Feed RSS: Molecularlab.it NewsiCalendar file
Categorie

Italia studia 'modello Israele', nasce alleanza


Circa 150 aziende biotecnologiche, il 40% delle quali presenti da anni sul mercato mondiale con nuovi farmaci intelligenti; in tutto quasi 500 industrie attive nelle cosiddette scienze della vita, e

Circa 150 aziende biotecnologiche, il 40% delle quali presenti da anni sul mercato mondiale con nuovi farmaci intelligenti; in tutto quasi 500 industrie attive nelle cosiddette 'scienze della vita', e solo pochi mesi fa ben due ricercatori premiati con il Nobel per la Chimica. Sono solo alcuni dei numeri record del biotech in Israele, Paese 'campione' nel settore grazie a un modello consolidato da oltre 20 anni: un'idea geniale, finanziamenti pubblici e fondi privati che la sostengono e una rete internazionale di collaborazioni che la trasformano in realta'. ''Abbiamo un 'ponte' forte con Usa ed Europa e stiamo sviluppando un asse con l'Asia - ha spiegato all'Adnkronos Salute Mordechai Rodgold, consigliere economico dell'Ambasciata d'Israele in Italia, in questi giorni a Padova per il Salone delle Biotecnologie 'Bionova' - E ora cerchiamo un'alleanza con l'Italia.
C'e' l'opportunita' di fare grandi cose insieme - ha sottolineato il consigliere - e questo e' il momento giusto per cominciare''. ''In Israele, come in Italia - ha proseguito Rodgold - le biotecnologie sono state definite la priorita' numero due, dopo le tecnologie dell'informazione e della comunicazione. Per questo saranno un settore chiave della cooperazione bilaterale Italia-Israele. E poiche' i nostri due Paesi sono legati da rapporti d'amicizia e accomunati dalla cultura mediterranea, sono certo che troveranno un linguaggio comune e coglieranno questa grande opportunita' di collaborare''. Le biotecnologie, ha infatti avvertito il consigliere, ''sono un 'gioco' che per definizione e' e deve restare un gioco globale. Interagire con altri Paesi e' fondamentale, perche' insieme si possono realizzare progetti che portare avanti da soli sarebbe troppo difficile o troppo costoso''. ''In Israele lo abbiamo capito gia' 20, 30 anni fa - ha precisato Rodgold - Da allora abbiamo fatto molto, ma ancora molto ci resta da fare e vogliamo farlo con l'Italia. La nostra presenza a Bionova e' solo il primo passo. Ci auguriamo ne seguiranno altri. In maggio organizziamo un convegno a Tel Aviv - ha concluso - e contiamo di poter accogliere una grande delegazione italiana''.

Fonte: AdnKronos (22/04/2005)
Pubblicato in Analisi e Commenti
Vota: Condividi: Inoltra via mail

Per poter commentare e' necessario essere iscritti al sito.

Registrati per avere:
un tuo profilo con curriculum vitae, foto, avatar
messaggi privati e una miglior gestione delle notifiche di risposta,
la possibilità di pubblicare tuoi lavori o segnalare notizie ed eventi
ed entrare a far parte della community del sito.

Che aspetti, Registrati subito
o effettua il Login per venir riconosciuto.

 
Leggi i commenti
Notizie
  • Ultime.
  • Rilievo.
  • Più lette.

Evento: Congresso Nazionale della SocietÓ Italiana di Farmacologia
Evento: Synthetic and Systems Biology Summer School
Evento: Allosteric Pharmacology
Evento: Conference on Recombinant Protein Production
Evento: Informazione e teletrasporto quantistico
Evento: Into the Wild
Evento: Astronave Terra
Evento: Advances in Business-Related Scientific Research
Evento: Conferenza sulle prospettive nell'istruzione scientifica
Evento: New Perspectives in Science Education


Correlati
  • News.
  • Blog.
-
-

 
Disclaimer & Privacy Policy