Feed RSS: Molecularlab.it NewsiCalendar file
Categorie

L'UE finanzia la ricerca sull'idrogeno


align=leftUn nuovo progetto dellUE si propone di imitare la natura per produrre e

Un nuovo progetto dell'UE si propone di imitare la natura per produrre energia rinnovabile senza danneggiare l'ambiente. Studiando la fotosintesi clorofilliana, il progetto SOLAR-H svolgerÓ una ricerca integrata allo scopo di ricavare idrogeno, considerato una delle forme pi¨ promettenti di combustibile per il futuro, da risorse rinnovabili.

Finanziato nell'ambito della prioritÓ NEST (New and Emerging Science and Technology) del Sesto programma quadro (6PQ), SOLAR-H riunisce esperti di cinque paesi europei e della Svizzera in campi che vanno dalla genetica e biologia molecolare alla biofisica ed alla chimico-fisica organometallica.

'L'idea Ŕ sviluppare nuove e non sperimentate, o addirittura ancora non esistenti strade per produrre H2 dall'energia solare e dall'acqua. In uno sforzo unico, questo progetto integra per la prima volta due argomenti di prima linea, la fotosintesi artificiale in sistemi chimici opera dell'uomo e la produzione fotobiologica di H2 usando organismi viventi', spiegano i partner del progetto.
'La produzione di idrogeno con questi metodi ha ancora molta strada da fare, ma possiede potenzialitÓ enormi ed Ŕ della pi¨ alta importanza per l'economia europea che dipende dall'energia'.

Sullo slancio, il consorzio metterÓ in atto contemporaneamente molti e diversi approcci. Il primo team, guidato da Peter Lindblad, un esperto di fisiobotanica dell'universitÓ di Uppsala (Svezia), studierÓ i cianobatteri viventi, un tipo di alga. Il metabolismo dell'alga sarÓ alterato a livello genetico, in modo da farle produrre idrogeno senza assorbirlo allo stesso tempo.

Un altro team, diretto da Stenbj÷rn Styring della cattedra di biomimentica dell'universitÓ di Uppsala, studierÓ i meccanismi della fotosintesi clorofilliana al livello biochimico, mentre un terzo team guidato da un gruppo di giovani scienziati sintetizzerÓ le molecole complesse necessarie per imitare il processo naturale.

Un quarto gruppo, sotto la guida del chimico delle sintesi Leif Hammarstr÷m, studierÓ reazioni rapide e complesse usando una serie di diversi metodi fisici di misurazione. 'Pensiamo che la fotosintesi artificiale racchiuda un potenziale incredibile, che deve per˛ essere dimostrato. Si tratta di un sfida scientifica e, se la vinciamo, il mercato sarÓ gigantesco', ha dichiarato il Professor Hammarstr÷m.

Si spera che il progetto riesca a compattare la frammentata ricerca europea ed a fornire la massa critica di perizie necessaria per sfidare e superare gli Stati Uniti in questo campo, in previsione della 'societÓ dell'idrogeno'.

Per maggiori informazioni su SOLAR-H:
Stenbj÷rn Styring:
E-mail: stenbjorn.styring@fki.uu.se.

Fonte: Cordis (03/03/2005)
Pubblicato in Ecologia e Ambiente
Tag: idrogeno, energia
Vota: Condividi: Inoltra via mail

Per poter commentare e' necessario essere iscritti al sito.

Registrati per avere:
un tuo profilo con curriculum vitae, foto, avatar
messaggi privati e una miglior gestione delle notifiche di risposta,
la possibilità di pubblicare tuoi lavori o segnalare notizie ed eventi
ed entrare a far parte della community del sito.

Che aspetti, Registrati subito
o effettua il Login per venir riconosciuto.

 
Leggi i commenti
Notizie
  • Ultime.
  • Rilievo.
  • Più lette.

Evento: Congresso Nazionale della SocietÓ Italiana di Farmacologia
Evento: Synthetic and Systems Biology Summer School
Evento: Allosteric Pharmacology
Evento: Conference on Recombinant Protein Production
Evento: Informazione e teletrasporto quantistico
Evento: Into the Wild
Evento: Astronave Terra
Evento: Advances in Business-Related Scientific Research
Evento: Conferenza sulle prospettive nell'istruzione scientifica
Evento: New Perspectives in Science Education


Correlati

 
Disclaimer & Privacy Policy