registrati subito
o effettua il Login per venir riconosciuto.

 
Leggi i commenti
Notizie
  • Ultime.
  • Rilievo.
  • Più lette.

Evento: Congresso Nazionale della SocietÓ Italiana di Farmacologia
Evento: Synthetic and Systems Biology Summer School
Evento: Allosteric Pharmacology
Evento: Conference on Recombinant Protein Production
Evento: Informazione e teletrasporto quantistico
Evento: Into the Wild
Evento: Astronave Terra
Evento: Advances in Business-Related Scientific Research
Evento: Conferenza sulle prospettive nell'istruzione scientifica
Evento: New Perspectives in Science Education


Correlati

 
Disclaimer & Privacy Policy