Feed RSS: Molecularlab.it NewsiCalendar file
Categorie

Rischio di pandemia medio-basso

Uccelli migratori


l'Ue ridimensiona l'allarme: Il virus ha colpito solo gli animali, nessuna persona contagiata

Dopo settimane di allarme e preoccupazione, l'Organismo europeo di sorveglianza dell'influenza manda finalmente un segnale di distensione sul fronte del virus dei polli, anche se invita a non abbassare la guardia. In un documento diffuso oggi, l'Eiss (questa la sigla dell'organismo di cui fanno parte i rappresentanti dei 25 paesi dell'Ue) fissa l'allerta per possibili pandemie in Europa a livello medio-basso (livello 3 della scala dell'Organizzazione mondiale della sanitÓ), esprimendo anche un cauto ottimismo sull'andamento dell'infezione causata dal virus H5N1 fra i volatili.
La malattia, ricordano gli esperti, per ora non ha contagiato alcun cittadino dell'Unione, ma Ŕ rimasta a livello animale, a differenza di quanto avvenuto nel sud est asiatico dove sono state colpite piu di 100 persone.
Ma anche in questo caso il bollettino dell'organismo invita alla cautela, sottolineando che, a parte i casi di infezione certificati dai laboratori, molto spesso i media tendono a riportare come infetti da influenza aviaria "malati che sono invece sotto analisi per una serie di possibili cause, tra cui anche l'influenza aviaria". "Alla fine dei controlli - si legge nel rapporto - la maggior parte di queste persone sembra invece mostrare altre cause alla base delle infezioni contratte".
Tuttavia l'Eiss sottolinea la necessitÓ di non minimizzare gli allarmi a livello internazionale e si dice convinto che "dato l'alto livello di H5N1 riscontrata nei volatili di paesi quali l'Indonesia, c'Ŕ da aspettarsi altri casi sporadici di infezione". "Il rischio dell'influenza aviaria per la salute umana Ŕ basso - afferma la direttrice del Centro Ue, Zsusanna Jakab - ma il modo in cui si diffonde in Asia e in Europa deve farci riflettere. Dobbiamo rafforzare le nostre difese in Europa, ma dobbiamo anche impegnarci pi¨ attivamente verso i paesi vicini".

Fonte: LaRepubblica (29/10/2005)
Pubblicato in Medicina e Salute
Tag: pandemia, aviaria
Vota: Condividi: Inoltra via mail

Per poter commentare e' necessario essere iscritti al sito.

Registrati per avere:
un tuo profilo con curriculum vitae, foto, avatar
messaggi privati e una miglior gestione delle notifiche di risposta,
la possibilità di pubblicare tuoi lavori o segnalare notizie ed eventi
ed entrare a far parte della community del sito.

Che aspetti, Registrati subito
o effettua il Login per venir riconosciuto.

 
Leggi i commenti
Notizie
  • Ultime.
  • Rilievo.
  • Più lette.

Evento: Congresso Nazionale della SocietÓ Italiana di Farmacologia
Evento: Synthetic and Systems Biology Summer School
Evento: Allosteric Pharmacology
Evento: Conference on Recombinant Protein Production
Evento: Informazione e teletrasporto quantistico
Evento: Into the Wild
Evento: Astronave Terra
Evento: Advances in Business-Related Scientific Research
Evento: Conferenza sulle prospettive nell'istruzione scientifica
Evento: New Perspectives in Science Education


Correlati

 
Disclaimer & Privacy Policy