Feed RSS: Molecularlab.it NewsiCalendar file
Categorie

Progetto SABRE: portare la genetica avanzata nelle fattorie

Mucca


Carni suine prive di scatolo, guscio più resistente e cuticola più compatta per l'uovo e vacche resistenti alla mastite, per migliorare la sicurezza degli alimenti

Scienziati finanziati dall'UE stanno applicando le tecniche genetiche più recenti per aiutare lo sviluppo di sistemi di allevamento redditizi, che producano alimenti sicuri e di alta qualità riducendo allo stesso tempo il loro impatto ambientale, e mantenendo alti gli standard di benessere degli animali. Quasi 200 ricercatori provenienti da 33 organizzazioni in 14 paesi partecipano al progetto SABRE ("Genomica d'avanguardia per un allevamento degli animali sostenibile"), finanziato con 13,9 milioni di euro nell'ambito dell'area tematica "Qualità e sicurezza alimentare" del Sesto programma quadro (6°PQ).

I partner del progetto stanno concentrando i loro sforzi su maiali, mucche da latte e polli. Il team ha ottenuto notevoli progressi in diverse aree da quando si è unito al progetto nel 2006. Per fare un esempio, gli scienziati hanno sequenziato ed analizzato i cromosomi 7 e 14 dei maiali. Questi preziosi dati non solo aiuteranno altri ricercatori che lavorano sui maiali, ma contribuiranno anche alle attività di confronto dei genomi di animali diversi.

Inoltre, i ricercatori hanno mappato i geni responsabili di livelli più alti di tenore di scatolo. Il tenore di scatolo si verifica quando certi composti, presenti in natura e di odore sgradevole, si sviluppano nella carne di maiali maschi che non sono stati castrati.
Quando presenti in alti livelli, tali composti compromettono l'aroma e il sapore della carne cotta.

È stato compiuto anche molto lavoro per migliorare la qualità dei gusci d'uovo; il team ha identificato una serie di geni che presentano diversi livelli di attività nella ghiandola del guscio, e gli scienziati stanno adesso pensando di esaminare come tale variazione potrebbe essere collegata alla qualità del guscio.

Un altro importante passo avanti riguardo alle uova è inerente alla cuticola dell'uovo, che ha un ruolo fondamentale nel bloccare l'introdursi di infezioni potenzialmente dannose. Gli scienziati del SABRE hanno escogitato un metodo per determinare in che misura la copertura della cuticola sia determinata dai geni. Questo dato potrebbe eventualmente portare alla selezione di galline con i migliori geni della cuticola, portando così ad una maggiore sicurezza alimentare per i consumatori.

"È molto incoraggiante constatare che il progetto SABRE ha già ottenuto così tanti preziosi risultati," ha commentato il Coordinatore del progetto Chris Warkup del Genesis Faraday Partnership nel Regno Unito. "Specialmente [...] visto che il tipo di ricerca necessario [...] richiede tempi lunghi per ottenere i suoi benefici maggiori."

Le mucche sono anch'esse molto presenti nel progetto, e qui gli scienziati stanno facendo luce sugli indicatori genetici che potrebbero influenzare la resistenza delle mucche alla mastite. La mastite è un'infezione della mammella che colpisce circa il 30% delle mucche da latte, e costa all'industria casearia europea oltre 1,5 miliardi di euro l'anno. L'allevamento selettivo di mucche con una resistenza genetica innata alla mastite potrebbe quindi far risparmiare grandi somme di denaro agli allevatori di mucche da latte.

Oltre a tutto ciò, i ricercatori hanno sviluppato un nuovo avanzato software per l'allevamento, che permette agli utenti di condurre valutazioni genetiche di vaste popolazioni di animali in un breve lasso di tempo. I partner industriali del progetto stanno attualmente testando il software nei loro programmi di allevamento e sta per essere messo a punto un piano economico.

"Il fatto che stiamo assistendo a profitti tanto concreti in una fase così precoce del processo, è una testimonianza della buona prassi scientifica e del duro lavoro intrapreso dai partner del nostro progetto in tutta Europa e oltre," ha detto Warkup. "Promette molto bene per quanto riguarda il valore che il SABRE fornirà nel corso della durata del progetto e oltre."

Fonte: Cordis (23/02/2009)
Pubblicato in Genetica, Biologia Molecolare e Microbiologia
Tag: SABRE, fattoria, veterinaria
Vota: Condividi: Inoltra via mail

Per poter commentare e' necessario essere iscritti al sito.

Registrati per avere:
un tuo profilo con curriculum vitae, foto, avatar
messaggi privati e una miglior gestione delle notifiche di risposta,
la possibilità di pubblicare tuoi lavori o segnalare notizie ed eventi
ed entrare a far parte della community del sito.

Che aspetti, Registrati subito
o effettua il Login per venir riconosciuto.

 
Leggi i commenti
Notizie
  • Ultime.
  • Rilievo.
  • Più lette.

Evento: Congresso Nazionale della SocietÓ Italiana di Farmacologia
Evento: Synthetic and Systems Biology Summer School
Evento: Allosteric Pharmacology
Evento: Conference on Recombinant Protein Production
Evento: Informazione e teletrasporto quantistico
Evento: Into the Wild
Evento: Astronave Terra
Evento: Advances in Business-Related Scientific Research
Evento: Conferenza sulle prospettive nell'istruzione scientifica
Evento: New Perspectives in Science Education


Correlati

 
Disclaimer & Privacy Policy