Forum

Nome Utente:
Password:
Riconoscimi automaticamente
Password Dimenticata?

 Tutti i Forum
 Varie
 Università, Orientamento, Lavoro
 Informatore Scientifico Del Farmaco
 Nuova Discussione  Nuovo Sondaggio Nuovo Sondaggio
 Rispondi Aggiungi ai Preferiti Aggiungi ai Preferiti
Cerca nelle discussioni
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Risorse di Università e Lavoro: Siti di Università - enti di ricerca e Lavoro Ultime notizie
Pagina Successiva

Aggiungi Tag Aggiungi i tag

Quanto è utile/interessante questa discussione:

Autore Discussione
Pagina: di 4

gianfradig
Nuovo Arrivato


Prov.: Verona
Città: Verona


38 Messaggi

Inserito il - 13 gennaio 2006 : 20:52:43  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di gianfradig Invia a gianfradig un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Oggi mi han messo sotto il naso un contratto a tempo indeterminato per fare l'informatore; stipendio molto buono, benefit ecc.
Conviene?
Eppure c'è gente che riesce ad andare avanti con borse di studio, dottorati e assegni di ricerca per una vita in modo dignitoso..
Mi tengo la borsa o faccio l'informatore?
mah...chi di voi ha una risposta?
Ciao!
HELPH!!!!

cirillod
Nuovo Arrivato


Prov.: Napoli
Città: napoli


25 Messaggi

Inserito il - 13 gennaio 2006 : 21:45:38  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di cirillod Invia a cirillod un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
credo che la risposta alla tua domanda possa provenire solo da te........l'informatore e la vita accademica e di ricerca sono due cose veramente lontane anni luce...solo tu puoi sapere qual'è veramente la tua passione....se la ricerca o il*****denaro....nel primo caso allora avrai il coraggio di continuare con borse dottorati etc e quindi una situazione di precarietà....nel secondo caso allora accetterai il contratto...questo sicuramente non significa che la tua scelta è deprecabile o non dignitosa...ognuno di noi è portato per qualcosa..ed ha delle passioni...io ho appena terminato un dottorato...in quattro anni ho percepito lo stipendio solo due..ed ora sono sei mesi che non vedo il becco di un quattrino....e non so quando li vedrò...sicuramente questo non mi fa piacere, ognuno di noi vorrebbe giustamente vedere ricompensato il proprio lavoro...e sicuramente quando vedo arrivare i miei ex compagni di corso (ora informatori)con macchinoni etc etc penso che dal pdv economico sono fortunati, ma per me solo dal quel punto di vista...io amo il mio lavoro e quando ho intrapreso questa strada sapevo perfettamente a cosa andavo incontro...ma questa è la mia passione...qual'è la tua passione???
guarda dentro te stesso e troverai la risposta...in bocca al lupo

donatella
Torna all'inizio della Pagina

gianfradig
Nuovo Arrivato


Prov.: Verona
Città: Verona


38 Messaggi

Inserito il - 14 gennaio 2006 : 17:22:19  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di gianfradig Invia a gianfradig un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Ciao, grazie della risposta.
Io vorrei dedicarmi alla fisiologia dell'esercizio fisico e agli aspetti relativi alla prevenzione ecc.
Ho trovato una borsa presso il dipartimento dell'Università di Verona dove sono stato tirocinante tempo fa; il prossimo anno andrei avanti col dottorato.
Chiaro che non c'entra niente con i colliri e le lenti a contatto che andrei a presentare.
Ho 26 anni, credo di aver già scelto.

Vedo che sei di Napoli, io di Salerno...
CIAO!
Torna all'inizio della Pagina

cirillod
Nuovo Arrivato


Prov.: Napoli
Città: napoli


25 Messaggi

Inserito il - 14 gennaio 2006 : 20:33:46  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di cirillod Invia a cirillod un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
...hai visto...forse la scelta è stata più semplice del previsto...hai 26 anni e sicuramente se le cose non dovessero andare come credi op se dovessi cambiare idea su quello che vuoi fare nella vita...a 30 anni, terminato il dottorato, avrai tutto il tempo per fare l'informatore...ma almeno non dovrai dire...se però avessi fatto il dottorato...secondo me nella vita, indipendentemente da come vanno le cose non bisognerebbe mai avereil ripmpianto per non averci provato...
ciao dona

donatella
Torna all'inizio della Pagina

mokarta
Nuovo Arrivato


Prov.: Napoli
Città: napoli


2 Messaggi

Inserito il - 16 gennaio 2006 : 21:00:29  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di mokarta Invia a mokarta un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
ciao a tutti, siccome sarei interessata al lavoro di informatore scientifico
Torna all'inizio della Pagina

mokarta
Nuovo Arrivato


Prov.: Napoli
Città: napoli


2 Messaggi

Inserito il - 16 gennaio 2006 : 21:01:50  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di mokarta Invia a mokarta un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
vorrei qualche info in piu a riguardo da qualcuno di voi
Torna all'inizio della Pagina

AleXo
Moderatore

OrniAle

Prov.: Estero
Città: San Francisco, California


1537 Messaggi

Inserito il - 16 gennaio 2006 : 21:36:36  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di AleXo  Invia a AleXo un messaggio AOL Invia a AleXo un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Mokarta se n'è parlato qui

Torna all'inizio della Pagina

fpotpot
Utente

Città: middleofnowhere


1056 Messaggi

Inserito il - 20 gennaio 2006 : 17:08:13  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di fpotpot Invia a fpotpot un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
"credo che la risposta alla tua domanda possa provenire solo da te........l'informatore e la vita accademica e di ricerca sono due cose veramente lontane anni luce...solo tu puoi sapere qual'è veramente la tua passione....se la ricerca o il*****denaro.... ...qual'è la tua passione???"


questo è vero...la passione conta ma và alimentata..quale alimento migliore del meschino denaro che consente ad una persona laureata,mettiamo al di sopra dei 25 anni-com'era per il vecchio ordinamento..ora le cose son cambiate probabilmente-di esercitare la propria passione-professione ma di avere anche una vita al di fuori del laboratorio.Un'indipendenza economica,non macchinoni di lusso-è l'ultima cosa in cui io personalmente mi brucerei i soldini...piuttosto in viaggi-ma una dignità.E mi dispiace assai ma la dignità è molto fortunato chi la riesce a conquistare in università.
E tra concorsi pre-pilotati (avrei un esempio recente di un dottorato a padova...ops,meglio non dire...)e stipendio da FAME...ma chi se la ricorda più la passione?
Personalmente son orientata a iniziare un dottorato all'estero...e spero di finirlo anche,ma se devo tornare in italia per motivi personali come per ora penso che farò,beh,credo che avrò delle brutte sorprese e tante porte chiuse in università,come d'altronde è stato finora senza appoggi e contatti interni.A quel punto un lavoro di informatore non penso mi sembrerà così ignobile e materialista.
So di fare un discorso terra-terra...
Torna all'inizio della Pagina

gianfradig
Nuovo Arrivato


Prov.: Verona
Città: Verona


38 Messaggi

Inserito il - 20 gennaio 2006 : 22:01:12  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di gianfradig Invia a gianfradig un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Non ti preoccupare, non è una questione di materialismo; il discorso è che, credo, si possa continuare a lavorare nell'ambito dell'Università a stipendi ridotti quando non si hanno moglie e figli sul groppone. In realtà però conosco gente che lo ha fatto per tutta la vita.
E'da valutare i livelli economici di vita sui quali si desidera di vivere.
Torna all'inizio della Pagina

Rinos
Nuovo Arrivato



2 Messaggi

Inserito il - 22 gennaio 2006 : 11:38:01  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Rinos Invia a Rinos un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Mi permetto di intervenire....

La scelta tra il mondo univerisitario e quello commerciale può essere affrontata anche da un altro punto di vista.

Nel mondo universitario, una vita di stenti iniziale, rappresentata da 10/15 anni di lavoro sottopagato anche se appassionante, può e, a mio avviso, deve sbocciare in una posizione autorevole all'interno di un ateneo. L'obiettivo deve essere di diventare docenti, titolari di un gruppo di ricerca e personaggi di spicco nei forum scientifici. Ciò logicamente determina uno stipendio onorevole a partire dai 35/40 anni. A questo punto finalmente si potrà essere davvero soddisfatti della scelta fatta. Chi grazie alla ricerca sarà in grado di investire sulla propria figura riusirà ad arricchirsi senza problemi senza la necessità di speculare sui fondi di finanziamento. I ricercatori che si definiscono tali ma poi non producono alcun risultato degno di esser letto, non fanno carriera quindi sarebbe meglio che dopo qualche anno pensino seriamente a cambiare lavoro invece di cercare raccomandazioni per un posto statale di nulla facenti a vita.

Nel cambiare lavoro, si può pensare seriamente alla posizione di informatore scientifico del farmaco. Un lavoro dignitoso che può sicuramente di ventare appassionante se lo si vede dal punto di vista economico. L'informatore lavora per far arricchire l'azienda in cui lavora e se stesso. Deve cercare di far crescere le vendite di anno in anno e nei perimi 10/15 anni di lavoro dedica parte del tempo al lavoro e parte a formare una famiglia, acuistare una casa, investire i soldi guadagnati come meglio crede. L'informatore dopo una partenza strepitosa che determina riconoscimenti da parte dell'azienda in cui opera è sottoposto ad esemi continui che ne determineranno la carriera. Anche in questo caso la carriera è indispensabile, perchè a 50 anni non si potrà più andare in giro di studio in studio a meno di non essere un eterno giovane. Chi non fa carriera è destinato ad essere bistrattato dalla propria azienda ed in alcuni casi rischia il licenziamento quando la produttività non sarà quella dei primi tempi.

Ricapitolando: Nell'università si stenta all'inizio per raggiungere un'ottima posizione in futuro. Questa posizione determinerà una tranquillità economica anche quando le proprie capacità lavorative non saranno quelle di una volta. Nelle aziende i primi 10/15 anni di lavoro pesante ma ben retribuito devono servire a sistemare la propia situazione famigliare ed economica anche in previsione di un futuro non roseo dovuto alla mediocrità del proprio lavoro. Entrambi i lavori hanno pro e contro e consentono di ottenre gli stessi benefici economici anche se in tempi diversi. Quindi se si ha passione per la ricerca e si intende godere della bella vità dopo i 40 anni si scelga quella via. Se non si ha passione e si intende godere della bella vita fino a 40 anni si scelga l'altra via. Ciò non toglie che: si potrebe non fare carriera nella ricerca e restare sempre "poveri" o mantenuti dal marito o moglie; si potrebbe fare carriera nelle società farmaceutiche e diventare amministratori... vivendo bene all'inizio e da anababbi dopo!!!

Ciao a tutti

Biotecnologo Agrario Application Manager in azienda farmaceutica.

A Cap N'è Bbon
Torna all'inizio della Pagina

vale1
Utente Junior



179 Messaggi

Inserito il - 22 febbraio 2006 : 19:45:15  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di vale1 Invia a vale1 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Ciao Rinos ho letto quello che hai scritto ma mi sorge spontanea una domanda: chi fa l'informatore scientifico e riesce bene nel proprio lavoro, ha buone possibilità, dopo qualke anno di esperienza, di diventare manager e quindi di coordinare un proprio gruppo di informatori. il manager generalmente ha un fisso mensile e guadagna anche su quello che producono gli informatori. Quindi, a mio avviso, la carriera dell'informatore scientifico, nel caso di un lavoratore serio, preparato e portato per questo tipo di mestiere, porta ad una retribuzione economica sempre maggiore nel corso degli anni e, fatta carriera, non c'è più bisogno di andare in giro a vendere, bensì si può stare comodamente (più o meno) seduti a coordinare il proprio gruppo. non sei d'accordo?
Torna all'inizio della Pagina

fpotpot
Utente

Città: middleofnowhere


1056 Messaggi

Inserito il - 24 febbraio 2006 : 18:03:16  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di fpotpot Invia a fpotpot un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
eh..sarebbe interessante saperlo Rinos..
Torna all'inizio della Pagina

vale1
Utente Junior



179 Messaggi

Inserito il - 08 maggio 2006 : 20:58:59  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di vale1 Invia a vale1 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
ciao! sto cercando info sul mestiere di informatore scientifico e volevo chiederti quali aziende secondo te sono le più serie e affidabili...ho letto ke avevi ricevuto una buona offerta in tal senso e perciò chiedo a te! poi, se nn sono troppo indiscreta, vorrei kiederti se il contratto ke ti offrivano era a tempo determinato o indeterminato e se andava a provvigioni. alcune persone mi hanno detto ke l' ISF nn deve vendere ma solo informare, altre persone mi hanno detto il contrario...tu mi sapresti dire qcs di più preciso?
Torna all'inizio della Pagina

Dino Zocco
Nuovo Arrivato



20 Messaggi

Inserito il - 10 maggio 2006 : 15:35:04  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Dino Zocco Invia a Dino Zocco un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
A me era stata offerta un posizione da ISF pero' poi si sono accorti che non potevano assumermi in base an DL del 94 che stabiliva quali lauree fossero idonee a questa professione. Ora io mi chiedo:
Tu che laurea hai? PErché io con la mia in biotechnologie mi sono rpeso una bella bastonata sui denti.
Grassie
Torna all'inizio della Pagina

vale1
Utente Junior



179 Messaggi

Inserito il - 10 maggio 2006 : 20:11:45  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di vale1 Invia a vale1 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
io sono laureata in biologia generale e applicata (triennale) e sto per laurearmi della specialistica (indirizzo biomolecolare e cellulare)...credi nn vada bene? posso kiederti ke tipo di contratto ti offrivano e quali erano gli obiettivi ke dovevi raggiungere?
Torna all'inizio della Pagina

vale1
Utente Junior



179 Messaggi

Inserito il - 10 maggio 2006 : 20:39:33  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di vale1 Invia a vale1 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
sono andata a controllare sul sito della mia univ, con la mia laurea è possibile fare l'ISF!! ma che tu sappia danno sempre un fisso? sai se i prodotti devono solo essere illustrati o venduti? (in fondo la parola informatore non è sinonimo di venditore...)
Torna all'inizio della Pagina

chick80
Moderatore

DNA

Città: Edinburgh


11305 Messaggi

Inserito il - 10 maggio 2006 : 22:27:24  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di chick80 Invia a chick80 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Beh... ma se illustri male e questo porta a non vendere non saranno molto contenti!

Sei un nuovo arrivato?
Leggi il regolamento del forum e presentati qui

My photo portfolio (now on G+!)
Torna all'inizio della Pagina

Dino Zocco
Nuovo Arrivato



20 Messaggi

Inserito il - 11 maggio 2006 : 13:52:36  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Dino Zocco Invia a Dino Zocco un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Beh a me avevano offerto un contratto di due anni. Beh capisco eprché hai avuto l'offerta....perché la laurea in biologia é contemplata da quel regolamento, biotech no quindi, l'unica fonte di lavoro per molti laureati scientifici per i biotech é esclusa. in ogni modo....per quello che riguarda che quello che dovrai fare io ti consiglierei di chiederlo direttamente al tuo futuro capo: ogni azienda credo abbia la sua politica.



Citazione:
Messaggio inserito da vale1

io sono laureata in biologia generale e applicata (triennale) e sto per laurearmi della specialistica (indirizzo biomolecolare e cellulare)...credi nn vada bene? posso kiederti ke tipo di contratto ti offrivano e quali erano gli obiettivi ke dovevi raggiungere?

Torna all'inizio della Pagina

vanderpit
Nuovo Arrivato



2 Messaggi

Inserito il - 20 maggio 2006 : 18:24:59  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di vanderpit Invia a vanderpit un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Salve a tutti,

volevo chiedervi quanto guadagna un medico di prodotto,o medico manager nelle aziende farmaceutiche.
io sono un giovane medico e non sapevo di questa figura...voi che ne pensate?
Torna all'inizio della Pagina

mila
Nuovo Arrivato

Prov.: Roma
Città: roma


1 Messaggi

Inserito il - 05 giugno 2006 : 15:52:22  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di mila Invia a mila un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
SALVE SONO UNA RAGAZZA STUDENTESSA DI 21 ANNI E STUDIO FARMACIA ALL'UNIVERSITà LA SAPIENZA DI ROMA!!! VORREI UN CONSIGLIO DISINTERESSATO...SECONDO VOI, è MEGLIO CHE IO CONTINUI IL MIO CORSO DI STUDI FINO A LAUREARMI VERSO I 30 ANNI, O SAREBBE MEGLIO UNA LAUREA MAGARI POCO PIù SEMPLICE IN INFORMATORE SCIENTIFICO SUL FARMACO, LAUREANDOMI IN TEMPO?? QUI A ROMA INFATTI LA FACOLTà DI FARMACIA è LA PIù DIFFICILE IN ITALIA E, NON AVENDO LA POSSIBILITà DI TRASFERIRMI IN UN' ALTRA CITTà AVREI PENSATO DI CAMBIARE..CHE NE DITE? MEGLIO ASPETTARE I 30 ANNI, O ISCRIVERMI IN UN'ALTRA FACOLTà CHE MAGARI IN FUTURO MI PERMETTERà DI TROVARMI UN LAVORO CHE MI FACCIA "VIVERE MEGLIO"???
Torna all'inizio della Pagina

fpotpot
Utente

Città: middleofnowhere


1056 Messaggi

Inserito il - 05 giugno 2006 : 21:23:48  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di fpotpot Invia a fpotpot un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
ammazza ma proprio a 30 anni devi finire?un pò di animo,suvvia,mica è ingegneria,farmacia è una facoltà seria quindi ci si deve impegnare molto ma più che "aspettare"di finire è meglio finire e te lo dice una che si è laureata fuori corso di un anno e mezzo!undici anni son tanti,vedrai che riesci ad uscirne prima!cmque se ci sono opportunità per corsi più concreti con preparazione più specifica (ma forse ti conviene contattare chi l'ha già fatto e ora lavora)nn è detto che sia una scelta malvagia anzi.in boccallupo!
Torna all'inizio della Pagina

elbarbis
Nuovo Arrivato

Prov.: Milano
Città: Milano


9 Messaggi

Inserito il - 14 giugno 2006 : 22:00:33  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di elbarbis Invia a elbarbis un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Per essere aggiornato sul mondo della informazione scientifica del farmaco consulta il sito http://www.isfmilano.altervista.org
Torna all'inizio della Pagina

linus
Nuovo Arrivato


Prov.: Rovigo
Città: rovigo


1 Messaggi

Inserito il - 21 luglio 2006 : 20:42:06  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di linus Invia a linus un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Ciao a tutti. E' il mio primo post e recupero questo topic per cercare di avere qualche informazione in più proprio in merito all'incarico di informatore farmaceutico.
Sono un laureato in Chimica e stamattina ho fatto un colloquio per questo ruolo, per una azienda farmaceutica di prestigio. Mi hanno parlato di "minimo sindacale" più benifit, provvigioni, auto aziendale, PC, ecc ecc...ma per non apparire troppo sfacciato, non ho chiesto informazioni aggiuntive su questo minimo sindacale ne sugli orari e i giorni di lavoro.

Io sono interssato a questo ruolo. Ammiro davvero moltissimo i ricercatori ma non sono bruciato dal fuoco sacro della scienza e non ritengo di avere una fine mente analitica adatta a fare "lo scienziato", per di più sono intollerante a molti odori e oggetti dei laboratori (allergico al lattice ad esempio...).
Qualcuno di voi mi saprebbe aiutare a saperne di più su questo tipo di incarico, dell'ISF nell'attessa di sapere se mi prenderann oppure no?
Vi ringrazio di cuore.
Torna all'inizio della Pagina

danielapesce
Nuovo Arrivato



1 Messaggi

Inserito il - 08 gennaio 2007 : 19:31:30  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di danielapesce Invia a danielapesce un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
buona sera a tutti,io sono un tecnico di laboratorio biomedico(laurea triennale),vorrei sapere se qualcuno di voi e'informato se con questo tipo di corso e' possibile fare anche l'informatore del farmaco?grazie
Torna all'inizio della Pagina

dott100
Nuovo Arrivato



1 Messaggi

Inserito il - 15 gennaio 2007 : 15:15:59  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di dott100 Invia a dott100 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
ciao a tutti , sono un neo laureato in ISF... Qalcuno ha lavro da offrire?
Torna all'inizio della Pagina

mixxer979
Nuovo Arrivato

Prov.: Benevento


12 Messaggi

Inserito il - 18 gennaio 2007 : 20:18:23  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di mixxer979 Invia a mixxer979 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
salve a tt...
raga ma come si fa ad entrare in contatto con una ditta farmaceutica per un eventuale lavoro come isf?
da quando mi sono laureato, fine novembre, avrò mandato una quarantina di curriculum a ditte trovate in rete ma fin'ora niente.
avrò sbagliato qualcosa?
grazie a tt

uagliù...stamm proprio 'nguajat!!!
Torna all'inizio della Pagina
Pagina: di 4 Discussione  

Quanto è utile/interessante questa discussione:

Pagina Successiva
 Nuova Discussione  Nuovo Sondaggio Nuovo Sondaggio
 Rispondi Aggiungi ai Preferiti Aggiungi ai Preferiti
Cerca nelle discussioni
Vai a:
MolecularLab.it © 2003-12 MolecularLab.it Torna all'inizio della Pagina