Feed RSS: Molecularlab.it NewsiCalendar file
Categorie

La timidezza pu˛ uccidere


Un meccanismo biologico connette la personalitÓ e le malattie

Il modo in cui si reagisce allo stress influenza la facilitÓ di resistere o di soccombere a una malattia, e questo riguarda anche virus pericolosi come l'HIV. In un articolo pubblicato sul numero del 15 dicembre della rivista "Biological Psychiatry", alcuni scienziati dell'istituto di ricerca sull'AIDS dell'UniversitÓ della California di Los Angeles (UCLA) sostengono di aver identificato il meccanismo immunitario che rende le persone timide pi¨ suscettibili di infezione rispetto a quelle estroverse.
"Sin dall'antica Grecia, - spiega Steve Cole, principale ricercatore e docente di ematologia-oncologia alla David Geffen School of Medicine - i medici avevano notato che le persone con un 'temperamento malinconico' erano pi¨ vulnerabili alle infezioni virali".
Studiando le epidemie di AIDS, i ricercatori hanno scoperto che i pazienti introversi si ammalano e muoiono prima di quelli estroversi. Il nuovo studio contribuisce a mettere in luce il meccanismo biologico che connette la personalitÓ di un individuo e la malattia.
Il team dell'UCLA ha studiato l'effetto dello stress sulla replicazione virale in un gruppo di 54 uomini infetti da HIV. Tutti i pazienti erano ancora al primo stadio della malattia e in buona salute, con un elevato numero di cellule T e un basso livello di virus nel sangue.
Dopo aver sottoposto i partecipanti a una serie di test, esercizi fisici e compiti mentali per misurare la risposta del loro sistema nervoso autonomo, gli scienziati hanno stimato la "risposta allo stress" dei soggetti. Per 12-18 mesi Ŕ stato inoltre controllato il carico virale di HIV e il conteggio di cellule T, che l'AIDS distrugge.
"Abbiamo trovato una forte relazione lineare - spiega Cole - fra la personalitÓ emotiva e il tasso di replicazione dell'HIV nel corpo. Le persone timide, con forti risposte allo stress, possedevano carichi virali pi¨ elevati e rispondevano meno bene alle terapie di farmaci antiretrovirali".

Fonte: Le Scienze (04/01/2004)
Pubblicato in Medicina e Salute
Vota: Condividi: Inoltra via mail

Per poter commentare e' necessario essere iscritti al sito.

Registrati per avere:
un tuo profilo con curriculum vitae, foto, avatar
messaggi privati e una miglior gestione delle notifiche di risposta,
la possibilità di pubblicare tuoi lavori o segnalare notizie ed eventi
ed entrare a far parte della community del sito.

Che aspetti, Registrati subito
o effettua il Login per venir riconosciuto.

 
Leggi i commenti
Notizie
  • Ultime.
  • Rilievo.
  • Più lette.

Evento: Congresso Nazionale della SocietÓ Italiana di Farmacologia
Evento: Synthetic and Systems Biology Summer School
Evento: Allosteric Pharmacology
Evento: Conference on Recombinant Protein Production
Evento: Informazione e teletrasporto quantistico
Evento: Into the Wild
Evento: Astronave Terra
Evento: Advances in Business-Related Scientific Research
Evento: Conferenza sulle prospettive nell'istruzione scientifica
Evento: New Perspectives in Science Education


Correlati
  • News.
  • Blog.
-
-

 
Disclaimer & Privacy Policy