Feed RSS: Molecularlab.it NewsiCalendar file
Categorie

Gli animali e l'uomo potrebbero essersi evoluti anche grazie ai batteri

Flora intestinale


Due studi diversi hanno stabilito l'importanza dei microrganismi nella vita e forse nell'evoluzione dei mammiferi

Un gruppo scienziati sostiene che il segreto dell'evoluzione dell'uomo e degli animali potrebbero essere i batteri.
Grazie allo studio portato avanti da due team diversi di ricercatori si è scoperto che i batteri, che vivono nell'organismo o sul corpo degli animali (come quelli che permettono al bestiame di digerire l'erba) potrebbero aver aiutato la loro sopravvivenza e la loro evoluzione.
Gli scienziati di entrambi i gruppi, per il loro studio, hanno esaminato il DNA dei batteri e sono giunti alla conclusione che i microbi si sono evoluti insieme a noi e si ipotizza che gli animali che sono stati in grado di usare al meglio i propri batteri, si siano evoluti maggiormente.

Julie Segre del National Human Genome Research Institute, insieme al suo gruppo, ha individuato più di 130 diverse specie di batteri della pelle che finora non si sapeva che abitassero nella cute.
In un altro studio, Jeffrey Gordon della Washington University di Saint Louis e i colleghi, hanno analizzato gli escrementi di 60 specie diverse di mammiferi scoprendo che carnivori, erbivori o onnivori hanno ognuno il proprio particolare corredo di batteri intestinali. E lo stesso vale per l'uomo. Secondo gli autori dello studio, la capacità dei vari mammiferi di acquisire nuovi batteri da utilizzare nel proprio processo digestivo potrebbe aver aiutato molte specie diverse ad evolversi: “Questo potrebbe aver contribuito al formidabile successo dei mammiferi e in particolare degli erbivori”. Infatti, il team di Gordon ha potuto osservare che gli erbivori sono i mammiferi che presentano il maggior numero di specie batteriche nel loro intestino e questo è dovuto alla difficoltà di digerire la cellulosa delle piante. Gli animali carnivori invece sono quelli che ne hanno meno, tra i due estremi vi sono gli onnivori.
Negli uomini, invece, chi consuma carne e i vegetariani hanno una popolazione batterica intestinale simile.
Articoli su questi studi sono stati pubblicati su Science e su Genome Research.


Redazione MolecularLab.it (27/05/2008)
Pubblicato in Genetica, Biologia Molecolare e Microbiologia
Tag: mammiferi, batteri, evoluzione
Vota: Condividi: Inoltra via mail

Per poter commentare e' necessario essere iscritti al sito.

Registrati per avere:
un tuo profilo con curriculum vitae, foto, avatar
messaggi privati e una miglior gestione delle notifiche di risposta,
la possibilità di pubblicare tuoi lavori o segnalare notizie ed eventi
ed entrare a far parte della community del sito.

Che aspetti, Registrati subito
o effettua il Login per venir riconosciuto.

 
Leggi i commenti
Notizie
  • Ultime.
  • Rilievo.
  • Più lette.

Evento: Congresso Nazionale della SocietÓ Italiana di Farmacologia
Evento: Synthetic and Systems Biology Summer School
Evento: Allosteric Pharmacology
Evento: Conference on Recombinant Protein Production
Evento: Informazione e teletrasporto quantistico
Evento: Into the Wild
Evento: Astronave Terra
Evento: Advances in Business-Related Scientific Research
Evento: Conferenza sulle prospettive nell'istruzione scientifica
Evento: New Perspectives in Science Education


Correlati

 
Disclaimer & Privacy Policy