Feed RSS: Molecularlab.it NewsiCalendar file
Categorie

Staminali impiegate per la chirurgia plastica

Staminali


Le cellule staminali stanno facendo il loro ingresso sperimentale nella chirurgia plastica e ricostruttiva. Grazie all'uso di particolari metodiche infatti e' possibile usarle per ricavare tes

Le cellule staminali stanno facendo il loro ingresso sperimentale nella chirurgia plastica e ricostruttiva. Grazie all'uso di particolari metodiche infatti e' possibile usarle per ricavare tessuti di diversa natura, come ossa e pelle, e quindi impiegarle a fini estetici e curativi per le ferite piu' difficili. A fare il punto della situazione su queste nuove terapie e' Alfredo Borriello, chirurgo plastico e dirigente dell'u.o. di chirurgia plastica dell'ospedale Pellegrini di Napoli, in occasione del convegno di Chirurgia estetica ricostruttiva che si sta svolgendo a Rimini.
'Tra le ultime novita' del nostro settore -spiega Borriello- c'e' quella dell'uso dei fattori di crescita presi dal gel piastrinico del nostro sangue per curare le ferite piu' brutte e lunghe, come ad esempio le ulcere diabetiche e le ferite a lunga cicatrizzazione.
L'applicazione di questi fattori di crescita permette infatti di far guarire prima e meglio questo tipo di lesioni'.
Ma grazie alla bioingegneria si sono aggiunte altre possibilita'. 'Coltivando in laboratorio un frammento di tessuto cutaneo, preso da qualsiasi parte del corpo, e' possibile infatti ricostruire le parti danneggiate.
L'ultima e ulteriore evoluzione e' quella legata alle cellule staminali adulte. Attraverso il grasso eliminato tramite la liposuzione, che viene poi lavorato con altri fattori di crescita, e' possibile isolare delle cellule staminali, da cui ricavare tessuti di diversa natura, come quello cutaneo o osseo, e quindi impiegarli a fini estetici e curativi'. Il vantaggio di queste terapie, a partire dai gel piastrinici, sono numerosi. 'Innanzitutto il paziente puo' essere medicato una volta a settimana e non tutti i giorni e poi si accorciano i tempi di guarigione, con notevoli risparmi anche sul fronte della spesa sanitaria. In alcuni casi inoltre, queste metodiche permettono di evitare l'intervento o renderlo meno invasivo. Per quel che riguarda l'uso delle cellule staminali, i centri in Italia che le usano attualmente sono due-tre, ma e' un lavoro in continua crescita, e presto se ne aggiungeranno altri'.

Fonte: Aduc (06/10/2006)
Pubblicato in Medicina e Salute
Tag: staminali
Vota: Condividi: Inoltra via mail

Per poter commentare e' necessario essere iscritti al sito.

Registrati per avere:
un tuo profilo con curriculum vitae, foto, avatar
messaggi privati e una miglior gestione delle notifiche di risposta,
la possibilità di pubblicare tuoi lavori o segnalare notizie ed eventi
ed entrare a far parte della community del sito.

Che aspetti, Registrati subito
o effettua il Login per venir riconosciuto.

 
Leggi i commenti
Notizie
  • Ultime.
  • Rilievo.
  • Più lette.

Evento: Congresso Nazionale della SocietÓ Italiana di Farmacologia
Evento: Synthetic and Systems Biology Summer School
Evento: Allosteric Pharmacology
Evento: Conference on Recombinant Protein Production
Evento: Informazione e teletrasporto quantistico
Evento: Into the Wild
Evento: Astronave Terra
Evento: Advances in Business-Related Scientific Research
Evento: Conferenza sulle prospettive nell'istruzione scientifica
Evento: New Perspectives in Science Education


Correlati

 
Disclaimer & Privacy Policy