Feed RSS: Molecularlab.it NewsiCalendar file
Categorie

A Fabrizio d'Adda di Fagagna il Premio Sapio per la Ricerca Italiana

Cromosomi


Il riconoscimento viene assegnato agli studiosi che hanno elaborato ricerche fondamentali in settori determinanti per il miglioramento della qualità della vita


Il giovane scienziato, nato a Udine nel 1966, dal 2003 dirige in IFOM (Fondazione Istituto FIRC di Oncologia Molecolare) il Gruppo di Ricerca "Telomeri e Senescenza" da lui stesso avviato presso l'Istituto milanese dopo 7 anni di attività di ricerca in Inghilterra. I risultati dei suoi studi sono stati pubblicati su riviste internazionali prestigiose come Science, Nature Genetics e Nature.
La ricerca che gli è valsa l'assegnazione del premio nella categoria Junior, intitolata "L'attivazione oncogenica causa instabilità genomica alterando la replicazione del DNA" e finanziata interamente dall'AIRC (Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro), ha svelato i complessi meccanismi con cui la cellula si difende dalla formazione del tumore attivando un processo di senescenza.
"Le cellule normali umane si difendono dall'insorgenza di tumori diventando senescenti." Spiega d'Adda di Fagagna "Questo fenomeno è stato scoperto per la prima volta nel 1997 ma non era ancora chiaro quali fossero i meccanismi capaci di instaurare la senescenza cellulare in seguito all'attivazione di un oncogene."
La ricerca condotta da Fabrizio d'Adda di Fagagna su cellule umane ha fatto luce appunto su questo processo: l'attivazione di un oncogene, ovvero un gene mutato che causa l'inizio del cancro, porta all'attivazione di un sistema di protezione definito checkpoint che a sua volta arresta la proliferazione cellulare ogni volta che il DNA viene alterato o danneggiato, inducendo nella cellula la senescenza e arrestando perciò il cancro alla sua insorgere.
"Più recentemente" aggiunge d'Adda "il nostro lavoro ha anche sottolineato un legame inaspettato tra la senescenza cellulare e il processo infiammatorio: abbiamo dimostrato che l'infiammazione spesso associata all'insorgenza tumorale può avere un ruolo di mantenimento della senescenza e perciò di riduzione della proliferazione tumorale."

Redazione MolecularLab.it (21/01/2009)
Pubblicato in Analisi e Commenti
Tag: Sapio, ricerca, Italia, telomeri
Vota: Condividi: Inoltra via mail

Per poter commentare e' necessario essere iscritti al sito.

Registrati per avere:
un tuo profilo con curriculum vitae, foto, avatar
messaggi privati e una miglior gestione delle notifiche di risposta,
la possibilità di pubblicare tuoi lavori o segnalare notizie ed eventi
ed entrare a far parte della community del sito.

Che aspetti, Registrati subito
o effettua il Login per venir riconosciuto.

 
Leggi i commenti
Notizie
  • Ultime.
  • Rilievo.
  • Più lette.

Evento: Congresso Nazionale della SocietÓ Italiana di Farmacologia
Evento: Synthetic and Systems Biology Summer School
Evento: Allosteric Pharmacology
Evento: Conference on Recombinant Protein Production
Evento: Informazione e teletrasporto quantistico
Evento: Into the Wild
Evento: Astronave Terra
Evento: Advances in Business-Related Scientific Research
Evento: Conferenza sulle prospettive nell'istruzione scientifica
Evento: New Perspectives in Science Education


Correlati

 
Disclaimer & Privacy Policy