Feed RSS: Molecularlab.it NewsiCalendar file
Categorie

Influenza polli: OMS, cio' che dobbiamo sapere su virus


Nessun contatto con pollame vivo nelle aree colpite dallinfluenza aviaria. E questo il primo consiglio dellOrganizzazione mondiale della sanita (Oms) per evitare linfezione. Al momento, infatti,

Nessun contatto con pollame vivo nelle aree colpite dall'influenza aviaria. E' questo il primo consiglio dell'Organizzazione mondiale della sanita' (Oms) per evitare l'infezione. Al momento, infatti, non vi e' alcuna evidenza che il virus H5N1 si sia combinato con quello dell'influenza umana diventando trasmissibile da uomo a uomo.
Queste alcune nozioni di base diffuse dall'Oms sul virus dell'influenza dei polli, domande e risposte per conoscere meglio una patologia per molti versi ancora misteriosa: - COME CI SI PUO' INFETTARE E QUALI SONO I SINTOMI? Fino al 1997, quando i primi casi tra uomini si diagnosticarono ad Hong Kong, si pensava che l'influenza aviaria fosse infettiva solo tra gli uccelli. L'uomo puo' infettarsi a seguito di uno stretto contatto con uccelli infetti vivi. Gli uccelli espellono infatti il virus attraverso le feci che, seccandosi e polverizzandosi, possono essere inalate dall'uomo. I sintomi sono simili a quelli della normale influenza: febbre, mal di gola, tosse e si possono sviluppare anche forme di congiuntivite. Le 18 persone che furono infettate nel 1997 erano state tutte in stretto contatto con animali vivi in mercati o fattorie.
- PUO' L'INFLUENZA AVIARIA TRASMETTERSI DA UOMO A UOMO? Non c'e' una conferma definitiva in tal senso.
Tuttavia, L'Organizzazione mondiale della sanita' sta esaminando la possibilita' che cio' possa essere avvenuto nel caso delle due sorelle vietnamite che si sospetta possano essere state contagiate dal fratello, deceduto a seguito di una malattia respiratoria non identificata. Il portavoce Oms Bob Deets ha comunque sottolineato che il caso vietnamita potrebbe rappresentare una ''anomalia'', dal momento che ''non c'e' alcuna evidenza che il virus si stia diffondendo tra gli umani''.
- CI SONO DIFFERENTI CEPPI DI INFLUENZA AVIARIA? Esistono 15 differenti ceppi del virus. Responsabile dell'infezione sull'uomo, determinando vari casi di morte, e' il ceppo H5N1. Anche tale ceppo, tuttavia, sta registrando delle variazioni. Per questa ragione, nei paesi interessati dalla diffusione dell'influenza aviaria, gli esperti hanno riscontrato la presenza di ceppi leggermente diversi tra loro e che presentano delle differenze anche rispetto al passato. In Pakistan, ad esempio, sono stati identificati casi di infezione nei polli riconducibili ai nuovi ceppi H7 e H9, ma nessun caso e' stato riscontrato tra gli uomini.
- ESISTE UNA CURA? I pazienti possono essere trattati con farmaci antivirali. Attualmente si sta lavorando alla messa a punto di un vaccino.
- QUAL E' LA PREOCCUPAZIONE DEGLI ESPERTI? Il timore e' che il virus dell'influenza aviaria possa ricombinarsi con quello dell'influenza umana, nel caso in cui, ad esempio, un soggetto venga infettato simultaneamente da entrambi. Questa doppia infezione potrebbe creare un virus nuovo, trasmissibile da uomo a uomo.
- COME EVITARE IL VIRUS DELL'INFLUENZA AVIARIA? Il modo migliore per evitare l'infezione e' non avere contatti con polli vivi in aree dove l'influenza aviaria e' diffusa.
- SI PUO' CONTINUARE A MANGIARE CARNE DI POLLO? Assolutamente si'. La trasmissione non avviene infatti attraverso la catena alimentare.

Fonte: ANSA (02/02/2004)
Pubblicato in Medicina e Salute
Vota: Condividi: Inoltra via mail

Per poter commentare e' necessario essere iscritti al sito.

Registrati per avere:
un tuo profilo con curriculum vitae, foto, avatar
messaggi privati e una miglior gestione delle notifiche di risposta,
la possibilità di pubblicare tuoi lavori o segnalare notizie ed eventi
ed entrare a far parte della community del sito.

Che aspetti, Registrati subito
o effettua il Login per venir riconosciuto.

 
Leggi i commenti
Notizie
  • Ultime.
  • Rilievo.
  • Più lette.

Evento: Congresso Nazionale della SocietÓ Italiana di Farmacologia
Evento: Synthetic and Systems Biology Summer School
Evento: Allosteric Pharmacology
Evento: Conference on Recombinant Protein Production
Evento: Informazione e teletrasporto quantistico
Evento: Into the Wild
Evento: Astronave Terra
Evento: Advances in Business-Related Scientific Research
Evento: Conferenza sulle prospettive nell'istruzione scientifica
Evento: New Perspectives in Science Education


Correlati
  • News.
  • Blog.
-
-

 
Disclaimer & Privacy Policy