Feed RSS: Molecularlab.it NewsiCalendar file
Categorie

Dal pomodoro viola alla lotta ai tumori, ma serve prudenza

Colza hybride Synergiy


Il pomodoro viola, ricco di antociani antiossidanti, è un'arma efficace contro i tumori murini

Grazie ad uno studio europeo (il progetto Flora) a cui partecipa l'Istituto europeo di oncologia, Ieo di Umberto Veronesi, è stato possibile produrre un pomodoro OGM anticancro che pare proteggere i topi dai tumori.
I ricercatori hanno isolato due geni responsabili del colore viola dal fiore bocca di leone e li hanno introdotti nel pomodoro inducendolo a produrre le antocianine, antiossidanti del gruppo dei flavonoidi presenti nei mirtilli, generando così pomodori con capacità antiossidanti triplicate.
Da questi pomodori ricercatori hanno ottenuto una polvere che somministrata a topi senza il gene p53, suscettibili ai tumori, è riuscita ad allungare la vita delle cavie.
Umberto Veronesi scrive: "Sappiamo da tempo che il cibo è responsabile di un'ampia quota di tumori e che alcuni alimenti come frutta e verdura hanno un valore protettivo.
La lettura del genoma ci ha permesso di capire il perché: questi cibi contengono antiossidanti che sono in grado di proteggere i nostri geni da mutazioni che trasformano cellule sane in cellule tumorali".
Il pomodoro OGM non è comunque il primo pomodoro viola conosciuto, esiste infatti una varietà di pomodoro naturale, non OGM, denominata "Sun black". Questa varietà di pomodoro è nato da un progetto interuniversitario partito dall'dall'Università della Tuscia.
Il pomodoro, assolutamente non ogm, unisce le componenti nutrizionali di pomodoro, uva nera o mirtilli, che contengono un'elevata quantità di «antociani», sostanza dall'azione antiossidante.
Nonostante il nuovo pomodoro viola possa essere utile nella lotta ai tumori Martio Capanna, presidente della Fondazione Diritti genetici, invita alla prudenza, commentando "Siamo rimasti stupiti dall'enfasi data a un annuncio di una sperimentazione fatta sui topi, e al momento non ripetibile sugli esseri umani, ai quali non può essere sottratto il gene che causa i tumori, peraltro frutto di concause".

Redazione MolecularLab.it (31/10/2008)
Pubblicato in Biotecnologie
Tag: OGM, pomodoro, p53, flavonoidi, antocianine
Vota: Condividi: Inoltra via mail

Per poter commentare e' necessario essere iscritti al sito.

Registrati per avere:
un tuo profilo con curriculum vitae, foto, avatar
messaggi privati e una miglior gestione delle notifiche di risposta,
la possibilità di pubblicare tuoi lavori o segnalare notizie ed eventi
ed entrare a far parte della community del sito.

Che aspetti, Registrati subito
o effettua il Login per venir riconosciuto.

 
Leggi i commenti
Notizie
  • Ultime.
  • Rilievo.
  • Più lette.

Evento: Congresso Nazionale della SocietÓ Italiana di Farmacologia
Evento: Synthetic and Systems Biology Summer School
Evento: Allosteric Pharmacology
Evento: Conference on Recombinant Protein Production
Evento: Informazione e teletrasporto quantistico
Evento: Into the Wild
Evento: Astronave Terra
Evento: Advances in Business-Related Scientific Research
Evento: Conferenza sulle prospettive nell'istruzione scientifica
Evento: New Perspectives in Science Education


Correlati

 
Disclaimer & Privacy Policy