Feed RSS: Molecularlab.it NewsiCalendar file
Categorie

Staminali da cordone forse cura anche per adulti leucemici


Anche per gli adulti con leucemie, come e oggi per i bambini, il trapianto di cellule staminali da cordone ombelicale potrebbe divenire uno strumento cruciale di cura. La prospettiva, annunciata sull

Anche per gli adulti con leucemie, come e' oggi per i bambini, il trapianto di cellule staminali da cordone ombelicale potrebbe divenire uno strumento cruciale di cura. La prospettiva, annunciata sulla rivista Blood da John Wagner dell'Universita' del Minnesota, Blood and Marrow Transplantation Program and Stem Cell Institute, e' offerta dal successo terapeutico di trapiantare staminali da cordoni di diversi donatori allo stesso paziente.
In questa maniera il paziente riceve una quantita' sufficiente di staminali e il mix di piu' fonti non comporta per lui alcun rischio, come dimostrato su 23 pazienti.
Finora, poiche' le staminali da un unico cordone non bastano quasi mai per un trapianto ad adolescenti ed adulti, il loro valore terapeutico era limitato al campo dell'ematologia pediatrica.
Un paziente malato di cancro delle cellule del sangue ha bisogno di rinfoltire le cellule sane che nel midollo osseo sono andate perse durante le terapie.
Per questo il paziente ha bisogno di trapianto di midollo ma non sempre trova un donatore compatibile. Le cellule del sangue del cordone sono meglio tollerate da un punto di vista immunologico quindi non c'e' bisogno di una compatibilita' perfetta. Questo grande valore pero' e' annebbiato dal fatto che le staminali del cordone non sono cosi' tante da soddisfare il bisogno del midollo osseo di un paziente adulto.
Ma proprio per la migliore tolleranza delle staminali del cordone a Wagner e' venuta l'idea di unire il contenuto di due cordoni da differenti donatori abbastanza compatibili l'un l'altro ed eseguire il trapianto di questo mix su 23 pazienti con leucemia acuta o cronica e in gravi condizioni.
Dopo due anni e mezzo di osservazione Wagner ha dichiarato il successo della sua sperimentazione clinica. Le cellule staminali del doppio donatore si sono integrate non dandosi fastidio l'un l'altra e ricostruendo il midollo.
Solo due pazienti sono deceduti per cause non legate al trapianto mentre gli altri hanno mostrato una sopravvivenza a un anno del 72 per cento.
Adesso, ha concluso Wagner, bisognerebbe mettere alla prova questa terapia con una sperimentazione clinica su piu' vasta scala.

Fonte: Ansa (21/01/2005)
Pubblicato in Biotecnologie
Tag: leucemia, cordone
Vota: Condividi: Inoltra via mail

Per poter commentare e' necessario essere iscritti al sito.

Registrati per avere:
un tuo profilo con curriculum vitae, foto, avatar
messaggi privati e una miglior gestione delle notifiche di risposta,
la possibilità di pubblicare tuoi lavori o segnalare notizie ed eventi
ed entrare a far parte della community del sito.

Che aspetti, Registrati subito
o effettua il Login per venir riconosciuto.

 
Leggi i commenti
Notizie
  • Ultime.
  • Rilievo.
  • Più lette.

Evento: Congresso Nazionale della SocietÓ Italiana di Farmacologia
Evento: Synthetic and Systems Biology Summer School
Evento: Allosteric Pharmacology
Evento: Conference on Recombinant Protein Production
Evento: Informazione e teletrasporto quantistico
Evento: Into the Wild
Evento: Astronave Terra
Evento: Advances in Business-Related Scientific Research
Evento: Conferenza sulle prospettive nell'istruzione scientifica
Evento: New Perspectives in Science Education


Correlati

 
Disclaimer & Privacy Policy