Feed RSS: Molecularlab.it NewsiCalendar file
Categorie

1400 geni in ovociti potenziale fonte di cellule staminali embrionali

Spermatozoi durante la fecondazione di un ovulo


Sono oltre 1.400 i geni completamente sconosciuti e misteriosi che si trovano nella cellula uovo: per la prima volta un gruppo di ricerca americano li ha individuati tutti e ne sta studiando la funzio

Sono oltre 1.400 i geni completamente sconosciuti e misteriosi che si trovano nella cellula uovo: per la prima volta un gruppo di ricerca americano li ha individuati tutti e ne sta studiando la funzione. L'obiettivo della ricerca, pubblicata sulla rivista dell'Accademia delle Scienze degli Usa, PNAS, e' capire se questi geni sono i "registi della vita", vale a dire se sono loro a controllare il destino delle cellule (germinali o adulte) che, una volta introdotte all'interno dell'ovocita, possono azzerare il loro programma genetico e farlo ripartire per trasformarsi in un embrione o in cellule di tipo diverso.
Obiettivo ultimo della ricerca, condotta nell'universita' del Michigan, e' mettere a punto una tecnica per riuscire a ottenere cellule staminali embrionali senza passare per la produzione di embrioni. A guidare il lavoro e' uno dei pionieri delle ricerche sulle cellule staminali, il fisiologo Jose Cibelli.
"Cos'e' che da' alla cellula uovo questo potere?", si chiede Cibelli. "Riteniamo che siano proprio alcuni di questi geni a dare agli ovociti questa capacita' 'magica' di trasformarsi".
Quando lo spermatozoo penetra al loro interno, le cellule uovo cominciano a dividersi fino a dare origine a un nuovo individuo, mentre introducendo all'interno di un ovocita privato del suo nucleo una cellula adulta (come e' stato fatto negli esperimenti di clonazione, dalla pecora Dolly in poi), questa regredisce ad uno stadio di sviluppo primitivo e puo' essere fatta sviluppare in nuove direzioni, per dare origine a nuovi tessuti.
L'obiettivo di Cibelli e del suo gruppo e' ottenere cellule staminali senza produrre embrioni. Per questo si sono serviti solo di ovociti umani non fecondati, prelevati da donne che volevano sottoporsi a fecondazione in vitro, di eta' non superiore a 35 anni e la cui infertilita' dipendeva dal partner. Subito dopo il prelievo degli ovociti, i ricercatori hanno estratto dagli ovuli non fecondati l'Rna, congelando tutto il materiale, ricco di informazioni genetiche.
Dopo aver analizzato migliaia di geni con l'aiuto della bioinformatica, i ricercatori sono riusciti a identificare 5.331 geni in eccedenza nelle cellule uovo, rispetto al resto dell'organismo, di cui 1.430 'misteriosi', cioe' con funzioni sconosciute. "Ci sono migliaia di geni superflui - spiega Cibelli - Noi ne abbiamo scoperto circa un migliaio, presenti solo negli ovociti, e di alcuni di loro non conosciamo la funzione. Ora possiamo clonare questi geni, metterli nelle cellule e vedere se hanno un ruolo nella creazione di cellule staminali, senza fecondare ovociti o distruggere embrioni umani"

Fonte: Aduc (21/09/2006)
Pubblicato in Genetica, Biologia Molecolare e Microbiologia
Tag: ovocita, staminali embrionali
Vota: Condividi: Inoltra via mail

Per poter commentare e' necessario essere iscritti al sito.

Registrati per avere:
un tuo profilo con curriculum vitae, foto, avatar
messaggi privati e una miglior gestione delle notifiche di risposta,
la possibilità di pubblicare tuoi lavori o segnalare notizie ed eventi
ed entrare a far parte della community del sito.

Che aspetti, Registrati subito
o effettua il Login per venir riconosciuto.

 
Leggi i commenti
Notizie
  • Ultime.
  • Rilievo.
  • Più lette.

Evento: Congresso Nazionale della SocietÓ Italiana di Farmacologia
Evento: Synthetic and Systems Biology Summer School
Evento: Allosteric Pharmacology
Evento: Conference on Recombinant Protein Production
Evento: Informazione e teletrasporto quantistico
Evento: Into the Wild
Evento: Astronave Terra
Evento: Advances in Business-Related Scientific Research
Evento: Conferenza sulle prospettive nell'istruzione scientifica
Evento: New Perspectives in Science Education


Correlati

 
Disclaimer & Privacy Policy