Feed RSS: Molecularlab.it NewsiCalendar file
Categorie

Un pesticida naturale danneggia i calabroni


Anche livelli normali per lambiente possono danneggiare le colonie di insetti

calabroneLivelli di pesticida finora ritenuti innocui per gli insetti impollinatori potrebbero essere invece dannosi per la salute di calabroni e api selvatiche. Lo suggerisce una ricerca canadese pubblicata sulla rivista "Pest Management Science". Lo studio mostra che i calabroni adulti esposti al pesticida spinosad durante lo sviluppo larvale - "a livelli che potrebbero incontrare nell'ambiente" - presentano una capacitÓ di foraggiamento ridotta.
Le api sono importanti impollinatori delle coltivazioni. Nei paesi sviluppati, circa un terzo del cibo consumato dagli esseri umani fa affidamento sull'attivitÓ impollinatrice, e si ritiene che le api selvatiche vi contribuiscano significativamente.
Ma anche se molti pesticidi sono tossici per gli insetti, gli esami di tossicitÓ raramente prevedono esami sulle api, oppure prendono in considerazione solo gli effetti letali diretti sulle api mellifere adulte. Secondo i ricercatori, gli effetti non letali possono passare inosservati, oppure riguardare differenti specie di api e calabroni.
Lora Morandin e colleghi della Simon Fraser University hanno esaminato gli effetti di differenti livelli di spinosad sulla salute e la capacitÓ di foraggiamento di colonie di calabroni. Lo spinosad Ŕ un pesticida naturale derivato dal batterio Actiomycetes. Viene usato in oltre 30 paesi, compresi gli Stati Uniti, il Canada e la Gran Bretagna, per combattere infestanti come bruchi e tripidi.
Gli scienziati hanno scoperto che alti livelli di residui di spinosad (circa 10 volte quelli che le api possono trovare nell'ambiente) causano una rapida morte della colonia. Ma anche i calabroni esposti a livelli pi¨ realistici durante lo sviluppo larvale possono sperimentare problemi, in particolare una riduzione della capacitÓ di foraggiamento che pu˛ condurre a colonie pi¨ deboli e a una minore impollinazione delle piante. Secondo gli autori, le sperimentazioni di nuovi pesticidi dovrebbero includere l'esame degli effetti letali e sub-letali sulle api selvatiche.

Fonte: Le Scienze (12/05/2005)
Pubblicato in Ecologia e Ambiente
Tag: pesticida, calabroni, insetti
Vota: Condividi: Inoltra via mail

Per poter commentare e' necessario essere iscritti al sito.

Registrati per avere:
un tuo profilo con curriculum vitae, foto, avatar
messaggi privati e una miglior gestione delle notifiche di risposta,
la possibilità di pubblicare tuoi lavori o segnalare notizie ed eventi
ed entrare a far parte della community del sito.

Che aspetti, Registrati subito
o effettua il Login per venir riconosciuto.

 
Leggi i commenti
Notizie
  • Ultime.
  • Rilievo.
  • Più lette.

Evento: Congresso Nazionale della SocietÓ Italiana di Farmacologia
Evento: Synthetic and Systems Biology Summer School
Evento: Allosteric Pharmacology
Evento: Conference on Recombinant Protein Production
Evento: Informazione e teletrasporto quantistico
Evento: Into the Wild
Evento: Astronave Terra
Evento: Advances in Business-Related Scientific Research
Evento: Conferenza sulle prospettive nell'istruzione scientifica
Evento: New Perspectives in Science Education


Correlati

 
Disclaimer & Privacy Policy