Feed RSS: Molecularlab.it NewsiCalendar file
Categorie

Flamigni boccia legge italiana


Storace dichiara che dopo il referendum controlli sullaborto

Obiettivo del documento, ha detto Flamigni, e' ''mettere la parola fine'' alla confusione di dati. ''E' stupido e incolto dire che dopo la legge i risultati non sono cambiati'', ha osservato riferendosi alle dichiarazioni fatte recentemente dai sostenitori del no o dell'astensione. ''I miei allievi di un tempo - ha aggiunto - hanno abbandonato la scienza per misurarsi in politica, ma un bravo ricercatore deve restare attaccato alle verita' della scienza''. Alla luce di queste considerazioni il documento presentato oggi invita a ''lasciare da parte i confronti, politici o di altra natura, in cui vige la forza dei decibel piuttosto che quella della ragione, per dare la facolta' di parola all'evidenza medico-scientifica''. Per Flamigni ''i risultati delle tecniche di fecondazione assistita dipendono dal numero di embrioni trasferiti''. Per questo e' sufficiente utilizzarne una piccola quantita' (due) in donne giovani, mentre se ne devono trasferire almeno due o tre nelle donne meno giovani.
Una delle conseguenze della legge e' che si e' verificata ''una netta diminuzione del numero complessivo di donne che si rivolgono ai centri e soprattutto sono diminuite le donne meno giovani'', ha detto ancora il pioniere della fecondazione artificiale in Italia, che da ieri ha aderito allo sciopero della fame come segno di protesta contro la mancanza di informazione sui temi dei referendum del 12 giugno.
Alla luce dei pareri contrari alla legge italiana espressi da ricercatori di tutto il mondo il documento conclude che ''se la legge venisse mantenuta sostanzialmente nella sua attuale impostazione, il nostro Paese si troverebbe in una condizione di 'eccezionalita'' della pratica della procreazione medicalmente assistita, evidentemente senza eguali nel resto del mondo''.

Dopo il referendum controlli sull'aborto
Le dichiarazioni di Gasparri sulla modificabilita' della legge sull'aborto sono ''inopportune'' secondo il ministro della Salute Francesco Storace, intervistato dal CORRIERE DELLA SERA. ''Credo che mettere altra carne al fuoco - spiega al Corriere - farebbe solo il gioco dei nemici della legge 40 sulla fecondazione artificiale. Si rischia di rendere il clima ancora piu' isterico, non vogliamo fare crociate''.
''Mettere in dubbio l'integrita' delle norme sull'aborto equivarrebbe a regalare un pieno di benzina ai sostenitori del si'. Il ministro annuncia pero' che ''senza furori ideologici'' verifichera' se nei consultori ''si fa quello che e' previsto dalla legge, cioe' la prevenzione, se si cerca di convincere davvero le donne che la vita sa salvata. Sul principio della tutela della vita sono d'accordo e non condivido le pratiche abortiste''.
Da assessore alla Sanita' nel Lazio, Storace aveva introdotto un contributo per le donne che rinunciano all'aborto, da ministro lo riproporra'? ''E' materia di un altro ministero, ma occorre una politica di incentivo alla maternita'''.


Fonte: Ansa (27/05/2005)
Pubblicato in Analisi e Commenti
Tag: legge 40, referendum, referendum, Storace, Flamigni
Vota: Condividi: Inoltra via mail

Per poter commentare e' necessario essere iscritti al sito.

Registrati per avere:
un tuo profilo con curriculum vitae, foto, avatar
messaggi privati e una miglior gestione delle notifiche di risposta,
la possibilità di pubblicare tuoi lavori o segnalare notizie ed eventi
ed entrare a far parte della community del sito.

Che aspetti, Registrati subito
o effettua il Login per venir riconosciuto.

 
Leggi i commenti
Notizie
  • Ultime.
  • Rilievo.
  • Più lette.

Evento: Congresso Nazionale della SocietÓ Italiana di Farmacologia
Evento: Synthetic and Systems Biology Summer School
Evento: Allosteric Pharmacology
Evento: Conference on Recombinant Protein Production
Evento: Informazione e teletrasporto quantistico
Evento: Into the Wild
Evento: Astronave Terra
Evento: Advances in Business-Related Scientific Research
Evento: Conferenza sulle prospettive nell'istruzione scientifica
Evento: New Perspectives in Science Education


Correlati

 
Disclaimer & Privacy Policy