Feed RSS: Molecularlab.it NewsiCalendar file
Categorie

Staminali per curare la fibrosi cistica


Curare la fibrosi cistica con cellule staminali mesenchimali presenti nel midollo osseo del paziente stesso. Questa nuova prospettiva di terapia verra presentata al III Seminario di Primavera della F

Curare la fibrosi cistica con cellule staminali mesenchimali presenti nel midollo osseo del paziente stesso. Questa nuova prospettiva di terapia verra' presentata al III Seminario di Primavera della Fondazione per la ricerca sulla fibrosi cistica, in programma il 13 e 14 maggio prossimi a Verona, presso il Centro Culturale "G. Marani" dell'Ospedale di Borgo Trento.
Ad illustrarla sara' il dott. Guoshun Wang, del dipartimento di Medicina e Genetica dell'Universita' di New Orleans (Louisiana), che ha diretto lo studio compiuto da tre equipe americane con sede a New Orleans, Burlington (Vermont) e Pittsburgh (Pennsylvania).
Da esperimenti in vitro, infatti, si e' trovata conferma che le cellule staminali mesenchimali possono differenziarsi assumendo anche le caratteristiche di cellule dell'epitelio respiratorio, dove si trova il gene (CFTR) responsabile della malattia.
E' questo che, invalidando le loro funzioni, non permette il funzionamento di organi ricchi di secrezioni, come bronchi, polmoni, pancreas, intestino, fegato.
Nel corso della ricerca e' stato inserito il gene normale nelle staminali mesenchimali di questi pazienti, realizzando cellule in grado di rigenerare i tessuti danneggiati.
Al convegno, inoltre, si parlera' di terapie del difetto di base, controllo dell'infezione e di strategie per uno screening di massa dei portatori sani di fibrosi cistica -in Italia sono quasi tre milioni-, malattia genetica che viene trasmessa dai genitori. I dati ufficiali delle persone colpite da fibrosi cistica parlano di oltre 4000 soggetti, ma si stima che siano in realta' quasi il doppio, perche' in molte regioni non c'e' ancora sufficiente consapevolezza della malattia e quindi c'e' poca attitudine a diagnosticarla precocemente, anche attraverso lo screening neonatale.

Fonte: Aduc (24/05/2005)
Pubblicato in Medicina e Salute
Tag: CFTR, fibrosi
Vota: Condividi: Inoltra via mail

Per poter commentare e' necessario essere iscritti al sito.

Registrati per avere:
un tuo profilo con curriculum vitae, foto, avatar
messaggi privati e una miglior gestione delle notifiche di risposta,
la possibilità di pubblicare tuoi lavori o segnalare notizie ed eventi
ed entrare a far parte della community del sito.

Che aspetti, Registrati subito
o effettua il Login per venir riconosciuto.

 
Leggi i commenti
Notizie
  • Ultime.
  • Rilievo.
  • Più lette.

Evento: Congresso Nazionale della SocietÓ Italiana di Farmacologia
Evento: Synthetic and Systems Biology Summer School
Evento: Allosteric Pharmacology
Evento: Conference on Recombinant Protein Production
Evento: Informazione e teletrasporto quantistico
Evento: Into the Wild
Evento: Astronave Terra
Evento: Advances in Business-Related Scientific Research
Evento: Conferenza sulle prospettive nell'istruzione scientifica
Evento: New Perspectives in Science Education


Correlati

 
Disclaimer & Privacy Policy