Feed RSS: Molecularlab.it NewsiCalendar file
Categorie

Staminali del midollo contro cancro al cervello

Placche nel cervello per Alzheimer


I glomi, i tumori al cervello piu' aggressivi, sono stati curati in modelli animali con una terapia cellulare a base di staminali neurali del midollo osseo contenenti una molecola killer, una cito

I glomi, i tumori al cervello piu' aggressivi, sono stati curati in modelli animali con una terapia cellulare a base di staminali neurali del midollo osseo contenenti una molecola killer, una citochina che attiva il sistema immunitario contro il tumore.
Gli animali trattati al Cedars-Sinai Medical Center's Maxine Dunitz Neurosurgical Institute sono rimasti a lungo liberi da malattia e ora i ricercatori sono in procinto di richiedere le autorizzazioni per procedere ad una sperimentazione clinica della terapia.
Le staminali neurali funzionano in pratica come 'cavalli di Troia' trasportando al loro interno un killer delle cellule tumorali, ovvero la citochina interleuchina-23 (IL-23).
I risultati del lavoro sono apparsi sulla rivista Cancer Research.
I glomi sono i tumori al cervello piu' aggressivi e meno curabili in quanto hanno dei confini frastagliati che si insinuano nei tessuti nervosi sani e sono in piu' abilissimi a metastatizzare .
Per questi tumori e' dunque impossibile agire chirurgicamente.
La possibilita' di curarli con terapia cellulare si era fatta strada anni fa con la scoperta che staminali neurali sono particolarmente abili a scovare le masse tumorali del glioma e anche le cellule satelliti che vanno a creare metastasi.
Di seguito gli esperti hanno scoperto che staminali neurali si potevano ottenere facilmente anche dal midollo osseo.
Ultimamente, poi, e' arrivata la scoperta che la molecola IL-23 e' capace di attivare il sistema immunitario inducendolo a scagliare un'azione mirata e duratura contro il tumore. Gli esperti hanno messo insieme tutti questi dati ed hanno costruito 'missili' antiglioma fatti di staminali neurali ottenute dal midollo e modificate per produrre la citochina.
Come dimostrato su animali, iniettando queste cellule nel cranio il tumore regredisce e gli animali rimangono a lungo privi di malattia. Non hanno effetto invece le staminali iniettate senza la modifica che gli permette di produrre la IL-23. Mentre ha solo un blando effetto quest'ultima quando viene iniettata direttamente e non veicolata dalle staminali.
Il prossimo passo, hanno concluso i neurochirurghi Usa, sara' quindi testare sui pazienti questa innovativa terapia.

Fonte: Ansa (03/03/2006)
Pubblicato in Biotecnologie
Tag: glioma, midollo, cervello
Vota: Condividi: Inoltra via mail

Per poter commentare e' necessario essere iscritti al sito.

Registrati per avere:
un tuo profilo con curriculum vitae, foto, avatar
messaggi privati e una miglior gestione delle notifiche di risposta,
la possibilità di pubblicare tuoi lavori o segnalare notizie ed eventi
ed entrare a far parte della community del sito.

Che aspetti, Registrati subito
o effettua il Login per venir riconosciuto.

 
Leggi i commenti
Notizie
  • Ultime.
  • Rilievo.
  • Più lette.

Evento: Congresso Nazionale della SocietÓ Italiana di Farmacologia
Evento: Synthetic and Systems Biology Summer School
Evento: Allosteric Pharmacology
Evento: Conference on Recombinant Protein Production
Evento: Informazione e teletrasporto quantistico
Evento: Into the Wild
Evento: Astronave Terra
Evento: Advances in Business-Related Scientific Research
Evento: Conferenza sulle prospettive nell'istruzione scientifica
Evento: New Perspectives in Science Education


Correlati

 
Disclaimer & Privacy Policy