Feed RSS: Molecularlab.it NewsiCalendar file
Categorie

Dal feto le staminali curano il cervello


Pubblicato uno studio sulla rivista New Scientist che apre la possibilita di trattare in futuro malattie cerebrali con cellule staminali di feti morti.
Il professor Gavin Dawe della National Uni

Pubblicato uno studio sulla rivista New Scientist che apre la possibilita' di trattare in futuro malattie cerebrali con cellule staminali di feti morti.
Il professor Gavin Dawe della National University of Singapore e il dr. Xiao Zhi-Cheng del Singapore's Institute of Molecular and Cell Biology hanno scoperto in esperimenti sui topi che i feti in via di sviluppo possono trasmettere cellule staminali al cervello dell'animale incinta, dove si trasformano in componenti cerebrali, come i neuroni. Le nuove cellule si trovano nelle regioni che soffrono un qualche tipo di danneggiamento, come se si trattasse di un fenomeno riparatore.
La scoperta porta speranze per la cura di malattie come l'Alzheimer, il Parkinson con la semplice iniezione di cellule staminali di feti abortiti.
Durante la gravidanza, un piccolo numero di cellule staminali del feto escono dalla placenta, entrano nel sistema sanguineo della madre e vanno a far parte della pelle, del fegato e di altri organi, dove possono avere effetti curativi. Tuttavia, fino ad ora non si era scoperto come queste cellule riuscissero a penetrare nel cervello, protetto da un "muro" naturale per impedire l'ingresso di agenti tossici.
Secondo gli esperti, la capacita' riparatrice dei feti si giustifica nel fatto di avere maggiori possibilita' di sopravvivenza se la mamma gode di buona salute durante la gravidanza.
Resta comunque da dimostrare che queste staminali che riescono a penetrare il cervello siano realmente funzionali e possano interagire con il resto delle cellule attraverso le connessioni nervose. Nell'esperimento di Singapore i ricercatori hanno constatato come nel caso degli animali che avevano sofferto di emorragie cerebrali, le cellule fetali si concentravano fino a 6 volte di piu' nelle aree colpite.

Fonte: Aduc (03/09/2005)
Pubblicato in Biotecnologie
Tag: cervello
Vota: Condividi: Inoltra via mail

Per poter commentare e' necessario essere iscritti al sito.

Registrati per avere:
un tuo profilo con curriculum vitae, foto, avatar
messaggi privati e una miglior gestione delle notifiche di risposta,
la possibilità di pubblicare tuoi lavori o segnalare notizie ed eventi
ed entrare a far parte della community del sito.

Che aspetti, Registrati subito
o effettua il Login per venir riconosciuto.

 
Leggi i commenti
Notizie
  • Ultime.
  • Rilievo.
  • Più lette.

Evento: Congresso Nazionale della SocietÓ Italiana di Farmacologia
Evento: Synthetic and Systems Biology Summer School
Evento: Allosteric Pharmacology
Evento: Conference on Recombinant Protein Production
Evento: Informazione e teletrasporto quantistico
Evento: Into the Wild
Evento: Astronave Terra
Evento: Advances in Business-Related Scientific Research
Evento: Conferenza sulle prospettive nell'istruzione scientifica
Evento: New Perspectives in Science Education


Correlati

 
Disclaimer & Privacy Policy