Feed RSS: Molecularlab.it NewsiCalendar file
Categorie

La Commissione lancia l'Istituto europeo di innovazione e tecnologia

Europa


L'IET cercherà di agevolare e promuovere la creazione di reti, la cooperazione e le sinergie fra le comunità dell'innovazione in Europa

Le attività per la creazione dell'Istituto europeo di innovazione e tecnologia (IET) sono state avviate questa settimana con l'annuncio da parte del commissario europeo per l'Istruzione e la cultura, Jan Figel', della composizione del comitato che dovrà selezionare i membri del comitato direttivo dell'IET.

Il 5 febbraio, in un intervento al Parlamento europeo e al Consiglio, il commissario ha nominato quattro scienziati di alto livello con una solida esperienza nel settore privato, che dovranno ora avviare il lavoro di selezione dei potenziali candidati a membro del comitato direttivo dell'IET.

I membri del comitato di identificazione sono il professor Günter Stock, nella veste di presidente, nonché presidente dell'Accademia delle scienze e delle lettere di Berlino-Brandeburgo; il professor Miklos Boda, consigliere del rettore presso l'Università di tecnologia ed economia di Budapest; Cecilia Schelin Seidegård, presidente dell'Istituto reale di tecnologia di Stoccolma; e il professor Ronan Stéphan, direttore degli affari industriali e del trasferimento tecnologico del Centro francese per la ricerca scientifica (CNRS), nonché direttore esecutivo di «France Innovation Scientifique et Transfert».

I quattro membri di questo comitato selezioneranno dal mondo scientifico, accademico e imprenditoriale i 18 eminenti membri del futuro comitato direttivo dell'IET.
Una volta approvato, il comitato direttivo darà inizio al suo lavoro di guida delle attività dell'Istituto. Il suo ruolo sarà quello di fissare le priorità strategiche generali dell'IET, selezionare le comunità della conoscenza e dell'innovazione, nonché valutare e coordinare il loro lavoro.

La Commissione auspica che la nomina dei membri del comitato direttivo abbia luogo prima dell'estate 2008, dopo l'adozione del regolamento dell'IET da parte del Consiglio, che avverrà a marzo 2008. L'IET potrebbe quindi essere istituito nel 2008 e le prime comunità della conoscenza e dell'innovazione potrebbero essere operative nel 2009. Non è ancora stata decisa la sede fisica dell'istituto, ma si prevede che tale decisione venga presa entro 12 mesi dall'entrata in vigore del regolamento.

L'obiettivo principale dell'IET sarà quello di contribuire allo sviluppo della capacità innovativa dell'UE, facendo emergere segnali di eccellenza nell'istruzione superiore, nella ricerca e nella competitività (il «triangolo della conoscenza»). L'IET cercherà di agevolare e promuovere la creazione di reti, la cooperazione e le sinergie fra le comunità dell'innovazione in Europa.

Fonte: Cordis (10/02/2008)
Pubblicato in Analisi e Commenti
Tag: Istituto Europeo Tecnologia, IET, Europa
Vota: Condividi: Inoltra via mail

Per poter commentare e' necessario essere iscritti al sito.

Registrati per avere:
un tuo profilo con curriculum vitae, foto, avatar
messaggi privati e una miglior gestione delle notifiche di risposta,
la possibilità di pubblicare tuoi lavori o segnalare notizie ed eventi
ed entrare a far parte della community del sito.

Che aspetti, Registrati subito
o effettua il Login per venir riconosciuto.

 
Leggi i commenti
Notizie
  • Ultime.
  • Rilievo.
  • Più lette.

Evento: Congresso Nazionale della SocietÓ Italiana di Farmacologia
Evento: Synthetic and Systems Biology Summer School
Evento: Allosteric Pharmacology
Evento: Conference on Recombinant Protein Production
Evento: Informazione e teletrasporto quantistico
Evento: Into the Wild
Evento: Astronave Terra
Evento: Advances in Business-Related Scientific Research
Evento: Conferenza sulle prospettive nell'istruzione scientifica
Evento: New Perspectives in Science Education


Correlati

 
Disclaimer & Privacy Policy