Feed RSS: Molecularlab.it NewsiCalendar file
Categorie

Una nuova tecnica diagnostica potrebbe riuscire a monitorare l'attività genetica


E' uno scan radiologico che permetterà di individuare un tumore e di predirne lo sviluppo e di controllare l'efficacia dei farmaci

Sta per essere messa a punto una nuova tecnica di diagnostica per immagini. Con questo nuovo scan radiologico sarà possibile individuare i cambiamenti genetici in atto nell'organismo del paziente. Quindi sarà possibile capire se un farmaco sta agendo o se un tumore si sta diffondendo. La notizia arriva dalla Stanford University School of Medicine ed è stata pubblicata da Nature Biotechnology. I ricercatori hanno cercato di incrociare i dati derivanti da una TAC con quelli derivanti da complesse tecniche di analisi genetiche (come il DNA microarray) e hanno poi trovato il modo di "tradurre" i dati delle in un modello computerizzato che riesce a predire l'attività genetica del tessuto analizzato.
I ricercatori sono così riusciti a ricostruire il comportamento dell'80% dei 5.000 geni coinvolti nello sviluppo di neoplasie, solo per mezzo di immagini, con un'accuratezza paragonabile a quella della biopsia. Howard Chang, capo del gruppo di ricercatori di Stanford ha spiegato: "Una simile informazione può portare a una diagnosi e a un trattamento individuale per ogni singolo paziente basati sulle caratteristiche uniche della loro patologia. E non c'è bisogno di attuare delle procedure invasive come le biopsie: si riesce a ottenere ogni informazione utile in modo non invasivo". Questa innovativa tecnica cerca una corrispondenza fra le immagini radiografiche e l'attività genetica e per ora dà ai ricercatori ottime speranze per una futura applicazione anche se per ora è ancora lontana. ''La radiologia - spiega Michael Kuo, responsabile della parte 'visiva' della ricerca - ha fatto negli ultimi anni degli enormi passi avanti nel catturare un numero sempre maggiore di informazioni. La sfida adesso è legare questa parte della medicina alla genomica''. Se confermerà le sue potenzialità, questa tecnica diagnostica permetterà di individuare un tumore, seguirne l'evoluzione e controllare la sua reazione ai farmaci dei trattamenti e a seconda della risposta calibrare meglio le cure.

Redazione MolecularLab.it (25/05/2007)
Pubblicato in Genetica, Biologia Molecolare e Microbiologia
Tag: diagnostica, Dna microarray, TAC
Vota: Condividi: Inoltra via mail

Per poter commentare e' necessario essere iscritti al sito.

Registrati per avere:
un tuo profilo con curriculum vitae, foto, avatar
messaggi privati e una miglior gestione delle notifiche di risposta,
la possibilità di pubblicare tuoi lavori o segnalare notizie ed eventi
ed entrare a far parte della community del sito.

Che aspetti, Registrati subito
o effettua il Login per venir riconosciuto.

 
Leggi i commenti
Notizie
  • Ultime.
  • Rilievo.
  • Più lette.

Evento: Congresso Nazionale della SocietÓ Italiana di Farmacologia
Evento: Synthetic and Systems Biology Summer School
Evento: Allosteric Pharmacology
Evento: Conference on Recombinant Protein Production
Evento: Informazione e teletrasporto quantistico
Evento: Into the Wild
Evento: Astronave Terra
Evento: Advances in Business-Related Scientific Research
Evento: Conferenza sulle prospettive nell'istruzione scientifica
Evento: New Perspectives in Science Education


Correlati

 
Disclaimer & Privacy Policy