Feed RSS: Molecularlab.it NewsiCalendar file
Categorie

Fumo: Lo Studio, Da Iperico Un Aiuto Per Smettere


Smettere di fumare grazie a un derivato delliperico, una pianta erbacea comune anche in Italia. I risultati ottenuti sulle cavie hanno dato risultati definiti straordinari. E ora tocca alluomo. Gli

Smettere di fumare grazie a un derivato dell'iperico, una pianta erbacea comune anche in Italia. I risultati ottenuti sulle cavie hanno dato risultati definiti straordinari. E ora tocca all'uomo. Gli esperimenti sono stati condotti all'Istituto di Farmacologia di Messina, dal gruppo diretto dal professor Gioacchino Calapai, in collaborazione con l'equipe di Fabio Firenzuoli, presidente dell'Associazione nazionale medici fitoterapeuti (Anmfit), direttore del centro di Medicina naturale di Empoli. I risultati, pubblicati su Psychopharmacology, saranno commentati in anteprima al convegno che la Fei (Federazione erboristi italiani) ha organizzato all'interno di Erbexpo, il Salone dell'erboristeria e del termalismo, in programma a Carrara dal 6 all'8 febbraio.
''Grazie al successo di questa prima fase - riferisce una nota di Erbexpo - Firenzuoli ha iniziato a usare l'iperico su pazienti incalliti fumatori. E presto partira' una sperimentazione clinica controllata nel suo Centro di Medicina Naturale. I principi attivi dell'iperico agiscono sui neurotrasmettitori, in particolare su serotonina, noradrenalina e dopamina. L'effetto farmacologico, spiegano gli esperti, e' per certi versi simile al bupropione, il farmaco di sintesi antidepressivo utilizzato normalmente per la disassuefazione dal fumo. Rispetto ai comuni antidepressivi, tuttavia, l'iperico presenta scarsissimi effetti collaterali. ''Ma - avvisano - non deve essere utilizzato in associazione ad altre sostanze come la ciclosporina, la digitale e altri psicofarmaci''. ''Non sempre - ricorda Firenzuoli - cio' che si dimostra in laboratorio e' trasferibile all'uomo. Le premesse di ordine farmacologico pero' - aggiunge - ci sono tutte. L'iperico - spiega - e' un'erba comunissima nelle nostre campagne, fiorisce a giugno inoltrato ed e' molto utilizzata anche in erboristeria. Negli ultimi anni, dopo la scoperta delle sue proprieta' antidepressive, e' diventata disponibile a tutti gli effetti come specialita' medicinale antidepressiva, acquistabile in farmacia con prescrizione medica''.

Fonte: Adnkronos (28/01/2004)
Pubblicato in Medicina e Salute
Vota: Condividi: Inoltra via mail

Per poter commentare e' necessario essere iscritti al sito.

Registrati per avere:
un tuo profilo con curriculum vitae, foto, avatar
messaggi privati e una miglior gestione delle notifiche di risposta,
la possibilità di pubblicare tuoi lavori o segnalare notizie ed eventi
ed entrare a far parte della community del sito.

Che aspetti, Registrati subito
o effettua il Login per venir riconosciuto.

 
Leggi i commenti
Notizie
  • Ultime.
  • Rilievo.
  • Più lette.

Evento: Congresso Nazionale della SocietÓ Italiana di Farmacologia
Evento: Synthetic and Systems Biology Summer School
Evento: Allosteric Pharmacology
Evento: Conference on Recombinant Protein Production
Evento: Informazione e teletrasporto quantistico
Evento: Into the Wild
Evento: Astronave Terra
Evento: Advances in Business-Related Scientific Research
Evento: Conferenza sulle prospettive nell'istruzione scientifica
Evento: New Perspectives in Science Education


Correlati
  • News.
  • Blog.
-
-

 
Disclaimer & Privacy Policy