Feed RSS: Molecularlab.it NewsiCalendar file
Categorie

Resistenza all'HIV con un fattore genetico

Struttura virus HIV


Alcune varianti del gene TLR3 sembra essere correlato con le persone HESN, ovvero che pur essendo esposti al virus HIV non ne risultano infette


Un recente studio svolto da Mara Biasin (Immunologa del Dipartimento di Scienze Cliniche dell'Università di Milano) e Manuela Sironi (Istituto Scientifico IRCCS E. MEDEA), e coordinato da Mario Clerici (di Università degli Studi di Milano e Fondazione Don Gnocchi), ha chiarito alcuni dei fattori genetici in grado di conferire resistenza all'infezione da HIV.
L'esposizione al virus dell'immunodeficienza umana (HIV), non risulta necessariamente in un'infezione produttiva. Esistono infatti soggetti, definiti HIV-esposti sieronegativi (HESN) che, nonostante ripetute esposizioni al virus, non siero convertono, né presentano i segni clinici della malattia.
I fattori in grado di influenzare la suscettibilità all'infezione da HIV sono molteplici (fattori ambientali, esposizione a diverse varianti virali, fattori genetici e immunologici dell'ospite) e la loro caratterizzazione riveste un'enorme rilevanza nella messa a punto di terapie preventive contro l'infezione da HIV.
Nello studio appena pubblicato su Journal of Immunology è stato scoperto che particolari varianti geniche del gene per il recettore Toll-Like receptor 3 (TLR3) sono molto più frequenti nei soggetti esposti e sieronegativi.
TLR3 è attivato da RNA a doppio filamento, un intermedio universale della replicazione virale, e in particolare di HIV; i dati indicano anche che la variante di TLR3 che si concentra negli esposti sieronegativi permette la attivazione di una risposta immune anti HIV molto più precoce e potente, che potrebbe essere in grado di impedire la replicazione del virus e dunque l'infezione.
Questa importante scoperta suggerisce un potenziale uso del TLR3 nella messa a punto di una immunoterapia contro il virus.

Approfondimenti: TLR3 TLR

Leggi l'articolo scientifico
M. Sironi, M. Biasin, R. Cagliani, et al. (2012) "A Common Polymorphism in TLR3 Confers Natural Resistance to HIV-1 Infection". The Journal of Immunology. doi: 10.4049/?jimmunol.1102179

Redazione MolecularLab.it (16/01/2012)
Pubblicato in Biochimica e Biologia Cellulare
Tag: TLR3, TLR, HESN, HIV, fattore genetico
Vota: Condividi: Inoltra via mail

Per poter commentare e' necessario essere iscritti al sito.

Registrati per avere:
un tuo profilo con curriculum vitae, foto, avatar
messaggi privati e una miglior gestione delle notifiche di risposta,
la possibilità di pubblicare tuoi lavori o segnalare notizie ed eventi
ed entrare a far parte della community del sito.

Che aspetti, Registrati subito
o effettua il Login per venir riconosciuto.

 
Leggi i commenti
Dossier Aiuta la RicercaWorld Community Grid per aiutare la ricerca scientifica
Aiuta la ricerca scientifica!
Cancro, AIDS, SARS, malaria:
Il modo diretto e facile per lo sviluppo di nuove cure.
Notizie
  • Ultime.
  • Rilievo.
  • Più lette.

Evento: Congresso Nazionale della SocietÓ Italiana di Farmacologia
Evento: Synthetic and Systems Biology Summer School
Evento: Allosteric Pharmacology
Evento: Conference on Recombinant Protein Production
Evento: Informazione e teletrasporto quantistico
Evento: Into the Wild
Evento: Astronave Terra
Evento: Advances in Business-Related Scientific Research
Evento: Conferenza sulle prospettive nell'istruzione scientifica
Evento: New Perspectives in Science Education


Correlati

 
Disclaimer & Privacy Policy