Feed RSS: Molecularlab.it NewsiCalendar file
Categorie

L'Antitrust sulle cordonali

Controllo in gravidanza


Si è concluso senza l'accertamento di infrazioni o sanzioni il procedimento dell'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato nei confronti delle banche private di cellule stami

Messaggi informativi corretti sulle reali potenzialita' di cura legate all'utilizzo dei cordoni ombelicali conservati all'estero. E' il risultato ottenuto dall'Antitrust da sei societa' indagate per possibili pratiche commerciali scorrette. Le societa' Future Health Italia, Sorgente, Crylogit Regener, Futura Stem Cells, Cryo Save Italia e Smart Bank, rende noto l'Antitrust, 'si sono infatti impegnate a chiarire, nelle loro brochure e in tutte le altre modalita' informative, le reali applicazioni terapeutiche delle cellule staminali emopoietiche cordonali'.
Le societa' chiariranno anche: la numerosita' dei trapianti effettuati distinti nelle due tipologie (autologhi, oggetto del servizio acquistato dai futuri genitori, e allogenici, con campioni messi a disposizione dal Servizio Sanitario Nazionale attraverso la rete delle banche del sangue per le donazioni solidaristiche); la garanzia della durata della conservazione dei campioni di sangue (15-16 anni) a fronte del periodo anche piu' lungo, 20/25 anni, relativo al servizio di conservazione offerto; la compatibilita' genetica in ambito familiare e le problematiche da superare per l'eventuale rientro dei campioni in Italia per un loro utilizzo.
Secondo l'Antitrust, la nuova formulazione dei messaggi e l'insieme delle informazioni complessivamente veicolate dalle aziende consentira' ai genitori che devono decidere se attivare il servizio di conservazione del cordone all'estero, di farlo in maniera consapevole 'Con i provvedimenti adottati - spiega il presidente dell'Antitrust Antonio Catricala' - abbiamo ottenuto dalle aziende la fondamentale chiarezza informativa per un tema che tanto interessa i nostri cittadini. Ora spetta al Parlamento decidere se autorizzare la conservazione dei cordoni anche nel nostro Paese. Si tratta di stabilire se ha senso 'costringere' alla migrazione, togliendo possibilita' di sviluppo in questo settore. Se si scegliesse in questo senso sarebbe pero' necessario destinare una parte dei profitti al finanziamento dei centri pubblici'.

Fonte: Aduc (15/11/2011)
Pubblicato in Medicina e Salute
Tag: bache, staminali cordonali, gravidanza, antitrust
Vota: Condividi: Inoltra via mail

Per poter commentare e' necessario essere iscritti al sito.

Registrati per avere:
un tuo profilo con curriculum vitae, foto, avatar
messaggi privati e una miglior gestione delle notifiche di risposta,
la possibilità di pubblicare tuoi lavori o segnalare notizie ed eventi
ed entrare a far parte della community del sito.

Che aspetti, Registrati subito
o effettua il Login per venir riconosciuto.

 
Leggi i commenti
Notizie
  • Ultime.
  • Rilievo.
  • Più lette.

Evento: Congresso Nazionale della SocietÓ Italiana di Farmacologia
Evento: Synthetic and Systems Biology Summer School
Evento: Allosteric Pharmacology
Evento: Conference on Recombinant Protein Production
Evento: Informazione e teletrasporto quantistico
Evento: Into the Wild
Evento: Astronave Terra
Evento: Advances in Business-Related Scientific Research
Evento: Conferenza sulle prospettive nell'istruzione scientifica
Evento: New Perspectives in Science Education


Correlati

 
Disclaimer & Privacy Policy