Feed RSS: Molecularlab.it NewsiCalendar file
Categorie

Scoperta molecola che aiuta a catturare il colesterolo


Ha un volto la molecola che aiuta il colesterolo che raccogliamo dai cibi ad insidiarsi nel nostro corpo mettendo a rischio la salute di cuore e vasi.
La scoperta, arrivata sullultimo numero dell

Ha un volto la molecola che aiuta il colesterolo che raccogliamo dai cibi ad insidiarsi nel nostro corpo mettendo a rischio la salute di cuore e vasi.
La scoperta, arrivata sull'ultimo numero della prestigiosa rivista Science, non solo offre il bersaglio principe da colpire con nuovi principi attivi per abbassare il colesterolo, ma spiega anche come funziona un farmaco abbassa-colesterolo di recente approvato dall'ente americano per il controllo di alimenti e farmaci (Fda).
La molecola, trovata dall'equipe di Micheal Graziano dell'Istituto di Ricerca Schering-Plough, e' stata battezzata 'Niemann-Pick C1 like 1 (NPC1L1) e' colpevole di assorbire il colesterolo nell'intestino.
Il colesterolo nel nostro corpo ha due origini: e' prodotto dal fegato e assorbito dall'intestino con l'assimilazione dei prodotti della digestione dei cibi.
I ricercatori si sono comportati come dei detective alla ricerca di un killer.
Si sono mossi seguendo gli indizi a disposizione e sfruttando potenti tecnologie.
Indagando sulle cellule intestinali (enterociti) che assorbono il grasso cattivo, gli studiosi hanno passato in rassegna a uno a uno tutti i geni accesi in queste cellule e preso quelli che producono proteine esposte alla superficie cellulare ed in grado di legare il colesterolo, due requisiti obbligatori per la molecola di cui erano a caccia.
Cosi' hanno trovato NPC1L1 ed hanno verificato la sua presenza sul tratto di superficie intestinale adibito al transito di colesterolo.
In cerca di altre prove hanno preso dei topolini e gli hanno tolto il gene NPC1L1. La conseguenza e' stata che questi animali assorbivano il 70% in meno di colesterolo. Il farmaco dal meccanismo misterioso inoltre su di loro non aveva effetto mentre lo aveva sui topi normali. Cio' dimostra, spiega Graziano, che il farmaco agisce proprio su NPC1L1.
Incastrato il colpevole senza ombra di dubbio i detective sono di nuovo al lavoro a caccia di altre molecole che partecipano alle operazioni di ingresso del grasso cattivo.

Fonte: ANSA (23/02/2004)
Pubblicato in Biochimica e Biologia Cellulare
Vota: Condividi: Inoltra via mail

Per poter commentare e' necessario essere iscritti al sito.

Registrati per avere:
un tuo profilo con curriculum vitae, foto, avatar
messaggi privati e una miglior gestione delle notifiche di risposta,
la possibilità di pubblicare tuoi lavori o segnalare notizie ed eventi
ed entrare a far parte della community del sito.

Che aspetti, Registrati subito
o effettua il Login per venir riconosciuto.

 
Leggi i commenti
Notizie
  • Ultime.
  • Rilievo.
  • Più lette.

Evento: Congresso Nazionale della SocietÓ Italiana di Farmacologia
Evento: Synthetic and Systems Biology Summer School
Evento: Allosteric Pharmacology
Evento: Conference on Recombinant Protein Production
Evento: Informazione e teletrasporto quantistico
Evento: Into the Wild
Evento: Astronave Terra
Evento: Advances in Business-Related Scientific Research
Evento: Conferenza sulle prospettive nell'istruzione scientifica
Evento: New Perspectives in Science Education


Correlati
  • News.
  • Blog.
-
-

 
Disclaimer & Privacy Policy