Feed RSS: Molecularlab.it NewsiCalendar file
Categorie

Scoperto un metodo per prevedere il rischio di rigetto di un trapianto

Chirurgo


Si basa sulla misurazione dei livelli di due chemochine nel sangue dei pazienti in attesa di trapianto

E' stata messa a punto una metodica per prevedere il rischio di rigetto di un organo trapiantato. La tecnica è stata studiata da ricercatori toscani ed è già stata introdotta nella pratica diagnostica a livello regionale. La ricerca, parte del progetto "Tresor" (Tuscany regional studies on rosiglitazone), è stata condotta presso l'Univeristà di Firenze e coordinata dal professor Mario Serio, del Dipartimento Centro di ricerca trasferimento e alta formazione di cui è responsabile il professor Sergio Romagnani. Il lavoro è stato possibile grazie ad un finanziamento di 7.575.000 euro in tre anni, della Regione Toscana, Direzione generale per il diritto alla salute. Lo studio ha permesso di comprendere che l'analisi dei livelli di due chemochine nel sangue del potenziale ricevente permette di valutare la probabilità di rigetto dell'organo proveniente da donatore vivente o defunto. La ricerca ha riguardato, più in generale, molecole "antagoniste di Ppary", cioè farmaci antidiabetici orali (utilizzati nella terapia del diabete mellito tipo 2) che favoriscono l'azione dell'insulina circolante. Queste molecole, oltre al loro effetto primario, svolgono anche un effetto antiinfiammatorio, antitumorale, immunosopressivo e antiaterosclerotico.

''Il progetto Tresor - ha spiegato Serio - è uno studio complesso che dirama in 4 studi diversi la ricerca su un particolare farmaco, il rosiglitazone. Il lavoro congiunto di alcuni centri toscani collegati in rete a Careggi e all'Istituto Mario Negri ha permesso di creare un'omogenea raccolta dati e la loro analisi suddivise in due cartelle cliniche informatizzate e dedicate, legate mediante codice a barre ai campioni di sangue presenti nei laboratori (Dipartimento di medicina critica e di Fisiopatologia clinica). E' stata anche creata la prima banca italiana per gli studi di farmacogenetica nel diabete di tipo 2''.
I dati sono stati confermati: per il trapianto di rene in uno studio congiunto tra l'Università di Firenze e l'Università di Bari e per il trapianto di cuore in uno studio congiunto tra Firenze e Siena.
E i maggiori successi della ricerca riguardano proprio il settore dei trapianti con la scoperta di un metodo che permette di identificare i pazienti che hanno un rischio maggiore di rigettare l'organo trapiantato. Questa valutazione si fa misurando la concentrazione di due chemochine (CXCL9 e CXCL10) nel sangue dei pazienti in attesa di un trapianto.
''L'ospedale di Careggi - ha commentato Enrico Rossi, assessore alla salute della Regione Toscana - è andato sulle cronache internazionali a causa di un episodio infausto grave e doloroso (il caso dei trapianti infetti da Hiv effettuati nell'ospedale fiorentino su tre pazienti). Oggi ci riscattiamo sullo stesso settore dei trapianti, sul quale puntiamo molto''.
I risultati ottenuti sono anche diventati oggetto di due brevetti internazionali di proprietà dell'Università di Firenze e della Regione Toscana.
La ricerca è stata presentata dall'assessore regionale Enrico Rossi, insieme agli autori della ricerca, al rettore Augusto Marinelli e al direttore generale dell'Aou Careggi Edoardo Maino, i quali hanno sottolineato l'importanza di questo investimento nell'ambito della priorità che la Regione Toscana affida allo sviluppo della ricerca scientifica e dell'innovazione in sanità.

Redazione MolecularLab.it (11/06/2007)
Pubblicato in Biochimica e Biologia Cellulare
Tag: rigetto, trapianti, chemochine, CXCL9, CXCL10, rosiglitazone, Tresor
Vota: Condividi: Inoltra via mail

Per poter commentare e' necessario essere iscritti al sito.

Registrati per avere:
un tuo profilo con curriculum vitae, foto, avatar
messaggi privati e una miglior gestione delle notifiche di risposta,
la possibilità di pubblicare tuoi lavori o segnalare notizie ed eventi
ed entrare a far parte della community del sito.

Che aspetti, Registrati subito
o effettua il Login per venir riconosciuto.

 
Leggi i commenti
Notizie
  • Ultime.
  • Rilievo.
  • Più lette.

Evento: Congresso Nazionale della SocietÓ Italiana di Farmacologia
Evento: Synthetic and Systems Biology Summer School
Evento: Allosteric Pharmacology
Evento: Conference on Recombinant Protein Production
Evento: Informazione e teletrasporto quantistico
Evento: Into the Wild
Evento: Astronave Terra
Evento: Advances in Business-Related Scientific Research
Evento: Conferenza sulle prospettive nell'istruzione scientifica
Evento: New Perspectives in Science Education


Correlati

 
Disclaimer & Privacy Policy