Feed RSS: Molecularlab.it NewsiCalendar file
Categorie

Un vaccino 'generale' contro shizofrenia


Combattere la schizofrenia con un vaccino speciale, che non crea una risposta immunitaria contro uno specifico agente infettivo ma agisce in maniera generale, potenziando le difese dellorganismo.

Combattere la schizofrenia con un 'vaccino' speciale, che non crea una risposta immunitaria contro uno specifico agente infettivo ma agisce in maniera 'generale', potenziando le difese dell'organismo. E' quanto suggerisce uno studio israeliano, pubblicato sulla rivista Proceedings of the National Academy of Sciences (PNAS), che ha esaminato gli effetti di un trattamento con il glatiramer acetato ('Copaxone') sulle funzioni cognitive di topi in cui era stata indotta una forma di schizofrenia. Il glatiramer, gia' usato contro la sclerosi multipla, e' un farmaco 'immunomodulatore' perche' agisce aumentando i linfociti T, delle cellule utilizzate dal sistema immunitario per riconoscere ed eliminare gli agenti infettivi.
Secondo gli autori, Jonathan Kipnis, del Weizmann Institute of Science (Rehovot) e Hagit Cohen del Ministry of Health (Ben-Gurion University of the Negev, Beer Sheva) ''i risultati positivi ottenuti nei topi fanno sperare che questo trattamento possa essere utilizzato anche per combattere la schizofrenia e altri disturbi mentali.'' I ricercatori hanno, prima, eliminato i linfociti T e hanno osservato che i topi sviluppavano alterazioni comportamentali e cognitive paragonabili a quelle osservabili nei pazienti affetti da schizofrenia. Tuttavia, tornavano normali non appena cessava l'inibizione della produzione di linfociti T. In una seconda parte dello studio, hanno somministrato ai topi due farmaci, la dizocilpina maleato ('MK-801') e l'amfetamina, che inducono disordini neurologici di tipo schizofrenico. Quindi, li hanno trattati con il glatiramer, una sostanza che agisce sul sistema immunitario aumentando la produzione dei linfociti T e hanno scoperto che il farmaco faceva scomparire le alterazioni comportamentali. Secondo gli autori, ''questi risultati sottolineano l'importanza delle difese immunitarie nel mantenimento delle funzioni cognitive e permettono di capire meglio le cause dei danni associati all'invecchiamento e all'Aids.''


Fonte: AdnKronos (14/05/2004)
Pubblicato in Medicina e Salute
Tag: shizofreni%
Vota: Condividi: Inoltra via mail

Per poter commentare e' necessario essere iscritti al sito.

Registrati per avere:
un tuo profilo con curriculum vitae, foto, avatar
messaggi privati e una miglior gestione delle notifiche di risposta,
la possibilità di pubblicare tuoi lavori o segnalare notizie ed eventi
ed entrare a far parte della community del sito.

Che aspetti, Registrati subito
o effettua il Login per venir riconosciuto.

 
Leggi i commenti
Notizie
  • Ultime.
  • Rilievo.
  • Più lette.

Evento: Congresso Nazionale della SocietÓ Italiana di Farmacologia
Evento: Synthetic and Systems Biology Summer School
Evento: Allosteric Pharmacology
Evento: Conference on Recombinant Protein Production
Evento: Informazione e teletrasporto quantistico
Evento: Into the Wild
Evento: Astronave Terra
Evento: Advances in Business-Related Scientific Research
Evento: Conferenza sulle prospettive nell'istruzione scientifica
Evento: New Perspectives in Science Education


Correlati
  • News.
  • Blog.
-

 
Disclaimer & Privacy Policy