Feed RSS: Molecularlab.it NewsiCalendar file
Categorie

Vaccino efficace contro H5N1 su animali

Realizazzione vaccino in uova


Un vaccino contro il virus dell'influenza aviaria H5N1 si e' dimostrato efficace al 100% su polli e topi . E' stato messo a punto negli Stati Uniti, presso l'universita' di Pittsbu

Un vaccino contro il virus dell'influenza aviaria H5N1 si e' dimostrato efficace al 100% su polli e topi . E' stato messo a punto negli Stati Uniti, presso l'universita' di Pittsburgh, dall'italiano Andrea Gambotto, lo stesso ricercatore che nel 2003 aveva messo a punto un vaccino contro la Sars.
Descritto nella versione on line del Journal of Virology, il vaccino e' molto diverso rispetto agli altri vaccini anti-pandemia attualmente allo studio in tutto il mondo. I ricercatori lo hanno infatti costruito a partire dal virus del comune raffreddore (adenovirus), modificato in modo da contenere una delle proteine piu' importanti del virus H5N1 che sta circolando in Asia e in Europa e che finora ha ucciso 80 persone.
''I risultati di queste sperimentazioni animali sono molto promettenti, non soltanto perche' il nostro vaccino protegge completamente animali che altrimenti sarebbero morti, ma anche perche' abbiamo scoperto che una forma del vaccino stimola diverse linee di immunita' contro il virus H5N1'', ha osservato Gambotto, del dipartimento di Chirurgia, genetica molecolare e biochimica dell'universita' americana.
Per ottenere il vaccino, il virus del raffreddore e' stato modificato in modo da far esprimere sulla sua superficie la proteina chiamata emoagglutinina (indicata per con la sigla HA), che e' uno dei principali grimaldelli che il virus dell'influenza usa per aggredire le cellule e infettarle.
Oltre a questa tecnica di preparazione, il vaccino messo a punto dal gruppo di Gambotto non deve essere coltivato nelle uova ma in cellule, e puo' essere quindi prodotto in tempi piu' rapidi (un mese, contro i sei mesi in media necessari con il metodo tradizionale) .
Queste caratteristiche, secondo i ricercatori, fanno del vaccino un candidato particolarmente interessante per prevenire la diffusione del virus negli allevamenti e, potenzialmente, nell'uomo.


Fonte: Ansa (29/01/2006)
Pubblicato in Medicina e Salute
Tag: H5N1, vaccino
Vota: Condividi: Inoltra via mail

Per poter commentare e' necessario essere iscritti al sito.

Registrati per avere:
un tuo profilo con curriculum vitae, foto, avatar
messaggi privati e una miglior gestione delle notifiche di risposta,
la possibilità di pubblicare tuoi lavori o segnalare notizie ed eventi
ed entrare a far parte della community del sito.

Che aspetti, Registrati subito
o effettua il Login per venir riconosciuto.

 
Leggi i commenti
Notizie
  • Ultime.
  • Rilievo.
  • Più lette.

Evento: Congresso Nazionale della SocietÓ Italiana di Farmacologia
Evento: Synthetic and Systems Biology Summer School
Evento: Allosteric Pharmacology
Evento: Conference on Recombinant Protein Production
Evento: Informazione e teletrasporto quantistico
Evento: Into the Wild
Evento: Astronave Terra
Evento: Advances in Business-Related Scientific Research
Evento: Conferenza sulle prospettive nell'istruzione scientifica
Evento: New Perspectives in Science Education


Correlati

 
Disclaimer & Privacy Policy