Feed RSS: Molecularlab.it NewsiCalendar file
Categorie

Accordo di ricerca tra Siena Biotech e Roche per le malattie neurodegenerative

bioinformatica


Le società collaboreranno per scoprire nuove molecole contro l'Alzheimer e altre malattie del sistema nervoso centrale

Siena Biotech, società biotecnologica della Fondazione Monte dei Paschi di Siena, ha firmato un accordo con la multinazionale farmaceutica Roche. L'accordo di ricerca siglato riguarda la malattie neurodegenerative e in particolare la ricerca di nuove molecole attive contro malattie come il morbo di Alzheimer ed altre patologie del sistema nervoso centrale.
Roche contribuirà ai costi necessari alla ricerca e vi parteciperà insieme a Siena Biotech per lo screening molecolare ed identificazione di molecole "hit"; generazione di molecole "Lead" e loro ottimizzazione; identificazione, disegno e caratterizzazione "in silicio" di molecole attive; identificazione di molecole "candidate" da considerare per ulteriori studi clinici.
I vantaggi: Siena Biotech avrà diritto di svolgere ulteriori ricerche su eventuali molecole scoperte grazie alla collaborazione oltre che per indicazioni per le malattie rare, con relativi diritti di sub-licenza.
Roche invece avrà diritto di prelazione su alcune molecole in caso di ulteriore sviluppo pre-clinico e clinico, inoltre avrà diritto alla distribuzione e marketing globale per le molecole che emergeranno grazie a questa collaborazione.
Il Ministero dell'Università e della Ricerca ha finanziato alla società senese di biotecnologie due grandi progetti: "Nuove strategie di ricerca e sviluppo per ottenere farmaci efficaci nella cura dei tumori cerebrali e del pancreas" e "Nuovi farmaci ad azione neurotrofica e neuroprotettiva per applicazioni terapeutiche nelle neuroscienze: malattia di Alzheimer, Corea di Huntington e Sclerosi laterale amiotrofica". Nel primo, Siena Biotech è la società proponente e capofila alla società Sigma Tau con la collaborazione di: Neuromed, Ieo-Ifom, Cisi-Università di Milano, Istituto Neurologico Besta di Milano, Università di Siena e Università di Verona. L'ammontare del finanziamento stabilito, per 3 anni, è di 7,55 milioni di euro di cui 4,55 a favore di Siena Biotech. Per il secondo progetto, invece, Siena Biotech è co-proponente insieme ad altre due società italiane e si avvarrà della collaborazione dell'Istituto Superiore di Sanità, della Fondazione Santa Lucia, dell'Istituto di Ricerche Farmacologiche Mario Negri e dell'Università di Perugia. Questo sarà ammesso al finanziamento triennale per un totale di 6,569 milioni di euro, di cui 5,005 milioni andranno direttamente alla società senese.
Questi lavori si aggiungono al Progetti Integrato della Commissione Europea "Adit" (del valore di 10 milioni di euro) dedicato alla ricerca per la lotta contro l'Alzheimer, già finanziato a Siena Biotech in qualità di coordinatrice del progetto.


Redazione MolecularLab.it (19/05/2007)
Pubblicato in Analisi e Commenti
Tag: Siena biotech, Roche, Alzheimer, Adit, ricerca
Vota: Condividi: Inoltra via mail

Per poter commentare e' necessario essere iscritti al sito.

Registrati per avere:
un tuo profilo con curriculum vitae, foto, avatar
messaggi privati e una miglior gestione delle notifiche di risposta,
la possibilità di pubblicare tuoi lavori o segnalare notizie ed eventi
ed entrare a far parte della community del sito.

Che aspetti, Registrati subito
o effettua il Login per venir riconosciuto.

 
Leggi i commenti
Dossier Aiuta la RicercaWorld Community Grid per aiutare la ricerca scientifica
Aiuta la ricerca scientifica!
Cancro, AIDS, SARS, malaria:
Il modo diretto e facile per lo sviluppo di nuove cure.
Notizie
  • Ultime.
  • Rilievo.
  • Più lette.

Evento: Congresso Nazionale della SocietÓ Italiana di Farmacologia
Evento: Synthetic and Systems Biology Summer School
Evento: Allosteric Pharmacology
Evento: Conference on Recombinant Protein Production
Evento: Informazione e teletrasporto quantistico
Evento: Into the Wild
Evento: Astronave Terra
Evento: Advances in Business-Related Scientific Research
Evento: Conferenza sulle prospettive nell'istruzione scientifica
Evento: New Perspectives in Science Education


Correlati

 
Disclaimer & Privacy Policy